1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    la settimana scorsa mi trovavo a Roma a bordo dell'autobus 30 Express diretto verso il centro città. Alla fermata di via Zanardelli una giovane turista americana ha chiesto in un italiano spagnolizzato se l'autobus andava bene per Piramide. L'autista gli ha risposto di no; di prendere prima la linea A della metropolitana (che non transita affatto nelle vicinanze di via Zanardelli anzi è lontanissima) e poi di prendere la linea B della Metropolitana. NOTARE CHE IL 30 EXPRES PASSA DI FIANCO ALLA PIRAMIDE E FA UNA FERMATA IN VIA DELLE CAVE ARDEATINE IN PROSSIMITA' DI PIAZZALE OSTIENSE DOVE SI ERGE LA PIRAMIDE E DOVE C'E' PURE LA FERMATA DELLA METRO B PIRAMIDE. Io mi trovavo con altre persone e non ho fatto in tempo ad intervenire; però mi sono avvicinato all'autista, che nel frattempo aveva chiuso le porte ed era ripartito, e gli ho chiesto perché non aveva fatto salire la turista. La rispoosta è stata che lui fa l'autista e non è tenuto a dare indicazioni; tra l'altro lui ha sostenuto di non sapere l'americano e non di non aver capito. PErò gli ha risposto lo stesso come raggiungere Piramide con la prospettiva di farla perdere nel centro e che le avrebbe fatto fare il giro di Roma.
    Questo episodio fa coppia con un altro episodio accaduto a Milano. Mi trovavo presso l'edicola del mezzanino della fermata di Rogoredo della linea gialla della metropolitana; ero incolonnato per acquistare i biglietti per la metro. Prima di me un uomo di colore acquista un biglietto dall'edicolante e gli chiede come può raggiungere la stazione di Lambrate. NOTARE CHE DALLA STAZIONE DI ROGOREDO SI PUO' RAGGIUNGERE IN 5 MINUTI LA STAZIONE DI LAMBRATE USANDO IL BIGLIETTO DELL'AZIENDA TRASPORTI MUNICIPALE SALENDO SU UNO DEI TANTI TRENI PER PENDOLARI CHE SI FERMANO SIA ROGOREDO CHE A LAMBRATE. La risposta è stata di prendere la linea Gialla, scendere a Duomo, trasbordare sulla linea Rossa in direzione Sesto Marelli, di scendere a Loreto e trabordare sulla linea Verde in direzione Cascina Gobba. Se l'avesse imbroccate tutte 35/40 minuti. In questa situazione il negretto è stato più fortunato perché in inglese gli ho detto di aspettarmi che gli avrei indicato come fare, cosa che è avvenuta: l'ho portato davanti ad un tabellone e gli ho indicato il primo treno che proveniva da Pavia che si fermava in entrambe le stazioni e gli ho fatto vedere dove obliterare il biglietto che aveva comprato.
    Io mi domando ma queste persone che hanno a che fare con il servizio pubblico si divertono a dare delle indicazioni in modo tale da far perdere le persone? Nel caso di Milano siccome la fila era doppia a fianco a me un signore ha chiesto il primo treno per Lodi il collega dell'edicolante ha alzato lo sguardo e guadando uno schermo sulla parete gli ha risposto "il primo parte tra 15 minuti".
     
  2. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    e poi è colpa dei governanti...come se i governanti non provenissero dai cittadini, ma fossero catapultati da un altro pianeta. Coraggio! le persone per bene sono le più forti. Sopravviveremo anche a questo, come dice il Maestro
     
  3. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Come diceva quel......tale?
    L'Italia è fatta! ora facciamo gli italiani!
    I risultati sono......deludenti e imbarazzanti. Quel signore non ha potuto completare l'opera ed ora abbiamo ciò che i suoi successori (non) hanno fatto.
     
  4. britallico2

    britallico2 Ospite

    Da dove abito io per andare a Mestre in corriera si passa per l'aeroporto di Marco Polo, dove ci si ferma per 5 minuti, poi si prosegue per Mestre.
    Ebbene il biglietto per Mestre costa 4 euro, quello per l'aereoporto 6 euro e mezzo.
    In pratica c'e' il sovrapprezzo per i turisti.
     
    A arciera piace questo elemento.
  5. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Che cosa magnifica! Dove può arrivare l'immaginazione italiana! Degna figlia di grandi geni: Michelangelo e Leonardo in primis. Siamo solo degli epigoni, dei nani, si, però seduti sulle spalle di giganti. Oppure facciamo solo ridere come i nostri film insegnano? E come l'ex presidente ci ha mostrato? Pur tuttavia sempre prodotto di geni. Chi mai può arrivare solo a pensare di prezzare di più un percorso più breve dell'altro più lungo?
     
    A bolognaprogramme piace questo elemento.
  6. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Forse nel mondo farebbe il paio Shanghai altro prodotto millenario a noi simile. Conoscete cinesi di Shanghai? Completamente alla mano, come noi italiani. Assimiliamo e copiamo da tutti. Dobbiamo ricominciare a produrre. Questo ci manca ora per fare gli italiani, come Barbero indica
     
  7. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Aspettiamo ancora due o tre generazioni e speriamo in bene. A Roma sono pochi che a Capodanno non buttano più qualsiasi cosa, water compresi, dalla finestra! L' amico e' stato fortunato o molto prudente a non rimetterci il portafoglio sul 30 express, le linee che toccano zone turistiche sono soggette a furti di ogni genere. Tanto se i furfanti vengono presi al massimo li portano in questura, prendono i documenti se li hanno e li rilasciano subito. Carceri piene e magistratura ingolfata con i processi a persone pubbliche che dovrebbero essere esemplari nei loro comportamenti. Si parla spesso di costi della politica ma a questi costi non mi sembra abbiano mai aggiunti quelli che sosteniamo per intercettazioni e processi vari ai politici stessi che non sono piccola cosa![DOUBLEPOST=1400235328,1400235250][/DOUBLEPOST]Errata corrige : a Roma sono pochi anni
     
    A britallico2 piace questo elemento.
  8. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Esperienza personale, giunto a Milano Centrale con il treno, esco dalla stazione perchè devo recarmi a Porta Garibaldi per proseguire il mio viaggio, chiedo ad un tassista se gentilmente possa indicarmi quale mezzo pubblico devo utilizzare, risposta;
    - NON LO SO
    Decido allora di salire sullo stesso taxi e indico allo stesso autista e chiedo di portarmi alla Stazione di Porta Garibaldi (2° fermata della metro, l'ho saputo dopo), e questo mi porta in circa 5 minuti a destinazione.
    Potenza del denaro? :confuso::shock::^^:
     
  9. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Però obiettivamente è difficile che un taxista conosca i mezzi pubblici che forse prende solo nei giorni di festa, la prossima volta ti consiglio di chiedere ad un giornalaio, ad un negoziante o meglio alle persone che attendono ad una fermata ..... o , se credi , di dotarti di cellulare con navigatore ed allora le informazioni le hai a portata di mano.
     
    A britallico2 piace questo elemento.
  10. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se li prende durante i giorni di festa probabilmente li conosce, stà di fatto che avevo compreso che non voleva fornire una risposta e per questo motivo ho preso il suo Taxi.
    In pratica ho pure risparmiato considerando che i bagagli nei mezzi pubblici pagano il biglietto ed io avevo due grosse valige più un borsone enorme ed altre borse più piccole, ed eravamo in tre persone. :occhi_al_cielo:
    Alla data del fatto non esistevano neppure i cellulari, altro che GPS e navigatori e si andava lo stesso avanti con questo;

    [​IMG]
     
    Ultima modifica: 16 Maggio 2014
  11. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    .... anche sui taxi i bagagli pagano un supplemento, alla fine ti ha fatto un favore e non comprendo perche' ti lamenti.
     
  12. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non mi lamento, la mia era una segnalazione come l'aveva fatta chi mi ha preceduto, ovvero anche l'autista dell'autobus di Roma poteva non sapere dove si trova la piramide, oppure l'edicolante di Mi Rogoredo poteva non sapere che per arrivare a Lambrate era sufficiente prendere il biglietto urbano e giungere con il treno, o no?
    In pratica perchè hai fatto solamente osservazione al mio racconto e non ai precedenti?
     
    Ultima modifica: 16 Maggio 2014
  13. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    verissimo, tanto è vero che a questa tua osservazione non tolgo neanche una virgola. Ma se guidi un'autobus che ci passa di fianco, e la piramine non è poi tanto piccola anche se non può competere con quelle egizie, dopo che ci sei passato la prima volta non puoi non sapere che dove sta la Piramide. A parte il fatto che Piramide è un punto di snodo così importante tanto che l'autista in questione ci sapeva arrivare con la metropolitana.
    Comunque il mio O.P. aveva come punto di arrivo la scarsa professionalità che serpeggia tra le persone che operano nel trasporto pubblico.
    Una volta mi è capitato di salire su un autobus di Roma condotto da un autista che era al suo primo giorno di lavoro, e per di più era un dipendente di una società di noleggio di personale, non sapeva la strada che doveva fare l'autobus. Appena ha sbagliato diramazione la gente ha subito reclamato, lui facendo un giro strano si è corretto, ma poi, sbagliando ancora, è stato costretto a dire che non sapeva la strada, così un passeggero che andava fino al capolinea gli si è messo di fianco per indicargli la strada.
    Per quanto riguarda i tassisti, sempre a Roma, aspettavo presso il tribunale civile un tecnico di una ditta di Bologna : è arrivato tutto inkzato perché in stazione era salito su un taxi dicendo di essere portato al tribunale perché aveva fretta. L'autista si è rifiutato gli ha detto che era meglio che andasse con la metropolitana in quanto ci avrebbe impiegato meno tempo e meno soldi, perché li avrebbe spesi per stare seduto fermo nel traffico del mattino, e correva il rischio di non arrivare in tempo.
     
  14. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Condivido Luigi, le persone cortesi non possono trincerarsi con un "non so", come nel mio caso e neppure l'edicolante nei pressi della stazione di MI Rogoredo (ho lavorato due anni a Milano in qualifica Macch. FS. e l'ho conosciuta (ma all'epoca del gettone telefonico non ero ancora assunto)
    Invece nelle mia città sicuramente le persone che incontri sono molto più disponibili e cortesi nel fornire le indicazioni a chi le chiede, compresi autisti di bus, taxi e passanti.
    E mi sono accorto che molti turisti si meravigliano di questo fatto, ma dalle mie parti siamo fatti così.
     
  15. britallico2

    britallico2 Ospite

    mi ricorda quando ho chiesto al macellaio qual'era la ricetta per fare le lasagne VEGETARIANE, quando poi ha risposto che non lo sapeva ho deciso allora di comperarmi due chili di macinato e uno di pancetta :confuso: :confuso:[DOUBLEPOST=1400272757,1400272648][/DOUBLEPOST]
    la differenza per un britallico e' che il primo mentendo ha incassato soldi, il secondo ha fatto male il suo lavoro[DOUBLEPOST=1400273020][/DOUBLEPOST]
    allora doveva essere CONTENTO non " tutto inkzato"[DOUBLEPOST=1400273129][/DOUBLEPOST]
    di dove sei condobip? di sicuro non di Venezia[DOUBLEPOST=1400273368][/DOUBLEPOST]
    questione di logica, se 3 persone si arrabbiano che a roma 2+2 fa 7 e poi uno dice: "si si e' incredibile a Roma 2+2 fa 4" quelli che sono amanti della logica, bordering il logorroico sono tentati di correggerlo. Nulla di personale, io l'ho fatto con Luigi Criscuolo e il bolognese ritardato..cioe' nel senso che ha fatto tardi, con il tassi, o ha fatto presto, senza? boh
     
  16. britallico2

    britallico2 Ospite

    regola importante del tassista serio: mai abbandonare il suo mezzo, manco nei giorni di festa! Si ho fatto pure il tassista :)
     
  17. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Combobip ha scritto:
    "Alla data del fatto non esistevano neppure i cellulari, altro che GPS e navigatori e si andava lo stesso avanti con questo;"

    I cellulari in Italia sono stati introdotti a Settembre 1985 vedi :

    http://www.attivissimo.net/other_books/mobile-phone-history.htm

    ora puoi avere tutte le informazioni con un cellulare e navigatore a bordo in questo modo anche se incontrerai persone scortese raggiungerai sicuramente la meta .... attento pero' che non ti si scarichi la batteria il navigatore consuma molta energia.

    A meno che non giri sempre dalle tue parti.
     
  18. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Però nel caso di Luigi Crisucolo, il tassista si è comportato correttamente indicando la via più economica, la metro, quello che poteva fare il tassista a Milano.[DOUBLEPOST=1400297371,1400297170][/DOUBLEPOST]
    Il fatto si era svolto 15 anni prima, per cui i cellulari con il GPS ce li sognavamo guardando i film di fantascienza.
     
    Ultima modifica: 17 Maggio 2014
  19. britallico2

    britallico2 Ospite

    non so che eta' abbia tu ma quando venivo in italia con il telefonino nel 1989 la gente mi osservava come se fossi un marziano.. ovvio che se parliamo di casi estremi, allora son sicuro che quando e' venuto Kennedy nel 1963 ce l'avevano gia', il telefono portatile connesso a una rete. E non c'entra dove uno gira, non contano perche' ho appena visto il video di quando hanno comunicato a berlinquer che e' caduto il muro di berlino lui e' corso a prendere la cornetta, significa che non ce l'haveva manco lui il cellulare nel 89 :)[DOUBLEPOST=1400304273,1400304023][/DOUBLEPOST]
    ah ma il tassista di Milano semplicemente era stufo di dare informazioni alla gente per ricevere calci nei denti come e' capitato al tassista di Roma. Infatti il tassista di Roma, per tutto quel giorno e forse anche la settimana successiva, rispose a tutti "non lo so" specialmente quelli con l'accento bolognese ;) (hanno un cuore anceh i tassinari, ecche').
     
  20. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Per esperienza so che a Roma tra gli autisti dei taxi e quelli degli autobus ci sono molte persone ineducate. Eppure non hanno la stessa patente!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina