1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Ada d

    Ada d Nuovo Iscritto

    Sono proprietaria al 50% con mio fratello di un immobile indiviso acquistato in realtà da mio padre, ancora in vita.
    Abito in un appartamentino di quest'immobile, mentre il resto non è ancora utilizzabile, perché non ristrutturato, in parte occupato, ...ci sono problemi vari e di non facile risoluzione.
    In seguito a "precedenti" con mio fratello ed accordi fra me ed i nostri genitori, sarebbe stato deciso che questo immobile sia destinato a me soltanto (con compensazione di altre proprietà a mio fratello).
    Non ho buoni rapporti con mio fratello (per i suddetti "precedenti" che non sto qui a spiegare), e tra l'altro lui qualche anno fa si è sposato (né io né i nostri genitori sanno se in separazione o comunione dei beni) con una donna con la quale purtroppo io sono in pessimi rapporti, ed hanno avuto 2 gemelle.
    I miei genitori vorrebbero fare una scrittura privata per sancire l'accordo preso, e non il passaggio di proprietà subito per non dover sborsare in questo momento (non facile) i soldi del passaggio di proprietà.
    Mi chiedo che validità abbia una scrittura privata in questo caso, e come debba essere scritta perché garantisca quello che è stato deciso. ...poi, forse, sarebbe il caso di inserire in questa scrittura l'accordo completo sull'intera divisione ereditaria, in modo da evitare problemi dopo ...o sbaglio?
    ..chi mi darebbe delucidazioni, consigli, ..ed anche un modello di scrittura da seguire, perfavore?
    Grazie!
    Ada
     
  2. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    un bel testamento dettagliato e redatto considerando attentamente il valore delle varie proprietà sarebbe un buon punto di partenza ma.. se volete evitare del tutto problemi futuri i tuoi genitori devono oggi vendere a ciascuno di voi la nuda proprietà di ciò che vi destinano. alla loro morte diverrete pieni proprietari ed amen. costa un pò di più oggi ma credo sia l'unico problema per evitare problemi, e costi maggiori, domani.
     
    A mino1949 piace questo elemento.
  3. geomarchini

    geomarchini Nuovo Iscritto

    vorrei fare solo un appunto: anziché vendere i genitori potrebbero donare
     
  4. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    non sono d'accordo per due motivi, ilprimo è che una donazione credo costi più di una vendita, il secondo è che può esser messa in discussione con più facilità e rendere il bene più difficilmente vendibile in futuro.
     
  5. geomarchini

    geomarchini Nuovo Iscritto

    per quale motivo spiegami noi facciamo sempre così!:D
     
  6. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    se io con un patrimonio di 500 e due figli dono ad uno la mai casa che ne vale 300 quando muoio l'altro, vedendo lesa la sua legittima può impugnare la donazione per ottenere dal fratello i 50 di cui l'ho privato. se io la casa al figlio l'ho venduta, posto che dei soldi ricevuti, posso averne fatto qualunque cosa, la proprietà del figlio a è inattaccabile dal figlio B.
     
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Che cosa avrebbero dovuto vendere i genitori? I genitori hanno già destinato ai figli, che sono già comproprietari.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina