1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. senegal

    senegal Nuovo Iscritto

    Salve a tutti,
    dopo 30anni di liti con i vicini (parenti) siamo riusciti a dividere il terreno e a innalzare il fatidico muro divisorio (spaccaconfine pagato metà e metà). siamo giunti all'accordo ma non siamo andati dal nessun notaio per registrare queste variazioni sui terreni, quindi le particelle registrate sulle carte ufficiali risultano ovviamente differenti. avevamo pensato ad una scrittura privata senza pagare per adesso le spese notarili per l'atto, ma che valore avrebbe? che rischi corro? lo chiedo a voi perchè non mi fido molto dei vicini.

    Grazie a tutti
     
  2. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma quale scrittura privata, secondo me dovreste andare dal notaio. Ora voi siete d'accordo, ma fra 50 anni come la penseranno i Vostri eredi? E fra 100 anni, gli eredi dei Vostri eredi? Io pagherei le spese notarili, non esiste proprio l'accordo verbale. Con la scusa di tutelare gli eredi da eventuali future liti, io inviterei la controparte a registrare l'atto presso lo studio di un notaio.
     
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    avete affrontato spese e liti per 30 anni e adesso per pochi Euro, fate difficoltà ad acclarare il tutto quanto raggiunto ed accordato dopo tanto tempo meditate-meditate gente
     
    A possessore piace questo elemento.
  4. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    adimecasa ha perfettamente ragione.

    30 anni di liti mica sono poche! Risparmiamole almeno ai discendenti, gli eredi o comunque gli aventi diritto.

    CARTA CANTA. Andiamo dal notaio e facciamo un atto regolare, che varrà nei secoli dei secoli. Amen.
     
  5. virgilio

    virgilio Membro Attivo

    Professionista
    Secondo me, se occorre dovreste far eseguire anche il frazionamento, dal momento che
    la situazione reale mi pare che sia diversa da quella catastale
     
  6. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    virgilio ha ragione.

    E' *indispensabile* il frazionamento, ossia i due terreni dovranno essere contraddistinti da due terne (foglio, particella, subalterno) differenti, in modo da evitare problemi, anche ai fini ICI ad esempio (non so se si tratta di terreno edificabile, comunque con una concessione edilizia potrebbe diventarlo).

    Aggiunto dopo 1 ....

    L'unica cosa che mi fa un po' pensare (non sono un esperto in materia di frazionamento in particelle catastali, perdonatemi) è: come si identifica, nel rogito, la separazione generata dal muro eretto dopo 30 anni di controversie? Se qualcuno fra 50 anni demolisce il muro e lo ricostruisce 20 metri più avanti, come ci si potrebbe tutelare OGGI, per evitare ciò?
     
  7. senegal

    senegal Nuovo Iscritto

    Grazie infinite a tutti, i vostri consigli sono più preziosi dell'oro 24k.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina