1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. feder71

    feder71 Membro Attivo

    - Se acquisto una seconda casa e la rivendo prima dei cinque anni devo pagare per la plusvalenza?
    - se nell' acquisto dichiaro il valore catastale ai fini dell' imposta di registro e lo stesso faccio quando la rivendo la plusvalenza è nulla?
    grazie!
     
  2. Se vendi la seconda casa nel quinquennio la plusvalenza è dovuta. L'Agenzia delle Entrate, nel calcolo della plusvalenza, non considera il valore catastale, ma il valore COMMERCIALE del bene al momento dell'acquisto. Ciao
     
  3. feder71

    feder71 Membro Attivo

    Grazie Loretta.
    In realta questa casa è arrivata in successione a me e ai miei due fratelli quest' anno, 1/3 ciascuno.
    Io sto acquistando dai miei due fratelli le loro quote.
    Se dovessi rivenderla prima dei 5 anni la plusvalenza dovrei calcolarla solo relativamente ai 2/3 del valore totale dell' immobile??(in quanto il mio 1/3 mi è arrivato per successione?)
     
  4. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Se dovessi rivenderla prima dei 5 anni la plusvalenza dovresti calcolarla solo relativamente ai 2/3 del valore totale dell' immobile.
    :daccordo:
     
  5. feder71

    feder71 Membro Attivo

    Scusa Loretta
    -per "valore COMMERCIALE del bene al momento dell'acquisto" si intende quello dichiarato sull' atto di acquisto??
    -Essendo il bene da me acquistato ai miei fratelli sarebbe conveniente allora ai fini di una eventuale rivendita dichiarare un prezzo di acquisto superiore a quello eventualmente pagato??
    Grazie mille!
     
  6. Tieni presente che il notaio dovrà indicare gli estremi degli assegni con cui pagherai i tuoi fratelli, e naturalmente i relativi importi. Inoltre tu dovrai pagare il 10 per cento di imposta di registro sull'importo che indicherai sul rogito di acquisto. Ciao, buona serata
     
    A gfvernizzi, airin57, e 1 altro utente piace questo messaggio.
  7. Gian Luigi Cristina

    Gian Luigi Cristina Nuovo Iscritto

    Tieni anche conto che pa lus valenza deve essere sommata al tuo reddito, potresti slitatre di scaglione e pagare una somma ingente di tasse
     
  8. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Si, è come tu dici. Sul terzo avuto per successione la tassazione sulla plusvalenza non è dovuta. Sui 2/3 che andresti ad acquistare si se la la rivendi prima dei 5 anni. Confermo quanto scritto nei post precedenti che i valori di riferimento sono i valori reali dichiarati in atto e non i valori catastali.

    Aggiunto dopo 3 minuti :

    Hai anche la facoltà di pagare le imposte di acquisto solo sul valore catastale (pur dichiarando in atto il valore reale), se acquisti da privato una civile abitazione (mi sembra il tuo caso).
     
    A feder71 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina