1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Antennaria

    Antennaria Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    :triste: questa la triste e assurda vicenda di un mio amico (che per miglior comprensione della vicenda chiamerò "Jo"):
    - nel 2006 , "Frank" un amico del mio amico "Jo", si trova in procinto di aprire un'attività commerciale e gli chiede di prestare garanzia presso la sua banca al fine di ottenere un prestito;
    - Jo e Mark (altro amico di Frank) concedono la fidejussione a garanzia, il primo per € 30.000 ed il secondo per € 50.000, ma per poca chiarezza e/o dimestichezza con i documenti bancari, non si rendono conto di aver firmato una "fideiussione omnibus" :rabbia:;
    - nel febbraio 2011 arriva a Jo un telegramma col quale la banca gli chiede di saldare le rate di finanziamento non onorate da Frank;
    - allarmato si reca alla banca e scopre che Frank ha avuto difficoltà finanziare e ha chiesto un ulteriore prestito, concesso dalla banca sulle garanzie delle fidejussioni omnibus prestate nel 2006 , col nuovo prestito la banca ha obbligato Frank a saldare il prestito precedente prima di riscuotere il denaro (!!!) :-o
    - di tutte queste vicende, fino al febbraio 2011 (data del telegramma)nessuna comunicazione e/o informazione viene fatta nè a Jo nè a Mark :domanda: ;
    - durante un colloquio "chiarificatore" in banca e con il direttore, quest'ultimo venendo a sapere che anche Jo necessita di un finanziamento per l'acquisto della quota di casa del fratello, propone a Jo di concedergli il prestito per l'acquisto di casa + il prestito per far fronte alla somma garantita che deve essere necessariamente introitata dalla banca ad interesse di particolare favore :occhi_al_cielo: , ventilandogli che...finchè la questione fosse rimasta nella gestione personale Jo/Direttore Banca vi erano varie possibilità di accordo, ma qualora Jo si fosse rivolto ad un avvocato... la questione diveniva legale e la banca avrebbe dovuto procedere in tal senso... :shock:
    - Jo decide di chiedere giustificazioni a Frank e scopre che l'attività è stata chiusa e che Frank risulta irreperibile ai n. telefonici noti;
    - Jo quindi si rivolge al suo avvocato, che procede con una lettera alla banca lamentando di aver concesso ulteriori prestiti sulla "testa" del suo cliente, pur venuta a conoscenza della situazione finanziaria critica di Frank;
    - la banca, non risponde all'avvocato ma avvia procedura legale per il recupero del credito nei confronti di Jo e di Mark, notificata in questi giorni a Jo.
    Ovviamente ora, l'avvocato di Jo procederà avverso la procedura della banca, nel frattempo Jo fra circa 1 mese avrà la scadenza del rogito per l'acquisto della quota di abitazione attualmente in proprietà del fratello.
    Non è possibile intestare tale quota alla figlia di Jo in quanto minorenne (procedure troppo lunghe rispetto alla data ultima x rogitare).
    Ritenete che l'acquisto della quota di immobile da parte di Jo sia rischioso (ora ne possiede il 25%, ne acquisirebbe un'ulteriore 25% il restante 50% è in proprietà al padre) e che possa essere ipotecato dalla banca?
    E' preferibile che l'intestazione dell'immobile sia fatta alla compagna di Jo (Jean) , peraltro già proprietaria di miniappartamento quale sua 1à casa ?
    Cosa pensate della assurda vicenda bancaria?
    Che consigli suggerite?
    :amore: Grazie per le utili risposte che verranno e che ... provvederò a fornire a Jo.
     
  2. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    è un vero peccato che jo dall'avvocato non ci sia andato per fargli vedere la fideiussione ma, nei rapporti con le banche, è un errore che facciamo tutti. per quanto riguarda la casa, nell'impossibilità di ottenere una dilazione dei tempi dal fratello (in fondo è suo fratello ed in assenza di problemi particolari potrebbe aspettare che un avvocato bravi ciompleti le procedure per l'intestazione alla nipote) io l'intesterei a Jean. Se dovessi correre il rischio di vedermi sottrarre qualcosa da qualcuno preferirei che questo qualcuno fosse il padre di mia figlia.
     
  3. Antennaria

    Antennaria Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    :fiore: Grazie "Arianna 26", è quello che ho detto anch'io al mio amico Jo, purtroppo sul latte versato è inutile piangere!!! unica consolazione è che questo grave episodio sia un monito per un comportamento più prudente in futuro.
    Nel presente probabilmente a titolo cautelativo dovrà affrontare maggiori spese :triste: per l'acquisizione della quota di abitazione intestandola a Jean.
    :domanda: Riguardo al comportamento irresponsabile della banca nel concedere ancora finanziamenti ad un creditore già in difficoltà senza alcuna tutela e/o correttezza verso il fideiussore, vi è qualche possibilità di tutela legale ?
     
  4. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    io non la vedopositivamente. in fondo se io mi fido a tal punto di mio fratello da rilasciargli una fideiussione omnibus loro perchè dovrebbero seccarmi ogni volta? dovrebbero invece spiagare bene che cosa si firma llustrando i rischi che il tale atto comporta.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina