1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. isabella2

    isabella2 Nuovo Iscritto

    ciao, sapete dirmi che succede se non pago l IMU? ho l unica casa di proprietà a Novara che non sono riuscita ne a vendere ne ad affittare, vivo a Torino per lavoro, sono in affitto e non trovo giusto che debba pagare l IMU come seconda casa e tra l'altro non ho nemmeno i soldi per poterlo fare. Trovo che sia una tassa anticostituzionale, un PIZZO LEGALIZZATO e mi assumo tutte le responsabilità di quello che dico. Se in Italia avessimo più coraggio ci rifiuteremmo tutti di pagare l'IMU almeno per la prima casa di proprietà e non di residenza come hanno deciso i nostri regnanti.
     
    A Alex18 piace questo elemento.
  2. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Succede che Equitalia potrebbe anche portarti via la casa (non subito, ma alla lunga)... Cerca, se puoi, di fare un sacrificio per quest'anno. L'anno prossimo dovrebbe andare meglio (il condizionale è d'obbligo).
     
  3. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Cmq anche se paghi in ritardo non succede quasi niente...................
    ad un anno di ritardo la mora e' di pochi euro....................:fico:
     
    A marilenapiscozzo piace questo elemento.
  4. gmp

    gmp Membro Attivo

    ma hai provato ad abbassare il prezzo / canone richiesto??? c'è sempre richiesta di alloggi, tutto sta a non chiedere cifre insostenibili dal mercato attuale.............
     
    A valapril piace questo elemento.
  5. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il radiogiornale del sole 24 ore ieri ha dato la notizia che se si paga l'IMU con un mese di ritardo di pagherà solo il 3% di mora se si supera il mese si pagherà sempre il 3% più gli interessi legali che dovrebbero essere 3,50% al mese in più, ma fino a che punto sarà considerato un ritardo non è stato detto, penso che almeno un anno dovrebbe essere considerato sempre ritardo :ok: Auguri a te e a noi Italiani
     
  6. giolucianipinsi

    giolucianipinsi Membro Ordinario

    Io sono assai meno tenero con il fisco e con Iniquitalia, ma per fortuna sotto i 20 mila € non è più prevista l'iscrizione di ipoteca sulla casa, mi pare d'aver letto. Se l'ho letto, vuol dire che, prima, Iniquitalia ipotecava una casa anche se non avevi pagato una rata della TARSU, dato che siamo nel "Paese del diritto"... Quindi la nostra amica, vittima come noi del pizzo legalizzato, per l'IMU non pagata il 18 giugno 2012 non rischia, per ora, il pignoramento. E comunque ha qualche mese di tempo per tentare qualche rapina per entrare in possesso dei soldi per pagare l'IMU, con l'attenuante del fine di elevata utilità sociale, se viene arrestata durante l'operazione. Conoscendo poi la serietà dei nostri governi e di chi li sostiene in Parlamento, non escluderei che il 20 giugno vengano emanate norme favorevoli a chi si fosse dimenticato di pagare il 18.
     
    A Alex18 piace questo elemento.
  7. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    mica tanto......pochi euro.
    A tassa evasa scatta subito la sanzione del 30%. Poi gli interessi, ecc. ecc.
    Il consiglio, invece, se al momento non ha soldi a sufficienza, è quello di fare un versamento con f24 compilato a mano per una cifra molto inferiore a quella dovuta.
    Ciò in quanto, in sede di conguaglio a dicembre potrà poi mettere in pari in quanto per quest'anno non ci saranno sanzioni su errori "involontari"....di mero calcolo dell'IMU.
     
    A Peppeok piace questo elemento.
  8. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Caro luigi dove hai letto la tua notizia ?
    quella data da me è stata trasmessa dal radiogiornale del sole 24 ore delle ore 07,00 proprio per evitare che presi dal panico si potesse ricorrere agli strozini il caro Monti ci ha fatto questa concessione dell'interesse e mora bassa.
    BISOGNA SOLO RINGRAZZIARLO per l'IMUrtacci.....:disappunto:
     
  9. fiorello64

    fiorello64 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ciao, io pure ho un'unica casa di proprietà, affittata, su cui pago per ora uno sproposito d'IMU a causa sia dell'aumento dell'aliquota al 7.6 per mille e sopratutto del fattore moltiplicativo da 100 a 160.
    Se non hai grossi impedimenti di natura familiare, ti consiglierei di prenderci la residenza, magari andandoci ad abitare una settimana quest'anno durante le ferie. Una volta che il vigile accertatore è passato e ti hanno dato la residenza tutte le spese, a partire dall'anno prossimo, si ridimensionano. Però non potrai più votare a Torino e dovrai cambiare la residenza in tutti i documenti. Non credo ci siano altre controindicazioni all'operazione ma magari persone più esperte di me potranno darti consigli migliori.
    Saluti
     
  10. ale1977

    ale1977 Membro Attivo

    Perchè non le consigli pure di andare a rubarli i soldi necessari per pagare la tassa?
     
  11. :risata::risata::risata:
     
  12. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    All'attenzione di chiacchia.
    Sulla circolare MEF del 18/5/12. Sono 64pagine64..........
     
  13. fiorello64

    fiorello64 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Sinceramente, ale1977 ti puoi risparmiare il sarcasmo!
    Fra rubare i soldi e cercare di ridurre l'alta la quantità di tasse da pagare mi sembra ci sia una bella differenza.
    Io sono lavoratore dipendente e pago fino all'ultimo centesimo di tasse, dò in affitto una casa con contratto concordato e anche lì pago le tasse dovute e, fino ad ora, non è nemmeno sicuro che il comune riduca l'IMU su questo genere di contratti.
    Se una persona libera, per motivi di lavoro, vive in un certo comune ma intende mantenere la residenza laddove ha la casa di proprietà io non ci vedo nulla di male.
    Se è coniugata probabilmente non si può, ma non ne sono neppure sicuro.

    In Italia, da quando ho ricordi e cioè da almeno 30 anni, non c'è mai stata una riforma fiscale. I soldi vengono presi, da stato così come dai comuni, semplicemente dove si è sicuri di trovarli (carburanti, proprietà etc). Le vere evasioni sono ben altre, ahimé, che l'IMU sull'unica casa di proprietà.
     
    A piace questo elemento.
  14. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Caro Barbero come dici tu stesso l acircolare è del 18/05/12 la notizzia data dal Sole 24 Ore è dell'altro giorno, una volta tanto che fanno mezza cosa buona :fiore: la vogliamo pure eliminarla? Ciaooooo
     
  15. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non è non mi fido del sole24ore, ma la differenza è sostanziale: una è una circolare esplicativa del Ministero, l'altra è una interpretazione giornalistica non supportata da nessun decreto...Perciò il pagamento, magari minimo, va fatto. Si correggerà in sede di conguaglio a dicembre.
    L'evasione della tassa è meglio non commetterla. Hai visto mai che applichino l'ultima berlusconata per la quale scatta immediatamente il contenzioso con Equitalia?......
     
  16. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Si sotto questo aspetto hai ragione, ma non si è trattata di una interpetrazione ma era uno stralcio di intervista a un ministro che dava la notizia, secondo me l'hanno fatto non per i cittadini che hanno una casa o due ma per chi ha molte proprietà e in particolar modo di locali commerciali ecc. per loro si è tattato di un aumento molto ma molto considerevole e sicuramente è stata creata questa elasticità proprio per loro che avendo grossi capitali, ma non monetari, andare in rosso significa pagare interessi elevati che agiunti alle commissioni ecc........- non si finisce più, che poi è stata mascherata per aiutare il povero stipendiato ben venga.
    Comunque quella del berlusca non la sapevo :ok:
     
  17. ale1977

    ale1977 Membro Attivo

    Non faccio sarcarmo. E' che semplicemente la soluzione che hai proposto non è percorribile in quanto non è sufficiente avere la residenza in un appartamento per poterlo considerare abitazione principale e usufriure delle agevolazioni. Se vogliamo discutere sulla eccessiva pressione fiscale mi trovi assolutamente daccordo, ci mancherebbe, anch'io sono lavoratore dipendente e non posso esimermi dal pagare. Non mi sembra però neanche il caso di consigliare tentativi di elusione. La soluzione per non pagare la tassa c'è: vendere la casa. E sono convinto che, nonostante il periodo, non si tratta di una impresa impossibile, purché le richieste siano ragionevoli.
     
  18. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sono d'accordo che bisogna pagare le tasse, perchè quando si va in un ospedale è si ritorna a casa con il sorriso questo è grazie anche perchè c'è chi paga le tasse, ma quello che fa rabbia è quando si sente che si spendono soldi per le agende dei parlamentari € 3000,oo dico tremilioni e ogni uno di loro ne ha a disposizione 70 dico settanta agende in pelle ( dei contribuenti :sorrisone:) questo non mi sembra giusto li potrebbero risparmiare e non diciamo altro perchè il fegato è già aggravato.
    Per quanto vendere la casa a un prezzo ragionevole dove inizia la ragione? esempio appartamento 7 anni fa valeva €270.000,oo 5 anni fa €250.000,oo l'anno scorso €220.000,oo adesso €160.000,oo e non ci sono richieste, quando è che inizia la ragionevole richiesta?:sorrisone::sorrisone::sorrisone:
     
  19. Siamo alle solite! O dobbiamo svendere, se ci riusciamo, o dobbiamo essere pignorati da Equitalia , se non riusciamo a pagare le tasse! Perfetto! Mi sembra giusto!:sorrisone::sorrisone::sorrisone:
     
  20. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Una richiesta ragionevole è quella dove domanda e offerta si incontrano.
    Il problema, piuttosto, in questo momento è la mancanza di domanda, provocata non solo da prezzi ancora molto alti, ma e soprattutto dalla mancanza di luquidità dovuta alla stretta sul credito da parte delle banche... chi non ha soldi non si affaccia nemmeno sul mercato.
    Comunque dove il mercato ancora c'è e le richieste sono ragionevoli si vende e anche presto. Nel mio condominio, ad esempio, il mese scorso hanno venduto un appartamento in meno di due settimane, mentre un altro condomino non riesce a vendere da circa 6 mesi.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina