1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Chiedo hai forumisti un parere del rientro in India dei 2 marò italiani per essere processati, da un popolo che non rispetta le regole dell'internazionalità, e cosa ci sono costati fine a questo momento? in attesa di un Vs. parere auguro un felice Natale e un buon capodanno ciao adimecasa:amore::fiore::amore:
     
    A 47franco piace questo elemento.
  2. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    Il fatto di cui sono accusati è avvenuto in acque internazionali pertanto i due militari dovranno essere giudicati da un tribunale italiano.
    Il ritorno in Italia per il Santo Natale era sacrosanto come sarà da rispettare l'impegno a ritornare in India.
    A loro e alle rispettive famiglie i miei auguri ed un auspicio di risolvere al più presto con un equo giudizio la vicenda.
     
    A pao1955 piace questo elemento.
  3. erwan

    erwan Membro Attivo

    è ovvio che tutti parteggiamo per i marò, ma che fossero in acque internazionali chi l'ha detto?
    e comunque sei sicuro di conoscere a sufficienza le norme per affermare con certezza che l'India non le stia rispettando?
     
  4. pelizzoli

    pelizzoli Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    quello che fà più rabbia è il silenzio in questi mesi di " governo tecnico " da parte del ministro degli esteri ! dove è stato ? cosa ha fatto ? se questo comportamento l'avesse tenuto il ministro degli esteri del governo prima chissà la stampa , apriti cielo . A parte tutto speriamo finisca bene e tanti Auguri a tutti
     
  5. supersusy

    supersusy Nuovo Iscritto

    Io non sono d'accordo: a parte la questione del logo in cui devono essere giudicati non ha senso una licenza natalizia di dieci giorni a fronte del pagamento di una cauzione di oltre 800 mila euro. X un presunto omicidio... Quanti detenuti in Italia vorrebbero tornare alle proprie famiglie all'estero x natale? e poi c'è li ridanno sti soldi se questi tornano in India? È proprio vero in Italia chi fa la voce più grossa vince.... Ci sono migliaia di situazioni più vergognose ma mooooolto meno fortunate di queste un cui comunque attività diplomatica si svolge dove nessuno si degna di far nulla .... Quindi no non sono d'accordo come non sono d'accordo che Sallusti non sconti la sua pena....situazioni identiche di persone povere non son considerate allo stesso modo!
     
  6. archimede56

    archimede56 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    non sono d'accordo che si uccidano persone, non sono d'accordo che chi è sotto processo vada in ferie x 2 settimane, non sono d'accordo sulla presenza militare (finta pace, visto che sono armati) in altri stati e non sono d'accordo sull'acquisto di armi (visto che siamo in pace). Chi sbaglia PAGA, se stavano a casa loro quello che è successo non succedeva ma... i tanti soldi fanno gola a tutti. I due marinai morti con chi passano il Natale?
     
  7. rito

    rito Nuovo Iscritto

    chi ha sparato ai due poveri pescatori! le loro famiglie cosa penseranno della licenza data ai marò? spero per i marò che se la cavino con poco, però non trovo giusto che questo avvenga a spese dello stato e cioè di tutti gli italiani!
     
  8. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Mi pare che ci sia confusione su alcuni fatti. I Marò erano in servizio di prevenzione su una nave commerciale italiana contro gli atti di pirateria che avvenivano e avvengono tutt'ora. Se poi sono stati arrestati, con un cavillo, ovvero far rientrare la nave in acque Indiane mentre, per quel che è dato di sapere, il fatto criminis è avvenuto in acque internazionali, è giuridicamente scorretto.
    Dispiace percepire che dei connazionali, non godano dell'appoggio generalizzato del popolo Italiano, non scordando che chi indossa la divisa dell'esercito Italiano, non può che essere considerato l'esecutore di ordini gerarchici.
    Un augurio e un'apprezzamento per loro.
     
    A sergio gattinara, pao1955, mariafuga e 1 altro utente piace questo messaggio.
  9. erwan

    erwan Membro Attivo

    caro archimede,
    probabilmente non ha seguito la vicenda, di cui pure si è parlato molto:

    i due militari non si trovavano in un altro stato, ma a bordo di una nave italiana;
    il loro compito era di difenderla da aggressioni;

    se non sei d'accordo con l'acquisto di armi con cosa suggerisci di equipaggiarli?
    a chi tenta l'arrembaggio per uccidere, rapinare o rapire proponi di offrire mazzi di fiori?

    credi che i pirati che infestano quei mari siano simpatici come Sandokan e Yanez che hai amato in film e romanzi?

    ma certo, dovevano stare a casa...
    li vai a difendere tu i nostri marinai?
    e come: sventolando una bandiera multicolore con scritto pace?

    ovviamente anche i quattro sequestrati al largo della Nigeria se stavano a casa non avrebbero avuto questi problemi, vero?
    (o forse, se avessero avuto un plotone al loro fianco...)

    chissà, forse un giorno, anche senza scegliere mete esotiche, potresti avere tu bisogno che un militare accorra in tuo aiuto...
    :fico:

    non si sa con certezza.
    i soldati hanno finora negato di essere responsabili dell'episodio.
     
  10. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Certamente SI, SI, SI, SI, SI
    Non credo, da cittadino italiano, ci possa essere altra risposta.
     
  11. angelo41

    angelo41 Nuovo Iscritto

    Vomito disgustoso di "archimede56" a parte, i marò devono tornare per mantenere la parola data dalle nostre massime autorità.
    Non bisogna dare occasione al borbonico stato indiano di sputarci ancora in faccia; già la pulce ha tossito abbastanza.
     
    A sergio gattinara piace questo elemento.
  12. erwan

    erwan Membro Attivo

    ma pulce sarebbe riferito all'India? :shock:

    ***

    PS
    ai tempi della tragedia del Cermis:
    negli USA si facevano i discorsi che oggi facciamo in Italia;
    in Italia si facevano i discorsi che oggi fanno in India;

    :???:
     
    A essezeta67 piace questo elemento.
  13. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Purtroppo di Muzio scevola ce n'è stato uno solo, infatti è passato alla storia. Nella vicenda di cui si parla, almeno tutti parlano (indiani ed Italiani) ma nella realtà nessuno sa cosa esattamente come si siano svolti i fatti. La nave italiana è stata fermata in acque internazionali, ma il fatto dove è avvenuto? La marineria indiana si è attivata dopo che il barcone è ritornato in porto è ovvio che la nave italiana si sia spostata ed abbia potuto raggiungere le acque internazionali. Ma rimane il problema del punto dove è avvenuto l'incidente. Condivido l'iniziativa di piazzare dei nostri soldati sulle navi italiane per proteggerle dagli assalti dei pirati. Chissà quanti soldati sono discretamente a bordo delle nostre navi commerciali o passeggere e noi non lo sappiamo. Abbiamo saputo solo dopo che si è verificato l'incidente: perchè è questo che si tratta. I nostri mezzi di comunicazione in primis, nel dare la notizia, hanno detto che c'era stato uno scambio di nave; poi hanno dovuto ammettere che era la nostra nave; adesso non mettono neanche in dubbio che i morti non fossero dei pescatori. Si è trattato di un incidente e come in tutti gli incidenti chi sbaglia deve pagare. Senza fare degli inutili nazionalismi. Chi ha scritto dando della pulce all' India sappia che mentre l' economia italiana si trova in condizioni anossiche, quelle indiana va ancora a gonfie vele.
     
  14. angelo41

    angelo41 Nuovo Iscritto

    Si, certo. La pulce è l'India e non occorre tanto spreco di parole per dimostrarlo.
    Un fatto assolutamente certo è che le autorità indiane non hanno fatto nulla per confermare le loro ragioni e le udienze sono state sempre rimandate. Non si è capito nulla, nè hanno fatto capire.
    La licenza accordata per le feste natalizie, puzza lontano un miglio di richieste di soldi, tanti soldi.
    Se non ricordo male i familiari delle vittime sono già state indennizzate, ma questo non si dice mai.
    Resta una pulce micragnosa, nonostante si dica che la loro economia va a gonfie vele. Conoscete la storia dell'India e lo stato di miserabilità nella quale verso il ceto più povero? Che sono la maggioranza degli abitanti.
    Gli americani hanno indenizzato profumatamente i parenti delle vittime del Cermis, per il resto tutelano, giustamente, i loro soldati sparsi per il mondo. Certo avremmo preferito vederli in carcere; i soldati in servizio all'estero, però, hanno uno status diverso.

    :???:[/QUOTE]
     
  15. erwan

    erwan Membro Attivo

    sarà vero, ma questo non ne fa una pulce: sono pur sempre un colosso, importante dal punto di vista politico, militare, industriale ed economico!
     
  16. erwan

    erwan Membro Attivo

    :domanda:
     
  17. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Non dimentichiamoci che l'India è la dodicesima più grande economia del mondo in termini nominali, e la quarta in termini di potere d'acquisto. Riforme economiche hanno trasformato il paese nella seconda economia a più rapida crescita (è uno dei quattro paesi a cui ci si riferisce con l'acronimo BRIC), ma nonostante ciò il Paese soffre ancora di alti livelli di povertà, analfabetismo e malnutrizione.
    Sono contro il ritorno dei nostri connazionali in India, devono essere lasciati liberi, hanno solo fatto il loro dovere, erano sulla loro nave per proteggere e non attaccare.
    O ci sono così tanti interessi da salvaguardare: Fiat (quante macchine costruisce in India!!!), USA, (quanto petrolio da gestire!!!).
    Come si fa ad intervenire? Ecco le lungaggini!!!
    saluti
    jerry48
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  18. angelo41

    angelo41 Nuovo Iscritto

    Hai il concetto di colosso alquanto personale.
     
  19. erwan

    erwan Membro Attivo

    ne deduco che il tuo concetto personale è diverso:
    Jerry ha citato alcuni parametri di capacità economica e ce ne sono altri a cui ci si può riferire per concludere che l'India sia indubbiamente un colosso;

    la tua diversa tesi su cosa si basa esattamente?
     
  20. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina