• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

effemme8

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ogni condominio, hai i suoi problemi : proprio vero

Il mio collega ha un amministratore DIMISSIONATO da quasi 1 anno, nonostante questo non riescono a trovare una sostituzione per un grosso condominio (sono circa 150 famiglie)

Io non ho capito, ho chiesto il verbale ma non lo trova, se é l'assemblea che lo ha sfiduciato oppure si é dimesso lui : cambierebbe qualcosa?

Nell'ultima assemblea, circa 15gg fa, si sono presentati 2 papabili (ambedue esterni al condominio) : il sogno VERDI ha avuto la preferenze di 271mm, il signor BIANCHI solo 303mm

Possibile che il DIMISSIONATO debba continuare a essere un amministratore finché "qualcuno" non si presenterà in solitaria in specifica assemblea... Oppure, finalmente, ci sia un PROFETA che finalmente abbia i fatidici 501 mm?
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Le deliberazioni che concernono la nomina dell'amministratore devono essere sempre approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno la metà del valore dell'edificio.
 

effemme8

Membro Attivo
Proprietario Casa
Se non si dovesse raggiungere la maggioranza specificata da @Nemesis è sempre possibile chiedere al Giudice la nomina di un amministratore d'ufficio.
È stato fatto presente questo caso riportato, in passato, durante una delle assemblee : in passato, in altro condominio, un giudice ha proposto "nome di sua fiducia" sfiduciato da assemblea - non si tornerebbe al punto di partenza?

Per questo stanno *tentando altro*

Ma l'unica sarebbe *convincere* a fare assemblea con unica proposta.... Poi aspettare fatidici 30gg dalla consegna verbale?
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Possibile che il DIMISSIONATO debba continuare a essere un amministratore finché "qualcuno" non si presenterà in solitaria in specifica assemblea... Oppure, finalmente, ci sia un PROFETA che finalmente abbia i fatidici 501 mm?
direi possibile che i condomini se vogliono liquidare l'amministratore non riescano a convogliare i propri voti su un candidato solo. Se l'assemblea non riesce a raggiungere il quorum deliberativo non è colpa dell'amministratore non confermato è colpa della assemblea. L'amministratore non rinnovato, siccome rimane in carica in "prorogatio" fino alla nomina del suo sostituto, va pagato ugualmente la cifra che era stata concordata con la sua assunzione: capirai un condominio da 150 appartamenti: e chi lo molla? Non gli conviene neanche fare la spia al giudice e farsi sostituire da un amministratore nominato dal giudice (con i relativi costi).
 

mapeit

Membro Senior
Proprietario Casa
Bisognerebbe conoscere le dinamiche e le contrapposizioni all'interno del condominio. Probabilmente, come spesso accade, si sono create delle fazioni. Alcune sono favorevoli al vecchio amministratore, altre lo hanno sfiduciato. Per cui, finché c'è tale contrapposizione, non si arriverà mai alla nomina. Va da sé che sarebbe utile convergere su un unico candidato che goda il favore di tutti, facendo capire ai più che un condominio del genere va assolutamente amministrato - e bene - nell'interesse di tutti.
Dopodiché convocare un assemblea in forma moto rigorosa e sperare che almeno la metà del valore dell'edificio voti a favore del candidato super partes.
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Il giudice non interverrebbe su tale impulso.
Quando i condomini sono più di otto, se l'assemblea non vi provvede, la nomina di un amministratore è fatta dall'autorità giudiziaria su ricorso di uno o più condomini o dell'amministratore dimissionario.

un giudice ha proposto "nome di sua fiducia" sfiduciato da assemblea - non si tornerebbe al punto di partenza?
si ma se non viene nominato uno dalla assemblea si torna dal giudice e non credo che il secondo nominato lo si possa sfiduciare prima dei 12 mesi.
 

effemme8

Membro Attivo
Proprietario Casa
Vi seguo, e mi rendo conto di aver scritto sempre DIMISSIONATO, quando ancora NON ho la certezza che sia DIMISSIONARIO - credo cambi poco, nella sostanza del problema... Se non il fatto che il suo "lavoro minimale" e pagato, lo continui comunque... In attesa del fumo-bianco (papale) a cui non vorrebbe opporsi, se DIMISSIONARIO
 

mapeit

Membro Senior
Proprietario Casa
Vi seguo, e mi rendo conto di aver scritto sempre DIMISSIONATO, quando ancora NON ho la certezza che sia DIMISSIONARIO - credo cambi poco, nella sostanza del problema... Se non il fatto che il suo "lavoro minimale" e pagato, lo continui comunque... In attesa del fumo-bianco (papale) a cui non vorrebbe opporsi, se DIMISSIONARIO
Si ma non hai ancora chiarito - ed è importante - quali sono le dinamiche di contrapposizione all'interno del condominio, un edificio di 150 unità che garantisce all'amministratore certamente un introito notevole. E' importante per capire la situazione e per poter dare un consiglio appropriato. E' un condominio ingestibile ? Ci sono problemi tecnici o gestionali di difficile soluzione ? Ci sono conflitti tra condomini ?
 

effemme8

Membro Attivo
Proprietario Casa
Si ma non hai ancora chiarito - ed è importante - quali sono le dinamiche di contrapposizione all'interno del condominio, un edificio di 150 unità che garantisce all'amministratore certamente un introito notevole. E' importante per capire la situazione e per poter dare un consiglio appropriato. E' un condominio ingestibile ? Ci sono problemi tecnici o gestionali di difficile soluzione ? Ci sono conflitti tra condomini ?
Ci sarebbero TANTE ASSENZE (anche perché eredi disinteressati, fuori per lavoro, anziani che non delegano... "se non prezzolati" da quanto ho interpretato)

Faide? Problemi? .. Sembrano nella norma : lui ha acquistato l'appartamento a sfiducia o dimissione, già avvenuta
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Vi seguo, e mi rendo conto di aver scritto sempre DIMISSIONATO, quando ancora NON ho la certezza che sia DIMISSIONARIO - credo cambi poco, nella sostanza del problema... Se non il fatto che il suo "lavoro minimale" e pagato, lo continui comunque... In attesa del fumo-bianco (papale) a cui non vorrebbe opporsi, se DIMISSIONARIO
si è discusso a lungo sul rinnovo dell'incarico di un amministratore e, mi sembra di aver capito, che l'amministratore deve essere rinnovato alla fine di ogni 12 mesi. Per il rinnovo ci vuole lo stesso quorum per la nomina e per la revoca: maggioranza dei presenti che abbiano 500/1000.
Quindi, non rinnovato o revocato o dimissionario, se non sostituito da un altro amministratore regolarmente eletto l'amministratore rimane in "prorogatio" per la gestione ordinaria del condominio.
Infatti. Occorre un ricorso. Non una "spiata".
certo che quando te ce metti de traverso....... . Il tribunale Civile non saprà mai, se non viene reso edotto da un condomino o dall'amministratore uscente, che il condomini di Via tal dei tali numero zero formato da 150 condomini è senza amministratore e non vi è in atto l'autogestione. Mentre la richiesta di un condomino è più che legittima, la segnalazione dell'amministratore non rinnovato, considerando che viene pagato ugualmente, a mio personalissimo avviso suona più di una "spiata".
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
la segnalazione dell'amministratore non rinnovato, considerando che viene pagato ugualmente, a mio personalissimo avviso suona più di una "spiata".
L'amministratore dimissionario, se vuole che l'autorità giudiziaria nomini un altro amministratore deve presentare un formale ricorso. Non una "segnalazione".
 

effemme8

Membro Attivo
Proprietario Casa
se non stai parlando del "serpentone" secondo me 150 condomini saranno distribuiti in almeno 3 palazzi; pensare di fare un supercondominio formato da 3 condomini?
Nessun supercondominio : unico condominio 4 palazzine con negozi e portiere

Attuale costo deciso dall'assemblea per l'amministratore : 200€ + IVA. Per palazzina... Più le solite % per responsabilità - sarà questo, che frena?
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Non una "segnalazione".
la tua fiscalità a volte mi lascia perplesso. E' chiaro che l'amministratore non rinnovato non si presenta in Tribunale e prende per la giacca il primo giudice che passa per il corridoio e gli dice: "Eccellenza lo sa che il Condominio di Via tal dei tali numero zero formato da 150 condomini è senza amministratore?" ne tanto meno varrà una lettera di segnalazione anonima spedita al Presidente del Tribunale.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Affitto immobile a stranieri ed occupato da più persone
Ho affittato un appartamento ad un ragazzo extracomunitario con regolare contratto registrato, ma ho saputo che adesso in quell'appartamento ci vivono anche altri due ragazzi non parenti tra di loro anch'essi extracomunitari, volevo sapere se hanno diritto a viverci e se ho delle responsabilità e sopratutto corro il rischio di essere denunciato dai miei vicini?
Alto