1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Salve. Ho trovato la sentenza in questa pagina dello Studio Cataldi:
    Cassazione: legittimo non pagare l'affitto se la casa non è a norma
    Morale della favola: l'inquilino ha sempre ragione.
     
  2. gattaccia

    gattaccia Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ma non sarebbe stato meglio mettere a posto i cavi pericolosi, invece di fare una causa che è pure finita in cassazione?
    spero che il locatore l'abbia fatto...
     
  3. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Saggia considerazione!
     
  4. gattaccia

    gattaccia Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    secondo me in linea generale è molto saggio tenersi alla larga dai tribunali, per quanto possibile
    almeno fino a quando finalmente i giudici non risponderanno per danni, e anche alla svelta: in Italia i rischi di avere sentenze assurde e le lungaggini sono troppo elevati
     
    A alberto bianchi, Gianco e quiproquo piace questo elemento.
  5. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Gattaccia saggia e arguta e finalmente una seconda voce che si aggiunge alla mia. Da quando sono entrato in Propit, sbandierando la modifica delle storture
    legislative non ho ricevuto che pochissime adesioni ma solo su singole vicende.
    Quel "tenersi alla larga dai tribunali" coinvolge tutto il servizio Giustizia a cominciare dal modo iniquo di legiferare, dalle crude procedure imposte e dal
    compiacimento tacito e dei magistrati e degli avvocati. I primi quasi in contemplazione attiva e passiva di un potere smisurato e i secondi felici
    sguazzatori nell'immondo groviglio...Cosa dire ancora? Null'altro che non sia una amara constatazione che alla massa dei propisti quel mondo piace
    così com'è e non ci saranno nè Gattaccie,nè cagnacci come quiproquo a smuoverli
    da quella posizione assurdamente passiva. qpq.
     
    A gattaccia e Angelosky piace questo messaggio.
  6. gattaccia

    gattaccia Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    davvero??
     
  7. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    non si dovrebbe dare il locazione locali non a norma di sicurezza:soldi::stretta_di_mano:
     
  8. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    È sbagliato il titolo dell'articolo. La Corte si riferisce ad una situazione di assoluta inutilizzabilità del locale.
    Quindi andiamoci cauti con i giudizi e leggiamo le motivazioni e la circostanza a cui si riferisce la sentenza
     
    A Luigi Criscuolo e uva piace questo messaggio.
  9. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Non credo proprio.
     
  10. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E allora fatti avanti, fatti sentire, aggiungi le tue riflessioni o il tuo vissuto.
    Te ne saremo grati. Grazie. qpq.
     
  11. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Concordo.
    Inoltre il vizio era non accertabile né riconoscibile dal conduttore quando ha preso in consegna l'immobile.
    E il conduttore, prima di sospendere il pagamento dei canoni di locazione, aveva avvisato la proprietà affinché risolvesse il problema. Problema che invece non è stato risolto.
     
  12. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    e se si credi che ha non pagare la pigione l'immobile diventa a norma, c'e ne passa, ogni scusa è buona pur di non pagare il dovuto, e gli ermellini che anno emesso questa sentenza, in caso di esenzione del canone sarebbero disposti ha esonerare il locale dalle tasse e dai tributi comunali, in caso di contestazione con il fisco
     
  13. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    la Cassazione ha dato ragione all' inquilino rimandando ai giudici di secondo grado l'eventuale determinazione del danno subito dal conduttore per impossibile godimento del bene. Questo per me significa che l'inquilino non ci abitava nella casa (non è specificato) o se ci abitava stava senza corrente elettrica (dato il pericolo di folgorazione per la presenza ad una profondità inferiore ai 50 cm di cavi elettrici non protetti, cioé infilati in un tubo di PE/PVC).
    In un appartamento in cui ho abitato in affitto cira 40 anni fa, se volevo appendere un quadro dovevo farmi il segno della croce prima di piantare il chiodo perché sotto traccia c'erano i cavi di corrente che alimentavano i faretti che erano il sistema di illuminazione dell'appartmento. Una volta volendo installare una plafoniera sul soffitto ho incominciato a fare una traccia per posare il cavo elettrico adeguatamente infilato nel tubo corrugato: mal me ne incolse. Il muro era in pannelli di gesso si aprì uno squarcio per cui dovetti chiamare un muratore il quale rincocciò il buco e con il frullino fece la traccia dove ci mise il cavo per arrivare fino al centro del soffitto.
     
  14. Sherlock

    Sherlock Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    QPQ
    A me quel sistema paramafioso non piace e dove posso lo denuncio.
     
  15. Sherlock

    Sherlock Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Vi racconto una delle ultime esperienze con un Giudice di Pace della Repubblica Italiana.

    In una causa cos. Ordinaria chiedevo di rappresentarmi in giudizio in proprio, citando gli art. Del CPC.
    Il Giudice (donna) perplessa, meravigliata va nel panico. Prima nega che sia possibile, poi mi vuole dissuadere..in udienza prende il suo smartphone e si mette a fare una ricerca con google sulla materia
    ...una scena patetica.
    Ma non c era abbastanza velocità' di navigazione...e dopo un certo tempo chiama alcuni avvocati in attesa di udienza e si fa dire da loro cosa doveva fare.
    Avete capito in che mani siamo?
     
  16. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Non tutti sono così sprovveduti, credimi.
     
  17. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    beh c'é sempre una prima volta in tutte le cose.
     
  18. Sterenz

    Sterenz Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Io credo che il problema sia uno solo (anzi ... due!).
    Il politicantume (che non capisce un ... tubo, se non il proprio tornaconto!) e il burocratume (che ha tutto l'interesse a complicare le cose semplici!).
    Infatti, se le norme, le leggi, i regolamenti fossero scritti in 'lingua italiana corrente' (comprensibile cioè a tutti i cittadini che abbiano frequentato le scuole dell'obbligo!) tanti problemi non esisterebbero.
    Mi associo, quindi, a quanto esposto da quiproquo, e cioè
    "......il modo iniquo di legiferare, dalle crude procedure imposte e dal
    compiacimento tacito e dei magistrati e degli avvocati. I primi quasi in contemplazione attiva e passiva di un potere smisurato e i secondi felici
    sguazzatori nell'immondo groviglio..
    .".
    Io credo anche che il tutto sia funzionale alla corruzione/concussione del politicantume e del burocratume, che diventano necessari/indispensabili (pagando tangenti e mazzette!) per districare le matasse volutamente ingarbugliate da chi propone (politicantume) e chi scrive (burocratume) leggi, norme, regolamenti, circolari 'esplicative' in un linguaggio volutamente astruso e incomprensibile, per essere ... interpretato ... a seconda dei casi ....e delle mazzette!!
    Vival'Italia
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  19. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Secondo me scrivere oscuro e complicato è l'effetto dell'ignoranza del normatore. Quindi l'incomprensibilità dei testi è in gran parte 'originale' e tuttavia ben gradita dal potere. Nessuna complicazione potrebbe venire meglio di quella che è frutto della ignoranza stessa.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  20. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Carissimo amico...Normatore ignorante??? Proviamo tutti insieme a comporre
    un identikit del cittadino che finisce in parlamento a legiferare o a normare per
    poi diventare con tutti gli altri suoi simili quell'entità a cui diamo il nome, il titolo di "Legislatore". Io ne ho uno pronto...vorrei leggere il tuo e quello degli altri
    intervenuti...Ben graditi anche i dentro-fuori assenti...Oh...mi raccomando...
    non fare la lepre...Dai il buon esempio...Come si conviene a un propista del
    tuo rango. qpq.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina