1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. 68fra68

    68fra68 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Buongiorno, purtroppo mi sto separando da mia moglie e volevo sapere quanto devo dare di assegno di mantenimento, ora metto le motivazioni e poi i miei dati finanziari:
    1 ) La motivazione principale è che mia moglie non vuole vivere dove mi trovo dicendo che vuole andare ad abitare da un altra parte costringendomi a prendere un mutuo e poi perché non va d'accordo con i miei che sono autonomi
    Noi abitiamo nella casa di proprietà dei miei genitori, di ci ne abbiamo acquistato la nuda proprietà e loro ne hanno l' usufrutto, ma di fatto ci abitiamo noi senza spese ( loro abitano in un altro appartamento autonomo al piano di sopra).
    Di fatto io non voglio prendere il mutuo per l periodo difficile che abbiamo dove lavoro , il mio stipendio non è proprio basso ma neanche altissimo (€ 2200,00 netti al mese + buoni pasto a presenza ) fisso ma con una voce variabile che negli ultimi mesi minacciano di levarmi a causa della crisi.
    Ho cercato di spiegare che se mi levano il fisso e la voce variabile andrei a prendere circa €1.500,00-1.600,00 e che quindi risulterebbe difficile andare avanti con un mutuo ( di fatto lei insiste dicendomi smetti di fumare e ci paghi la rata , non vi sembra comunque una violenza emotiva nei miei confronti? ) con i presupposti di crisi del momento.
    Noi abbiamo 2 figli minori di cui una maggiorenne ad Aprile di quest' anno , lei per la separazione mi chiede € 1.300,00 + metà dei buoni pasto .
    Volevo sapere se sia troppo come pretesa considerando che casa rimarebbe a me ( anche se dei miei genitori e lei non ci rimarrebbe cmq)
     
  2. 68fra68

    68fra68 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Ho letto inoltre una sentenza della cassazione del 2010 che i miei genitori dopo la separazione potrebbero richiedere la casa
     
  3. leo dambrosio

    leo dambrosio Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Prova a salvare il tuo matrimonio. La convivenza con i genitori è sempre da sconsigliare. Dalle mie parti dicono ogni uccello vuole il suo nido. Potresti prendere un appartamento in affitto e provare a temporeggiare qualche anno, per valutare cosa succede. Se il matrimonio si salva e la crisi si attenua potresti valutare un mutuo. Almeno questo è quello che farei io. Però io amo davvero molto mia moglie. Tu sei innamorato di tua moglie? la tua famiglia sono tua moglie e i tuoi figli. I genitori ti vogliono bene a prescindere e comunque capiranno qualunque tua scelta, prima o poi.
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    L'amore è un sentimento che deve valere per entrmabi...altrimenti io lo chiamo in altro modo.

    Difficile valutare sulla base dei pochi dati cosa deciderebbe un Giudice...eccetto il solito "lieve" vantaggio di cui godono le donne nell'affidamento dei figli... ma personalmente non sarei tanto indulgente con tua moglie.

    Ella ha ovviamente tutti i diritti (di Legge) di chiedere separazione e a quanto pare in tal senso comunque stà procedendo ...ma trovo le motivazioni alquanto "futili".
     
  5. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    e perchè tua moglie non si cerca un lavoro? così eviterebbe di essere completamente a tuo carico, e potrebbe aiutarti con le spese sia che andiate in affitto che comprare un nuovo appartamento, certo che la richiesta e più che altro ricattatoria;):basito:
     
  6. 68fra68

    68fra68 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Mia moglie per quanto riguarda il lavoro mi dice prima cambiamo e poi lo cerco ( io di fatto non mi compro prima la sella e poi il cavallo ma eventualmente il contrario). Per quanto riguarda i genitori loro hanno un ingresso da un' altra parte l'unica cosa in comune e' l' ingresso della villa ed una parte del giardino dove parcheggiano la loro auto e noi le nostre.
    Lei dice che a 45 anni ( è cmq vero visto il momento di crisi che persiste in questo momento in Italia) è difficile trovare lavoro se deve accompagnare a scuola e riprendere mio figlio piccolo e se andassimo dove vorrebbe lei mio figlio sarebbe autonomo per andare e venire ed alle brutte si pendere una baby sytter per accompagnarlo a scuola e a calcio la sera.
    Per andare in affitto da un altra parte cmq spenderei molti soldi tra volture bollette e trasloco e penso che alla fine non risolverei molto.
    Alla fine mi sono rivolto da un avvocato e vediamo come va a finire visto che sta alzando il tiro per i soldi che vorrebbe
     
  7. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    Spero che sia un avvocato matrimonialista almeno
     
  8. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    anche se vi separate consensualmente tua moglie ha diritto ad un assegno di sostentamento che secondo me equivale all'affitto di un appartamento.
    Comunque credo che la motivazione addotta da tua moglie sia una scusa.
     
  9. 68fra68

    68fra68 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Buongiorno, ho provato ad accontentarla cercando una casa in affitto fuori zona ma i sembra contrariata lei continua a chiedermi € 1300,00 + metà dei buoni pasto.
    Premetto che ultimamente lavorava con provvigione ed ha lasciato il lavoro per dimostrare che non ha redditi
     
  10. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se il giudice gli affida il vostro figlio e se emerge che è lei che vuole andarsene, di comune accordo, e che lei è in età lavorativa, la cifra mi sembra un pò eccessiva.
     
  11. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    Un poooooooh tanto
     
  12. 68fra68

    68fra68 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti, le cose si stanno evolvendo lei è andata da un suo avvocato e mi hanno fatto capire che lei non vuole rimanere nella casa coniugale in quanto non va daccordo con i miei genitori che abitano al piano di sopra quindi io dovrei dargli l' assegno di mantenimento+affitto di casa+assegno per i figli ed intanto mi hanno abbassato lo stipendio a € 1700,00 al mese . Qindi secondo mia moglie dovrei dare in tutto € 1400,00 al mese . Mi sembra un po troppo che ne pensate , grazie.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina