1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ruco

    ruco Membro Ordinario

    Salve a tutti,
    Apro una nuova discussione sull'argomento, perché nelle altre simili, che pure ci sono nel forum, non viene espressa una parola definitiva su a chi spetti la manutenzione delle servitù.

    Il mio caso è semplice:
    I miei genitori hanno costruito una villetta bifamiliare 30 anni fa e hanno volontariamente, senza mettere nulla per iscritto, lasciato un passaggio di 3 metri per i fondi posti sul retro che non hanno altro accesso alla strada pubblica (all'epoca c'era solo un'altra villa, ora ci sono anche altri due condominii e la strada è stata da loro asfaltata, senza chiederci nulla, ma noi non abbiamo detto niente dato che la cosa non ci recava nessun fastidio).
    La nostra proprieta ha un muro che dà su questo vialetto, ma noi non lo usiamo mai.
    Dato che alcuni nostri alberi fanno cadere delle foglie sul vialetto, alcuni condomini ci hanno scritto una lettera non firmata (molto maleducata nei modi) rimproverandoci perché non andiamo a pulire il "loro" vialetto.

    A me sembra che, dato l'uso esclusivo da parte loro, tutta la manutenzione (comprese la pulizia di quelle foglie che cadono dalla mia proprietà) debba spettare a loro.
    Posso rispondergli in questo senso, oppure ho torto?
    Grazie a chiunque voglia rispondere.
     
  2. erwan

    erwan Membro Attivo

    Art. 1030. Prestazioni accessorie.
    Il proprietario del fondo servente non è tenuto a compiere alcun atto per rendere possibile l'esercizio della servitù da parte del titolare , salvo che la legge o il titolo disponga altrimenti.

    Art. 1069. Opere sul fondo servente.
    Il proprietario del fondo dominante, nel fare le opere necessarie per conservare la servitù, deve scegliere il tempo e il modo che siano per recare minore incomodo al proprietario del fondo servente.
    Egli deve fare le opere a sue spese, salvo che sia diversamente stabilito dal titolo o dalla legge.
    Se però le opere giovano anche al fondo servente, le spese sono sostenute in proporzione dei rispettivi vantaggi.
     
  3. ruco

    ruco Membro Ordinario

    Grazie!
    Mi sembra quindi di capire che non sono in torto, anche se le foglie cadono dal mio albero. Nn mi farò intimidire da questi vicini così... diciamo: sgradevoli.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina