• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Daniela griffini

Membro Junior
Proprietario Casa
Salve chiedo gentilmente un chiarimento, mio padre é in difficoltà perché aveva prestato casa a mio fratello che si doveva sposare in comodato d uso verbale in teoria fino a quando nn si doveva trasferire in un altra casa sempre di mio madre che sarebbe cmq andata la lui.. in realtà questo spostamento mio fratello nn l hai mai voluto fare e nn ha mai iniziato i lavori nella futura casa al contrario mio padre prima di sposarsi mio fratello mise appunto la casa mettendo infissi pavimenti ed altro nuovi. Adesso che i rapporti tra loro si sono inclinati mio fratello ha abbandonato il giardino di pertinenza della casa dove mio padre annulamente spendeva i soldi per irrigarlo e buttati in vano,cmq adesso dove tante peripezzie e screzi mio padre ha deciso che quella casa in campagna vuole vederla quindi ad agosto ha mandato una r/r a mio fratello invitandolo entro 3 mesi ad uscire da quella casa caso contrario avrebbe proveduto legalmente.. mio fratello ha risposto tramite il suo legale facendogli sapere che non ha alcuna intenzioni di uscire e che vuole rimborsati dei soldi che lui ha speso per rendere vivibile la casa... la mia domanda é mio fratello avendo famiglia in quella casa con 2 minori puo essere sfrattato? Se mio padre procede legalmente vhe possibilità ha di avere la sua proprietà?
 

Excalibur

Membro Attivo
Proprietario Casa
Lo sfratto esiste per tutti. I minori e le persone fragile sono tutelati - l'ufficiale giudiziario può concedere più tempo, a volte moltissimo per il proprietario ma prima o poi si riesce a riavere la propria casa. Molto dipende anche dal reddito di tuo fratello e della sua compagna, dalla loro possibilità di pagarsi un affitto. Insomma entrano in gioco tanti fattori.
 

Daniela griffini

Membro Junior
Proprietario Casa
Grazie mille della risposta.. allora a questo punto mio padre se volesse lasciare la proprieta'un appartamento diverso dal quale sono in comodato tutto verrà piu facile!
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
la mia domanda é mio fratello avendo famiglia in quella casa con 2 minori puo essere sfrattato? Se mio padre procede legalmente vhe possibilità ha di avere la sua proprietà?
Tecnicamente non si parla di sfratto, ma di restituzione dell'immobile al legittimo proprietario per cessazione del comodato precario, a meno che fosse stabilita formalmente una data fino alla quale tuo fratello poteva restare in quell'immobile.

Per il comodatario (tuo fratello ) c'è l'obbligo di custodire e conservare la cosa con la diligenza del buon padre di famiglia (art. 1804 cc) e non ha diritto al rimborso delle spese sostenute per servirsi della cosa (art. 1808 cc). La Cassazione, sul punto, dice che il comodatario che, al fine di utilizzare la cosa, debba affrontare spese di manutenzione straordinarie può liberamente scegliere se provvedervi o meno e non può, conseguentemente, pretenderne il rimborso al comodante (Cass. 15543/2002).
Quindi tuo fratello non può chiedere rimborso, a meno che le spese sostenute fossero state concordate con tuo padre. Casomai è tuo padre che potrebbe chiedere i danni per non aver mantenuto il bene nelle condizioni in cui l'aveva ricevuto , se il giardino ha subito danni da incuria.

Se tuo fratello non va via spontaneamente tuo padre dovrà fare una causa per il rilascio dell'immobile, e , se vuole e li può dimostrare, per i danni al bene, oltre che per per il risarcimento del danno da occupazione senza titolo dell'immobile, a partire dalla data indicata per la riconsegna nella raccomandata, momento in cui il comodato si è interrotto.
 
Ultima modifica:

Excalibur

Membro Attivo
Proprietario Casa
Francis63 ti ha risposto meglio di me. Il senso era che comunque i minori non proteggono eternamente in caso di cause per liberazione della proprietà.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

dove è il tasto invio per mandare il messaggio che ho scritto
Alto