1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. curioso

    curioso Nuovo Iscritto

    Da circa 7 anni abito in una casa con la mia famiglia, fra cui un minore,con un contratto di affitto a scadenza annuale mai registrato. Nel 2010, in seguito ad alcuni problemi finanziari e non potendo far fronte a tutto l'affitto, il proprietario si è presentato con un contratto di comodato a 3 mesi con l'accordo che una volta scaduti gli avrei lasciato l'immobile o che se sarei rimasto avrei ripreso a pagare regolarmente e avremmo stipulato un nuovo contratto.Io sono rimasto e ho ripreso a pagare ma da allora non abbiamo stipulato alcun contratto e non mi ha più rilasciato le ricevute.Dal mese di marzo non riesco più a far fronte all'affitto, non avendo più ricevuto un regolare stipendio.qualche giorno fa il proprietario si è presentato amichevolmente con uno sfratto esecutivo per finita locazione rilasciato dal tribunale, intimandomi a lasciare casa entro settembre.E possibile che venga deciso dal tribunale uno sfratto esecutivo senza aver convocato i diretti interessati e senza alcuna comunicazione ufficiale ? e cosa posso fare a riguardo? grazie

    Mi sa che sono capitato in un forum sbagliato , i proprietari di casa.
     
  2. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Penso che se c'è di mezzo un tribunale, è stato fatto tutto alla regola d'arte.

    Sarebbe cambiato qualcosa se ti avessero avvisato?

    Non credo che i soldi si sarebbero materializzati nelle tue tasche.

    Sentiamo anche altri pareri, ma se c'è di mezzo uno sfratto esecutivo emesso da un Tribunale, credo che il proprietario abbia le spalle più che coperte...

    In questo thread dicono che ci doveva essere una regolare notifica:

    http://www.propit.it/f76/sentenza-sfratto-ma-22265/
     
  3. miaogattino

    miaogattino Nuovo Iscritto

    Se è hai dato un'occhiata al forum vedrai che ci sono sempre opinioni oneste, utili, quindi il tuo commento finale mi sembra fuori luogo. Per dare il mio piccolo contributo alla discussione, posso dirti questo: sei sicuro che il contratto non sia stato registrato? Secondo me lo ha fatto il proprietario di casa, sobbarcandosi anche la tua quota parte di registrazione da pagare pur di adire in tribunale. Hai ritirato sempre le raccomandate? Ed in particolar modo le cartoline verdi o gialle? E' sicuramente in quei momenti che venivi informato della procedura. Cosa puoi fare? E' ovvio che il proprietario di casa è andato avanti con l'azione in tribunale, tanto l'esecuzione è facile sospenderla, vedendo nel frattempo le tue intenzioni economiche.
    Se lo sfratto è per finita locazione, anche le somme da te versate possono essere considerate indennità di occupazione, per cui mi sembra difficile dimostrare un rinnovo del contratto scaduto od un contratto in nero, fiscalmente parlando. L'unica cosa che puoi fare è resistere il più possibile, consapevole del fatto che puoi solo guadagnare tempo e che prima o poi (un anno,due...) lo sfratto sarà eseguito.
    Saluti,
     
    A maidealista piace questo elemento.
  4. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    il contratto di comodato è stato registrato? Se si ci deve essere anche il contratto d'affitto altrettanto registrato per avere valore. Altrimenti dipende da come la pensa il Pretore: ci sono quelli che ritengono ugualmente validi i contratti non registrati, e quindi gli accordi che sono stati stipulati; ci sono quelli che applicano la legge sugli affitti, non considerando validi gli accordi sottoscritti, sopratutto se, come in questo caso, si tratta di affitti annuali prorogati di anno in anno in quanto sono contratti "border line" perchè tendono a raggirare i tempi previsti dalla legge sulle affittanze.
    Il proprietario come può aver ottenuto uno sfratto esecutivo per finita locazione? Deve aver presentato un contratto regolarmente registrato. Se il contratto è del 2010 sembra un pò presto la tempistica di finita locazione.
    Comunque a questo punto l'unica soluzione è quella di farsi assistere da un legale. Le ricevute dei pagamenti pregressi (assegni, bonifici ecc. ecc...) ci sono?
     
  5. Giovanni de Matteis

    Giovanni de Matteis Nuovo Iscritto

    Mi pare che si tratti del solito inquilino furbetto, non ritira gli atti, si mette in campana e...poi fa finta di non sapere nulla. Di fronte ed uno sfratto esecutivo, caro amico ...TE NDA SCIRE...ovverossia TE NE DEVI ANDARE.
     
    A possessore piace questo elemento.
  6. curioso

    curioso Nuovo Iscritto

    scusate per il commento affrettato. comunque il contratto non è stato registrato, almeno fino al 2011,penso che abbia registrato quello in comodato ,valido 3 mesi. ho le ricevute fino a tutto il 2010 dopo di chè ho niente, però ogni tanto ho pagato con assegno e hò dei messaggi suoi salvati sul cellulare nei quali si riferisce all'affitto.
    grazie a tutti.

    caro de matteis mi sà che sei un po di parte e un po napoletano
     
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Peccato che quel giudice non esista più dal 2 giugno 1999 per la materia civile, e dal 2 gennaio 2000 per quella penale.
     
  8. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Secondo me se sei in buona fede te ne devi semplicemente" (si fa per dire) andare. avvisi, notifiche etc, ammesso che tu abbia ritirato tutto non avrebbero, come diceva un post precedente, materializzato i soldi nelle tue tasche ed era evidente che, non essendo pagato il proprietario, che avrà le sue esigenze, avrebbe agito di conseguenza. Noi tendiamo a vedere i proprietari come ricconi ma ce ne sono molti, ed io ne conosco alcuni che senza quella minima integrazione alla pensione di fame che ricevono non metterebbero insieme il pranzo con la cena.
     
    A possessore piace questo elemento.
  9. curioso

    curioso Nuovo Iscritto

    forse non mi sono spiegato bene,la mia difficoltà è stata per qualche mese ma poi i pagamenti li ho sempre fatti. il punto è che io non ho ricevuto mai nessun avviso.il mio dubbio è che gli avvisi li abbia presi lui.inoltre tutte le spese di sua competenza le ho sempre pagate io.e poi non c'è una legge che dice che se lo denuncio per l'affitto in nero posso rimanere altri 4 anni pagando solo il 30% dell'affitto concordato ?
     
  10. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La legge che tu citi è il Dlgs 23 del 2011, articolo 3 commi 8 e 9. Però avresti dovuto attivarti prima che il proprietario registrasse il contratto, cosa che senz'altro ha fatto per poter ottenere lo sfratto esecutivo. Evidentemente il fatto di avere un contratto non registrato andava bene anche a te, altrimenti perché non ci hai pensato prima ?
    Avresti dovuto andare tu all'Agenzia delle Entrate con una prova dei pagamenti effettuati e denunciare e registrare un contratto di locazione in atto non registrato dal proprietario.
    In questo modo avresti avuto diritto a far decorrere dalla data di registrazione un contratto di locazione di 4 + 4 anni pagando un canone annuale pari al triplo della rendita catastale dell'appartamento.
    Ormai è troppo tardi.
     
    A possessore piace questo elemento.
  11. curioso

    curioso Nuovo Iscritto

    risposta a mapeit


    quale dei 2 contratti ? e se il contratto registrato è quello del comodato d'uso a 3 mesi,essendo passato già più di un anno, non diventa automaticamente affitto in nero? inoltre se è stato registrato dopo l'entrata in vigore della legge mi pare che ci sia stata già una sentenza su un caso del genere.
     
  12. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se il proprietario ha già ottenuto lo sfratto esecutivo non c'è più alcun rapporto di locazione, né in nero né in bianco. Sei solo un occupante abusivo. Anche con il finto comodato avresti potuto ottenere quello che ti ho detto nel post precedente, ma avresti dovuto farlo prima.
     
  13. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    il comodato d'uso NOn si trasforma in affitto. mancherebbe solo questa. ma ci pensi? tu presti casa tua a tuo cugino per un mese e dopo ti ritrovi ad averlo occupato per 8 anni... il comodato serve appunto a dire che dopo un mese sei un abusivo e devi smammare.
     
    A possessore piace questo elemento.
  14. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il comodato d'uso (gratuito per definizione) può mascherare un affitto in nero, è ovvio. Qualora l'inquilino dimostri che a fronte di un comodato d'uso gratuito, anche se registrato come tale, corrisponde invece al locatore un importo mensile, ecco che si ricade negli estremi di applicazione del Dlgs 23/2011.
    Ma nel caso in questione, essendo già stato sciolto il rapporto con il provvedimento esecutivo di sfratto, non ci sono appigli.
     
    A possessore piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina