1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. gerardo schiavone

    gerardo schiavone Membro Attivo

    Salve a tutti.
    E' da maggio 2015 che è stato eseguito lo sfratto con la forza pubblica di un appartamento venduto all' asta. Purtroppo nell' appartamento sono rimasti i mobili dell' ex proprietario che non ha mai ritirato. L' ufficiale Giudiziario ha fatto l' inventario delle cose esistenti nell' appartamento e il mio avvocato ha fatto domanda al giudice per autorizzare lo sgombero dei mobili. Purtroppo le cose vanno troppo per le lunghe, la presenza dei mobili impedisce di usufruire dell' appartamento, con grave danno per la proprietà dell' appartamento. E' ammissibile che per tutelare la proprietà dei mobili si debba creare un danno di gran lunga maggiore al proprietario dell' appartamento? Esiste un' altra via d' uscita?
     
  2. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    No.
    Lei è custode dei beni. Non ottenesse la spontanea collaborazione dell'ex inquilino, dovrà iniziare uno specifico procedimento giudiziale per "liberarsene", anticipando le spese e con la possibilità di rivalersi sull'ex conduttore (se possibile ove non fosse nulla tenente)
     
  3. diaria

    diaria Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Non si potrebbe mettere i mobili in un deposito , anche fuori città?
     
  4. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Ultima modifica di un moderatore: 7 Gennaio 2016
  5. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Grazie Ollij per il "servizio". Dopo la lettura, costernato, pongo la domanda a tutti: qual è la ratio della legge??? Vorremmo poter capire il motivo predisponente che ha indotto il legislatore a tale macchinosa e pesante procedura. Se tutti gli esperti riconoscono
    l'eccessiva protezione di "beni" che lo stesso locatario insolvente di fatto non utilizza e che spesso hanno perso molto il valore iniziale, perchè il Potere non ne ha tento conto nella legge del 1978(???) inserendo una semplice modifica???
    In mancanza della ratio, continuo a pensare che la COSA, rappresentando un
    ulteriore fonte di lavoro per tutto l'apparato, ne porti vantaggio diretto e indiretto
    anche per le casse pubbliche. Pronto a ricredermi se mi si dimostrerà "l'insulto".qpq
     
  6. gattaccia

    gattaccia Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    mi dispiace che sia andata così...da noi solitamente l'ufficiale giudiziario scrive nel verbale che ci sono mobili di valore irrilevante e dà 10 giorni di tempo all'ex inquilino per venirseli a prendere, fine della procedura!
    se invece l'inquilino, al momento dell'esecuzione dello sfratto, dichiara che non ha interesse a riprendersi i mobili, l'ufficiale giudiziario scrive nel verbale che l'immobile è libero!
    l'ufficiale giudiziario è molto bravo e stimato
     
    A uva piace questo elemento.
  7. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Il problema non è la procedura in sé, ma i suoi tempi, che sono biblici! Magari la procedura fosse macchinosa, ma molto più rapida!
     
  8. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Carissimo amico la procedura per definizione è nel tempo...è il tempo... e la sua rappresentazione indotta...Papa Quintino sesto procedeva a passi lenti...invece il
    Papone attuale Francesco a passi decisi, qualche volta a gambe levate...Certo nella procedura vi sono gli adempimenti così gravosi e rapidi che neanche Chaplin nel suo famoso film avrebbe potuto rappresentare...lo starebbero ancora girando...un pò come la Salerno Reggio Calabria. Il fatto è che sia il film, sia l'autostrada, sia
    la nostra procedura gravano proporzionalmente su tutti i cittadini con la pecunia
    e col Tempo. Più tempismo di così...A risentirci...qpq.
     
  9. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Un mese (Germania) è diverso da un anno (Italia). Probabilmente l'asintoto, le parallele (ricordi le convergenze parallele?) e la termodinamica (ove il tempo non c'è) sono una conquista scientifica italiana.
     
  10. merlo

    merlo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Io farei delle foto dell'appartamento dove si vedono i mobili e un attimo dopo li porterei nel garage. E intanto che la burocrazia dorme , ci andrei abitare.
    Siamo in Italia.... e già... chissa quanto avrai tribolato per lo sfratto delle persone fisiche e addesso ti fanno tribolare anche per i mobili !! ma scherziamo , se ti hanno dato le chiavi dell'immobile vuol dire che puoi fare quello che vuoi del tuo appartamento.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  11. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sì...peccato che la nostra magistratura, che ripeterò fino alla nausea, non risponde in termini temporali, nè di risultati. E conquista un record negativo E chiarisco, tanto per allargarci...
    Il primo giudice che fa perdere la causa che devi vincere e la vincerai in appello e in cassazione non paga pegno. Se venisse sanzionato, la prossima volta si concentrebbe meglio per evitare l'iter graduale dei vari ricorsi. Questo produrrebbe
    la diminuizione dei ricorsi di secondo grado e del terzo...Mi rendo conto della quasi
    bestialità che sto dicendo...Ma tant'è...se vi fosse la sanzione qualcosa cambierebbe...Tu che sei un contatore formidabile...cosa ne dici???
    L'esempio che mi riempe la capoccia lo traggo dal topic da cui imposto il caso
    dell'inquilino insolvente scomparso lasciando il suo pesante ricordino nell'alloggio...Il locatore entra lo stesso, si riprende il possesso e rottama o
    svende i mobili...Dopo riappare il "moroso" e intenta causa per la mancata
    custodia dei mobili e per l'appropriazione indebita degli stessi. Ecco il giudice
    non dovrebbe permettere la cosa e dovrebbe ricorrere alla lite temeraria per
    intimo "convincimento"...Cosa fa il malandrino in miseria ricorre in appello???
    E dove lo trova un avvocato del Patrocinio che si sente di assumere la causa con
    simile fardello??? E se anche fosse...il giudice Appellista (n.c.) confermerà il
    primo grado...Dove lo trova un patrocinante cassazionista pronto a tale bisogna??? Vi è in giro una giurisprudenza che abbia visto un malandrino
    percorrere un "selciato" così aspro e per certi versi anche ridicolo???
    Tu che mi puoi dire???Probabilmente niente come quiproquo.
     
    A gattaccia piace questo elemento.
  12. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Del tuo appartamento sì! Dei mobili suoi: no...Però la tua soluzione è giusta oltre
    che corretta legalmente. Quindi da raccomandare. I problemi restano: Nel tuo garage li devi impacchettare per benino...Se non hai un garage disponibile...qpq.
     
  13. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    E si becca una bella denuncia...
     
  14. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Sembra che sei contento...
     
  15. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Non è così.
    Il fatto che non si esprima sempre il proprio disappunto per le procedure di legge atte a mettere al riparo da guai ben peggiori... non significa che se ne avvalli anche la moralità
     
  16. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Certo che sia costui il "colpevole"?
    E se fosse che il Ctu avesse preso un abbaglio ed i Ctp idem? E se gli avvocati di parte avessero mal istruito il procedimento? E se la parte lesa avesse errato nel petitum? E se i legali avessero invece, giustamente, consigliato di non intentare causa? E se le norme non fossero adeguate, necessitandosi di una costante giurisprudenza in attesa di un intervento del legislatore..? Come vede molte sono le variabili ed ecco perché vi è un appello e un giudizio di legittimita.
     
    Ultima modifica: 7 Gennaio 2016
    A rita dedè e quiproquo piace questo messaggio.
  17. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    gattaccia Ufficiale giudiziario è bravo???? ma di ufficiali c'e ne sono tanti, e non sai quale sia quello che abbia ricevuto l'incarico per la tua pratica, è necessario seguire la prassi e insistere con un legale per far liberare i locali depositando il tutto in un deposito appositamente attrezzato
     
  18. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Concordo con @gattaccia: tal U.G. fu bravo e capace (senza andare oltre il proprio compito e senza ledere il diritto di alcuno).
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  19. merlo

    merlo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Caro Gerardo Schiavone, dalle risposte che ricevi,capisci che su queste cose gli avvocati ci sguazzano dentro con gioia e tra due anni sei ancora la che aspetti la sentenza.
    Se ti hanno dato le chiavi vuol dire che sei proprietario dell'appartamento punto e basta e i mobili se non hai un garage dove tenerli per alcuni giorni( solo perchè hai un cuore grande ), fai come ho fatto io in un caso simile : chiami la nettezza urbana e con la benna a polipo li porta alla discarica e tutto è finito.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  20. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi piace due volte perchè la "regola" va bene ma la pratica spesso deve sostituirsi ad essa quando la stessa è palesemente insulsa per non dire altro...Vorrei vedere
    il malandrino che ricorre all'avvocato per riottenere cose che lui non ha voluto
    prendere...perciò ho parlato di lite temeraria...Ma si impone un'altra domanda:
    Dopo lo sfratto esecutivo a seguito della sentenza, presupposto che il locatario
    insolvente abbia goduto del patrocinio, è possibile che il tale avvocato possa accettare di impostare la causa questa volta come accusatore per il recupero dei mobili o il suo controvalore senza che gli venga il dubbio di "lite temeraria"???
    Ci sono dei limiti per la concessione del patrocinio quando il ricorrente veste i
    panni dell'accusatore??? E' questa poi la vera domanda...Grazie. qpq.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina