1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Tina897

    Tina897 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve, cercherò in maniera semplificata e breve di esporre in questa discussione il problema. Spero che possiate aiutarmi quantomeno ad avere un parere . Mio padre molti anni fa diede le chiavi di un appartamento di nostra proprietà ad un tizio con la promessa che a breve avrebbero stipulato l'atto di vendita .. Cosi non fu perché dopo avere dato un minimo acconto si e' impossessato dell'immobile senza più lasciarlo. Nel fratttempo i miei genitori hanno subìto un fallimento di un attività commerciale che si e' protratto negli anni (chiuso nel 2010) per cui l'abusivo negli anni non si e' mai interessato a regolarizzare la sua posizione per acquistare l'immobile malgrado il tribunale di Palermo molte volte lo aveva intimato nel farlo.Chiuso il fallimento abbiamo avviato un processo civile per attestare che gli effettivi proprietari dell immobile sono i miei genitori. In fase di processo il signore in questione si e' ritirato rinunciando alla proprietà (che ovviamente non e' sua perché visura catastale e atto di vendita sono dei miei genitori) abbiamo recentemente scoperto che l'ha data in comodato d'uso alla sorella che occupa la casa con il marito e la figlia. Abbiamo iniziato una procedura per sfratto sine titulo. Dopo vari accessi dell'ufficiale giudiziario gli occupanti hanno dichiarato che stavano imballando dei mobili e che avrebbero spontaneamente rilasciato la casa i primi di dicembre ma ovviamente questo non si e' verificato . L'intervento con la forza pubblica era stato fissato x giorno 11dicembre ma non si è potuto svolgere per via del mercatino rionale che fanno tutte le settimane proprio in quella strada .l'avvocato da me avvisato di questa situazione ha chiesto udienza al giudice spiegando la situazione cosi l'intervento e' stato fissato in data 14 gennaio 2016. Il punto e' se realmente riusciremo a farli uscire da li visto che non ne hanno alcuna intenzione . Qualcuno da dirmi se esistono degli escamotage che questi abusi possono ancora inventarsi????
     
  2. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Il problema è la forza pubblica al fine d'eseguire coercitivamente l'allontanamento; potrebbero far trovare nell'immobile un anziano tremebondo che non riesce a muoversi e spetterà all'U.G. decidere di conseguenza (un ulteriore rinvio); stante però il procedimento, non mi dispererei troppo: il suo calvario è quasi alla fine. Anzi un'altra cosa: chiedete i danni al Signore (se fosse nulla tenente lasciate perdere)
     
    A Tina897 piace questo elemento.
  3. Tina897

    Tina897 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie mille! Il mio sospetto e' proprio questo . Che si possano giocare la carta dell'anziano \a moribondo . In ogni caso penso che prima o poi da li usciranno spero prima che poi!!!
     
  4. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Hanno gia ottenuto diversi rinvii dall'U.G. non riusciranno ad andare troppo oltre... (3 mesi?)
     
  5. Marco T

    Marco T Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Scusate ma fatemi capire: in caso di occupazione senza titolo la procedura è la stessa dello sfratto per morosità con tutti i vari accessi di quei pagliacci di ufficiali giudiziari?! Non dovrebbe esserci una procedura piu veloce visto che non c'è nessun contratto ma si tratta di semplici abusivi?!
     
  6. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Il procedimento è ben diverso e si fonda sulla responsabilità extracontrattuale di chi gode un bene senza alcuna legittimazione; paradossalmente potrebbe essere ben più tortuoso e lungo della procedura speciale di sfratto (rito ordinario - azione di rivendica) e necessiterà sempre dell'U.G. della P.S. e di una sentenza da eseguire... unica alternativa l' "istruzione sommaria", ex articolo 702-bis cpc. nella speranza che il caso non necessiti di una particolare attività istruttoria.
    "Quando la condanna al rilascio o alla consegna viene chiesta nei confronti di chi dispone di fatto del bene nell’assenza anche originaria di ogni titolo.... In questo caso la domanda è tipicamente di rivendicazione, poiché il suo fondamento risiede non in un rapporto obbligatorio personale inter partes, ma nel diritto di proprietà tutelato erga omnes, del quale occorre quindi che venga data la piena dimostrazione, mediante la probatio diabolica.”
     
  7. Marco T

    Marco T Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Ok ma le tempistiche?! Possibile che liberare un appartamento occupato da donna con due figlie possa richiedere anche un anno (o piu) invece che qualche mese?
     
  8. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    E il bello è che poi, quando finalmente va in porto, sei pure felice. Ci hai rimesso una barca di soldi, ti sei mangiato il fegato, hai mantenuto a spese, riscaldamento, ecc..., scrocconi che ti hanno preso in giro, ti lasciano un appartamento devastato, ma sei felice perché ormai non ci speravi più. Forse lo fanno per il nostro bene: più ti fanno aspettare più felice sei alla fine. Comunque uno sfratto richiede anche un anno e mezzo/due. :disappunto:
     
  9. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Forse memori del proverbio?
    Chi si accontenta gode
    :occhi_al_cielo:
     
  10. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Salvo tirare accidenti mentre tenta di sistemare il disastro. Neanche Attila arrivava a tanta devastazione.
    Toglietemi una curiosità: se al momento dello sfratto l'ufficiale giudiziario decreta che "tutto sia conferito in discarica", se si trovano documenti, analisi mediche... pure loro devono andare in discarica o vanno conservati? E per quanto, se non si sa dove trovare gli interessati? Ma uno poi ha il diritto di scartabellare nei cassetti o nei faldoni o butta via tutto senza porsi problemi?
     
  11. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Io butterei via tutto senza problemi e senza indagare cosa c'è nei cassetti, specialmente quando l'ufficiale giudiziario ha autorizzato il proprietario allo sgombero.
    Se mi capitassero tra le mani dei documenti importanti come dici tu tenterei di avvisare l'ex inquilino, ma se non è più reperibile butterei pure quelli.
    In caso trovassi materiale potenzialmente pericoloso o palesemente illegale (per fortuna non mi è mai capitato!) tipo armi o droga, per mia tranquillità avviserei la polizia.
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  12. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    ...tipo un'accetta, una roncola e un piede di porco?
    Grazie @uva, concordo su tutto
     
    A uva piace questo elemento.
  13. Marco T

    Marco T Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Cioè?! E' possibile velocizzare i tempi rispetto ad un normale sfratto e se si come?!
     
  14. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Come le avevo detto: dipende dal tipo di causa; solo ex art. 702 bis si velocizzerà il tutto; diversamente i tempi potranno essere più lunghi di un semplice sfratto
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina