• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

cec

Membro Attivo
Proprietario Casa
#1
per conto di un parente sto seguendo la vendita di un immobile. Il problema è questo: l'acquirente interessato ha il mutuo approvato per l'importo del solo appartamento, non per il garage pertinenziale all'appartamento che potremmo concedere in locazione ad un prezzo di favore. Controllando le planimetrie è sorto il problema che resede (terrazzo collegato all'appartamento) e garage si trovano nella stessa particella, ma con due diversi subalterni graffati (unica rendita catastale). Il resede dovrebbe andare in vendita insieme all'appartamento, il garage x ora in locazione all'acquirente ma in un secondo momento vendibile o all'acquirente dell'appartamento o ad altro soggetto. Prima di rivolgermi ad un geometra, visto che ancora siamo alle fasi iniziali della trattativa, volevo sapere la fattibilità della "sgraffatura" e quale procedura andrebbe seguita (costi indicativi?).
Inoltre per il garage serve l'ACE?:affermazione:
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
#3
Confermo che la legge Tognoli vincola in modo irreversibile la pertinenza C/6 (box o posto auto) all'immobile cui si riferisce. Non si può vendere il garage se non si vende assieme anche la casa.
 

cec

Membro Attivo
Proprietario Casa
#4
sgraffatura particelle bis

Grazie x le precedenti risposte, il form non mi visualizza risposta (ho fatto rispondi ieri...), quindi chiedo ulteriormente in questo nuovo post:
l'appartamento in oggetto è ultimato nel 2004 (da un negozio sono fatti 3 appartamenti), il resede e garage ha il permesso di costruire del 2007 (da demolizione di tettoia abusiva sanata nel 97), quindi per quel poco che ho capito non avrei il vincolo della legge Tognoli e potrei vendere separatamente abitazione da garage.
Ma per la sgraffatura garage/resede?
 
#6
In sostanza:
I posti auto e i box realizzati negli edifici esistenti, ai sensi della legge Tognoli, diventano liberamente vendibili ad altri , anche separatamente dall’appartamento di cui sono pertinenza, purchè il nuovo proprietario li destini a pertinenza di un’unità immobiliare situata nello stesso comune. Il vincolo di invendibilità separata permane invece per i parcheggi realizzati nel sottosuolo comunale e acquistati in diritto di superficie per un massimo di 90 anni
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
#7
L’art. 10 del D.L. 9 febbraio 2012 n.5 ha modificato la Legge 122 del 24 marzo 1989 (Tognoli) per cui è sancito il principio della libera alienabilità del parcheggio separatamente dal bene principale.
Io ho un parcheggio acquisito con la Legge Tognoli ma ho la PROPRIETA' SUPERFICIARIA PER 1/1, e non la PROPRIETA' PER 1/1, in quanto ho il diritto di superficie della durata di 90 anni.

Nel mio rogito c'è scritto chiaramente che il box non è alienabile separatamente dall'appartamento, a chiare lettera ciò compare anche nella NOTA DI TRASCRIZIONE.

Forse l'eccezione a quanto affermi sono proprio i box in diritto di superficie costruiti su aree demaniali.

Approfitto per ricordare a tutti l'uguaglianza:

DIRITTO DI AREA + DIRITTO DI SUPERFICIE = DIRITTO DI PROPRIETA'

E io ho solo il DIRITTO DI SUPERFICIE fino a Gennaio 2099 (duemilanovantanove).
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
#9
Io al posto tuo mi rivolgerei all'ufficio tecnico del comune, chiedendo di censire garage e resede con due rendite separate e autonome. Quando saranno iscritti in catasto con autonoma rendita, sarà tutto più semplice.
 

griz

Membro Storico
Professionista
#11
l'ufficio tecnico comunale non entra nel discorso catastale, spesso il tecnico comunale di catasto non capisce un'acca
il terrazzo, se è censito sulla scheda col box, è separabile con una variazione catastale con la quale si variano tutte e due le schede trasferendo il tarrazzo da unito al box a unito all'appartamento, la titolarità deve essere la stessa
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
#13
"La titolarità dev'essere la stessa" significa che il proprietario dell'appartamento deve coincidere con quello del resede, condizione tra l'altro verificata, nel particolare caso che stiamo esaminando. La scissione in due unità immobiliari con rendita catastale autonoma è fattibile, e non stiamo parlando di fantascienza. In questo modo si potranno alienare solo le porzioni immobiliari che effettivamente si desidera vendere.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buonasera, volevo dirvi che è in dirittura di arrivo l'acquisto dell'appartamentino attiguo a quello in cui abita mia figlia. dovendo procedere alla fusione mi chiedevo se fosse possibile aprire una porta tra i due balconi piuttosto che all'interno degli appartamenti. Grazie a chi mi darà una risposta circostanziata.
moralista ha scritto sul profilo di Tiziano71.
Avete steso un verbale della situazione dell'immobile, cosa avete concordato al momento della consegna?
Alto