1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Una buona notizia.
    Sì alla responsabilità civile dei giudici, governo battuto alla Camera
    Sull'emendamento della Lega alla legge comunitaria che introduce la responsabilità civile dei magistrati il Governo è stato battuto alla Camera per sette voti. Il testo è passato con 187 sì e 180 no. Il M5S e alcuni deputati di Sel si sono astenuti. L'esito è stato salutato con un applauso dalla Lega. L'emendamento è stato presentato dal deputato leghista Gianluca Pini nella legge europea che introduce la responsabilità indiretta dello Stato per gli errori giudiziali e anche una responsabilità civile personale del magistrato di cui si è accertato un comportamento colpevole.
     
  2. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Un'ottima notizia, speriamo che passi anche al Senato.
    Continuo a non capire perchè il CSM e l'ANM parlino di attacco all'indipendenza dei giudici.
    Non capisco perche secondo l'ANM e cito questo:
    http://www.lastampa.it/2014/06/11/i...ei-giudici-mQljFLSR2tGG9TMQvtCfoN/pagina.html (fondo pagina)
    addirittura sarebbe incostituzionale.
    Se sbaglia un tecnico o un'impresa o un cittadino (giustamente) deve pagare, ma perchè se sbaglia un giudice non funziona così???
    Chi sono loro?? Non siamo forse TUTTI uguali di fronte alla legge????
    Evidentemente per qualcuno NO.
     
  3. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E' cambiato il vento. Finalmente stiamo diventando piano piano un paese normale. Normalizzato. Non si poteva continuare a vivere con l'emergenza. Ed ora lo sviluppo del Paese.
     
  4. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Aspettiamo a dirlo perchè deve ancora passare in Senato, certo che se il M5S non la vota SOLO per far uscire le ipocrisie della sinistra siamo messi male. Devono votarla in Senato perchè sinceramente trovarti un qualcuno davanti chi ti giudica, magari sbagliando (non voglio pensare alla malafede), è giusto che si prenda le batoste come le prendiamo tutti noi e non che la passi liscia.
    Basta con questi privilegi, basta con questi intoccabili sempre sopra tutti.
     
  5. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Un segnale è stato mandato. E' un potere forte. Uno dei tre poteri dello stato. Però mentre i primi due rispondono alla politica, ovvero alle elezioni, ovvero in ultima analisi ai cittadini, quest'altro risponde solo a sè stesso. Addirittura potrebbe, come ha tentato di fare, di delegittimare e di condizionare il suo capo, il Capo di Stato. Un bel potere eh?!
     
  6. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Ad un grande potere dovrebbe corrispondere un grande responsabilità.
    Se il generale guida le truppe al massacro la colpa prima è del generale, poi della catena di comando e poi delle truppe.
    Qui invece fanno i c...i loro poi se sbagliano pronti a dire:"Io difendo il popolo".
    Ecco perchè credo poco o nulla nella giustizia italiana, perchè non sono pronti come me a prendersi le responsabilità e non mi vengano a dire che loro ne hanno di più o che difendono interessi collettivi perchè un professionista lo fa ugualmente infatti:
    • Facciamo da supporto tecnico nei vari procedimenti giudiziari (CTU) quindi un supporto errato può influire su una sentenza errata

    • I vari progetti (vedi immobili) presentati ai vari Enti sono degli atti pubblici che tutelano non solo l'interesse privato ma uno collettivo per il rispetto delle normative

    • Spesso dobbiamo recepire norme contrastanti tra Stato, Regioni, Province e Comuni e cercare di trovarne la mediazione per il bene del Commitente affinchè nessuno possa avere da che recriminare
    Mi sembra già abbastanza, e nonostante tutto abbiamo una RC professionale obbligatoria cara e salata; che se ne dotino anche i giudici se vogliono tutele.
     
  7. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
  8. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Diciamocela questa verità irripetibile: i padri costituenti che uscivano da una guerra e da una dittatura, erano proprio dei malfidati. Hanno creato una repubblica sotto sorveglianza, sotto tutela. sotto sotto non erano ancora abituati all'uguaglianza. Coi savoia poi...
     
  9. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    il problema principale, ma chi sorveglia i sorveglianti???
    Qui ognuno deve prendersi le proprie responsabilità (certo bisogna averne gli attributi) che questi inetti non sanno cosa sia. Poi vengono pure a fare la morale...sono dei cialtroni sono dei bas (quello che ho detto prima) degli infami.
    Con la scusa che c'era Berlusconi come premier hanno fatto di tutto di più, ora che quest'ultimo non solo non è più premier ma non gode più della protezione da Senatore, che scusa accampano ancora???
     
  10. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non ho ben capito se ce l'hai con i politici o con i giudici o con entrambi. Ho più volte detto che i giudici come il loro indotto(avvocati in primis...) non rispondono nè in termini temporali, nè di risultati... Devo però ribadire che i giudici applicano le leggi...
    queste non vengono fatte da loro, bensì dai politici e dai governi eletti in parlamento. I cittadini subiscono le incongruenze delle
    procedure che l'apparato burocratico, fra cui la magistratura, applica con inesorabile "puntualità"...Sono comunque d'accordo per la misura auspicata, ma non credo che questa da sola risolva il problema della magistratura se non viene anche snellita (alla grande) la "PROCEDURA" civile accompagnata dall'abolizione del secondo grado (appello). Quet'ultima osteggiata dalla corporazione degli avvocati sempre presente lobbiscamente in parlamento...Comunque attenzione: il magistrato potrebbe
    ancora di più approfittare della moneta TEMPO e portare alla prescrizione del processo...ecco perchè l'intervento sanzionatorio dovrebbe essere esteso anche ai singoli tempi
    impiegati senza i minimi criteri di assolvenza del proprio dovere.
    QPQ.
     
    A arciera piace questo elemento.
  11. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    @quiproquo prova a leggerti il link sugli errori che hanno causato i giudici e che ne risponde lo Stato poi ne riparliamo. Dall'88 al 98 i rimborsi dello Stato ai danneggiati SOLO per errata detenzione sono arrivati ad 82 miliardi di lire, (solo in 10 anni) senza contare dal 98 al 2013....fai te.
    Continuo a non capire perché sbagliano tanto questi e paghiamo noi. Che paghino loro.
    Tutti i professionisti hanno una RC obbligatoria per gli errori, perché i giudici no?? chi sono loro???
     
    Ultima modifica: 12 Giugno 2014
  12. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi dispiace veramente di leggere sul forum questi commenti, sopettutto dettati da un indottrinamento propagandistico. Renzi dice di voler abolire il Senato dandogli solo piu' facolta' consultive, ma, ovviamente a questo punto, solo dopo che questa legge sara' stata modificata dal Senato: appunto. La responsabilita' dei giudici esisteva gia'. E' stata inasprita con tale legge. Ricordiamoci che l' Europa vuole ben altro da noi e domandiamoci come mai i nostri padroni decidono quali leggi l'Europa vuole o non vuole per noi. Ovviamente solo quelle che servono di protezione alla casta e di oppressione per il resto del paese. Sarei piu' cauto, infine, a parlare dei Padri Costituenti e della loro costruzione. Ovvio che nell'italico disfattismo, si tenda sempre a dare le colpe a soggetti diversi dai veri responsabili. Cosi' e' per i giudici e non per delinque. Cosi' e' per le leggi e non per chi soffre nel non rispettarle. L Costituzione, poi, e' un capolavoro di ingegneria legislativa che tutto il mondo ammira. Un grande bilanciamento fra i poteri, costruito in modo che nessuno di essi possa prevalere sugli altri. Applichiamola prima di modificarla stravolgendone i contenuti! Difendiamola! E' l'unica cosa che ci resta di legale in questo mare di illegalita'. E con la legge di ieri, i giudici pensate che dovendo ingabbiare un corrotto, lo faranno serenamente, nel nostro interesse, o lo faranno con tutte le remore dovute, magari, al censo del corrotto???
     
  13. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Ma mai praticata, e sentendo i commenti di ieri del CSM di ieri ed ANM chissà perché:occhi_al_cielo:.

    No forse non ci capiamo proprio e ripeto il concetto così che giunga a tutti.
    Se sbaglia un dipendente, un datore di lavoro, un professionista la colpa è del singolo e chi ne risponde è il singolo, se sbaglia il politico anch'esso pagherà per i suoi errori.

    Domanda, ma perché se siamo veramente tutti uguali di fronte alla Legge se sbaglia un giudice deve pagare lo Stato (tutti noi)??
    Un'impresa e un professionista hanno delle assicurazioni obbligatorie e pagano in prima persona gli sbagli propri (anche di altri a volte).

    Perché per un giudice deve rispondere lo Stato (tutti noi) e non loro con tanto di assicurazione personale?? Chi sono loro meglio di noi???


    No, io non non colpisco mai in generale ho portato degli esempi chiari e limpidi.

    Ne sai tanto convinto??? io no però ho portato degli esempi molto chiari

    Appunto difendiamola: una parola che campeggia su tutti i Tribunali:" LA LEGGE è UGUALE PER TUTTI" allora che lo sia veramente nel bene e nel male per tutti (giudici compresi). Evidentemente per qualcuno è più uguale che per non altri e mi chiedo ancora perché.
     
  14. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    ho letto: "i giudici applicano le leggi", poniamolo in cima
    solo chi ha dimestichezza con le leggi sa quanto applicarle si discrezionale, la giungla normativa che è stata costruita permette di interpretare le leggi molto secondo propria visione quindi interpretazione, si può arrivare a dire che l'applicazione delle leggi è discrezionale in particolare da parte dei magistrati che dalla loro qualifica di onnipotenti impunibili spesso commettono atti incredibili
    Un amico, ormai molti anni or sono, si è trovato coinvolto in un procedimento penale semplicemente perchè aveva acquistato, in modo regolare delle merci da un soggetto che aveva poi commesso un piccolo reato, non si è mai capito perchè ma questo soggetto era inviso ad un magistrato che ha costruito un incredibile castello di imputazioni basate su supposizioni mai provate. il mio amico, che avrebbe potuto anche accettare una pena minima, essendo innocente ha voluto andare fino in cassazione, la cassazione ha definoto che i giudici che hanno costruito il caso sono stati colti da delirio di onnipotenza e hanno chiuso.
    Da quel momento in poi io, non generalizzo, ma se una cosa del gener è stata possibile ho sempre timore che il tale magistrato possa agire discrezionalmente e produrre danni. Un minimo di controllo serio con della punizioni per chi si comporta male ci deve essere
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  15. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Troppo tardi, perché Cesare l'hanno già ammazzato. Si ricordi "Tu quoque, Brute, fio de 'na mignonna", detto da Cesare al Senato, a Palazzo Madama.
     
  16. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    @griz L'altro problema della giustizia è che nel momento in cui parte un procedimento, tu hai dei grandissimi problemi a livello personale, anch'io ho amici che per un errore hanno avuto grossi problemi non solo economici, ma anche le persone che ti stanno intorno (se non sono i familiari) ti lasciano solo. Poi i giornali fanno la loro parte, ti ficcano la foto in prima pagina magari con la foto della macchina della polizia. Peccato però che quando avviene che il giudice ha sbagliato (se ti va bene) hai il trafiletto in fondo dove nessuno guarda, quindi vede cosa è successo realmente
    Ma è giustizia questa??? Di questo non se ne parla mai...però è giusto ricordarlo anche a chi non sa o fa finta di non saperlo.
     
  17. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    nella democrazia più grande del mondo, alla quale ci ispiriamo a volte come esempio, i giudici vengono eletti, da noi si assumono per concorso, sono puri dipendenti ma con un potere immenso e nessun controllo vero
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  18. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Se i giudici non avessero incarichi nel pomeriggio (in parole povere, il secondo lavoro) pagati a parte, le cose andrebbero molto meglio.
     
  19. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    e se osi mettere in dubbio la loro parola sei FINITO. il tuo amico ha avuto coraggio ad arrivare in Cassazione, però sia in primo grado che in secondo grado hanno avuto lo stesso comportamento. Il problema è che lo sbaglio dei due gradi di processo ce li cucchiamo noi invece che loro stessi di persona...come sarebbe giusto in una democrazia e non una repubblica delle banane come questa.
     
  20. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    da quando è stato introdotto il concetto che il funzionario pubblico che si occupa di pratiche nei rapporti tra la pubblica amministrazione ed il cittadino venga nominato "responsabile del procedimento", il funzionario è realmente responsabile, infatti percepisce un indennizzo supplrementare e viene obbligato alla stipula di una polizza RC
    I magistrati lo fanno?, sono responsabili? ne rispondono? Non mi risulta, risulta cha abbiano controlli interni tramite il CSM ma non ho mai sentito di giudici puniti
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina