1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ogpls

    ogpls Membro Attivo

    devo affittare un alloggio in Torino vorrei utilizzare il canone concordato,volevo sapere se ci si può scendere o salire come prezzo sul costo della valutazione stabilita dal comune
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Buona lettura:
     

    Files Allegati:

  3. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Se hai dei dubbi su come calcolare il canone concordato ti puoi rivolgere al centro servizi LoCARe del Comune di Torino in via Corte d'Appello 14/D.
    Ricevono il pubblico e danno gratuitamente consigli e modulistica. Io ci sono stata alcune volte: non sono particolarmente gentili (in base alla mia esperienza come proprietaria) ma è un servizio utile.
    Centro servizi Lo.C.A.Re.
     
  4. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    se non si fanno pagare il servizio, da chi sono sostenuti?
     
  5. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    "Lo.C.A.Re. è il centro servizi che il Comune di Torino ha costituito per favorire l'incontro della domanda e dell'offerta sul mercato privato della locazione."
    Questo sta scritto sul sito del Comune che ho linkato nel mio messaggio precedente.
    Io non so chi finanzia questa iniziativa. Suppongo sia uno dei tanti uffici pubblici (tipo l'anagrafe) i cui addetti sono dipendenti comunali.
     
  6. ogpls

    ogpls Membro Attivo

    Quindi il canone può essere variato in più o in meno rispetto a quello concordato?
     
  7. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Per determinare il canone devi individuare il numero di "elementi" che caratterizzano l'appartamento, la superficie (e di conseguenza l'eventuale maggiorazione applicabile), la zona in cui si trova, la durata del contratto (da 3 anni + 2 a 6+2). E' tutto spiegato nelle tabelle.
    Poi consulti la tabella che riporta i valori minimi e massimi del canone di locazione (espressi in euro al mq) e calcoli il canone mensile.
    Ecco le tabelle:
    Criteri per il calcolo del canone d'affitto (Lo.C.A.Re)
     
  8. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il canone dev'essere compreso tra un Minimo ed un Massimo del range risultante dal calcolo secondo le istruzioni suggerite da @Nemesis e @uva . Un canone al di fuori di tale range comporta il mancato riconoscimento delle agevolazioni compresa l'aliquota ridotta della Imposta Sostitutiva (10%).
     
    Ultima modifica: 19 Novembre 2015
  9. rosben

    rosben Membro Attivo

    a me un agenzia mi voleva i........e vedi, mi voleva far fare un concordato ad un prezzo che era un po piu alto del concordato ( e io non lo sapevo ) per essere poi d accordo con il conduttore che dopo fatto egli avrebbe fatto ricorso e vinto e riportato il canone a piu basso e cosi io avrei perso quello che intendevo guadagnare ., Loro agenzie fanno sempre piu i loro interessi anziche i miei ho notato.
     
    A Anna Ti. piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina