1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ablasor69

    ablasor69 Nuovo Iscritto

    Salve, sono una cantante di musica leggera e abito in condominio, nell'arco della giornata provo dei pezzi
    cantando con il volume basso ( come quando una ascolta la radio ) e mi sento dire che la mia musica arriva a sentirla la signora che abita al 1 piano mentre io abito al 3, da premettere che gli orari di riposo vanno dalle 13 alle 16, io inizio alle 17-17,30 e finisco alle 19,30. Ho esposto questo problema anche all'amministratore comunale e per lei non c'è nessun problema purché rispetto gli orari, ed è quello che fino ad ora rispetto.
    Grazie:triste:
     
  2. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Ciao,
    Fai bene a rispettare gli orari previsti, ma se i tuoi vicini solo comunque poco tolleranti, l'unico consiglio che mi sento di darti in questa situazione è, per quieto vivere, di insonorizzare la stanza che usi abitualmente per le prove e sicuramente non ci saranno più problemi con loro.
     
    A StLegaleDeValeriRoma e agente federale piace questo messaggio.
  3. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    Suono da sempre, ....da un punto di vista artistico ti sono vicino.

    Però, proprio perchè suono so che molte volte noi artisti ci lasciamo andare con il volume.

    ...buona vita!
     
  4. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    se non vuoi problemi basta insonorizzare la stanza.
     
  5. pinomaga

    pinomaga Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Continua a cantare che fa bene alla salute. Certo se hai una voce da tenore devi moderarti. Auguri
     
  6. ablasor69

    ablasor69 Nuovo Iscritto

    No non sono tenore ma ho una voce scura, la mia musica è musica abbastanza richiesta anni 60 / 90
    e poi non posso insonorizzare la stanza perchè sarebbe insonorizzare tutta la casa, dove canto è a giorno.
    Il volume poi è nel mixer tra 60 e 40 quindi non penso che sia forte, se pensiamo allora quando mi esibisco in pubblico quello si che è forte. E che le persone che abitano nel mio condominio sono troppo suscettibili vogliono il silenzio assoluto. Non sono fatti per stare in un condominio ma bensì da sole.
     
  7. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    ablasor : mi scuso con tutti ma cio' che ho letto non ha alcun valore : insonorizzare la stanza ? prezzo enorme che NON servirebbe se ,SUL REGOLAMENTO CONDOMINIALE,esiste la clausola apposita ; allora : chiedi all'amministratore poiche' molti regolamenti escludono la:fiore: possibilita' di "esercitare" in casa ergo ....iscriviti ad una accademia musicale e lì...avrai a disposizione TUTTO per fare progressi ed esercitazioni : oltremodo avresti pure insegnati esperti che...ti potrebbero selezionare e proporre...vedi tu
    Avevo i tuoi stessi problemi ....ora li ho risolti : guarda su internet ....in condominio avrai parecchie grane (anche se,regolamento condominiale permettendo,sarebbe un tuo diritto esercitarti ):fiore:
     
  8. agente federale

    agente federale Nuovo Iscritto

    carissimo artista, essendo ufficiale di polizia ci segnalano spesso casi come il tuo!! stai attento, perchè fino a quando si lamenta la vecchietta del 1° piano non succede nulla ma se 2 o 3 inquilini ti denunciano, noi o i colleghi dell'arma dei carabinieri saremo costretti a farti una multa salata e credimi se ti dico che gli orari sono irrilevanti a volte chi si lamenta ha la meglio specialmente se numerose le segnalazioni di persone diverse. Io abitavo sopra Carmen Consoli a San Giovanni la punta a Catania, lei si esercitava con la chitarra giornalmente a volte disturbava anche se la sua voce è celestiale. Il mio consiglio dunque è quello di trasferirti possibilmente in campagna in quanto sei in minoranza (solo)a combattere una guerra che non puoi vincere. spero di esserti stato di aiuto e abbastanza chiaro................................ciao:daccordo:
     
    A ablasor69 piace questo elemento.
  9. ablasor69

    ablasor69 Nuovo Iscritto

    Grazie per la tua risposta, vedo se posso esercitarmi in cuffia ti ringrazio ciao.
     
    A agente federale piace questo elemento.
  10. flattanzio

    flattanzio Nuovo Iscritto

    Una nota (visto l'argomento...) per l'ufficale di Polizia: il segnale dato dalla sua risposta e' per me tristement chiaro --> in questo Paese vince sempre chi "rompe le scatole" e non chi esercita i propri diritti e la propria liberta' nel rispetto altrui! Dalla cortesia con cui Ablasor69 pone la sua domanda, non credo affatto che si esericiti a cantare in modo cosi' fastidioso e ad altissimo volume! A volte mi chiedo: ma perche', allora, la Polizia non riprende anche queste persone che con le loro lamentele (spesso dovute a stati di esaurimento e/o frustrazioni che hanno di loro) "disturbano" chi VIVE ? Lo dico per esperienza, visto che ho avuto dei vicini che con le loro ossessioni (a letto alle ~20:30) e le loro invenzioni (bussando al muro e sbraitando contro di noi per rumori inesistenti...), hanno fatto esaurire mia moglie. E la Polizia e Carabinieri, interpellati, che hanno detto? "E che ci possiamo fare? Evidentemente date fastidio...; se proprio, denuciateli e poi vediamo"....Ecco! Questa e' la tutela dei diritti e delle liberta'. Per quello che mi riguarda, e' chi non vuole sentire rumori, che se ne deve andare a vivere da solo; le altre persone VIVONO e GODONO nel sentire altri vivere. Chiaramente, sempre nel rispetto degli altri. Caro cantante: BUON DIVERTIMENTO !
     
    A agente federale piace questo elemento.
  11. agente federale

    agente federale Nuovo Iscritto

    sono daccordo con te. ma vedi caro, essendo noi tutti diversi come si può coesistere??!!, ti spiego: la sig.ra cettina si lamenta e denuncia il dott. caio per il cane che abbaia a tutte le ore, i coniugi sembronio querelano mattia perchè lascia il sacchetto con i rifiuti davanti la porta del palazzo, paolo viene denunciato dal padre di antonio perchè col pallone ha rotto il vetro dell'auto sotto in cortile il sig. Ragusa è costretto ad affittare il suo immobile perchè sopra abitano una famiglia con 4 figli piccoli, la sig.ra pina e la sig.ra angela litigano ogni giorno per accaparrarsi il posto auto più vicino al cancello automatico, davide si procura una pistola perchè è convinto che il suo vicino guarda sua moglie con insistenza........ capisci ora? secondo te le forze dell'ordine a parità ragioni come si dovrebbe muovere? a chi dare ragione? ai tempi nostri non si può più vivere in comunità, perchè ogni uno di noi tende sempre a sconfinare o fare ciò che vuole.
    Per carità non mi prendere per un pessimista, questa è la mia valutazione in base la vasta esperienza in campo..... io cmq per fare una sintesi abito in campagna solo con mia moglie e mio figlio...........:ok:
     
  12. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    federal : beato te che vivi in campagna ...ma almeno TU come agente sei armato...io invece sono un innocuo vecchietto con 75 anni che subisce tutte le angherìe... e di tutti...
    in quanto alle denunce : la STATO SECONDO LA LEGGE CI OBBLIGA A NON FARCI GIUSTIZIA DA SOLI ma a denincuare i fatti a chi ,sempe per legge ,dovrebbe essere autorizzato a proteggerci....ma poi,siccome siamo in quel paese BEN definito da ns attuale pres del consiglio, se TU (agente di polizia e èpertanto autorizzato a proteggere l'ordine e la legge )per difendere ME da una aggressione o per difendere i tuoi familiari...spari ed uccidi qualcuno.....eh.eh.eh. ...poi finisci in galera
    conclusione : NON e' lecito che le Forze incaricate della protezione dei cittadini fini scano in galera per aver fatto il loro lavoro.....ma mi viene in dubbio : che la polizia protegga solamente (senza offesa) la solita CASTA ?
     
  13. flattanzio

    flattanzio Nuovo Iscritto

    Caro Agente Federale, ricordo che esiste una cosa (!) che si chiama EDUCAZIONE CIVICA ! Il problema e' che e' diventata obsoleta, non piu' insegnata nelle scuole e, ben piu' grave, ignorata sia nell'educazione delle nuove generazioni sia nell'educazione degli adulti; e questo aspetto, caro Agente, dipende anche da Voi ! Certo, potete cacciare tutte le giustificazioni e scusanti del caso (siamo sottopagati, veniamo trattati male, non ci tutelano...) ma la parola "ORDINE" che compare nella Vostra definizione (di Forze dell'ORDINE...) si riferisce ANCHE a queste cose!!!! Come hai fatto, e' facile dire "siccome ognuno pretende il suo, io mi faccio i fatti miei e se la vedessero loro" ... e, poi, non tutti si possono permettere di farsi la villa in campagna. Ripeto, il problema e' che non esiste piu' EDUCAZIONE CIVICA... e sta solo a noi far di tutto per farla tornare in auge; anche con il Vostro prezioso aiuto. E comunque, l'attuale Governo e Classe politica sono piu' che degni rappresentanti di questa situazione!!!! Ma non parliamo di politica...
     
    A Pagolino piace questo elemento.
  14. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    loro proteggono la solita casta ma tu, che non ricordo male, sei un pilota puoi sfruttare uno dei brevetti per volartene a vivere in un altro paese. ormai, visto il livello di questo, trovarne uno più civile non credo sia difficile.
     
  15. ale1977

    ale1977 Membro Attivo

    Ma che significa?! Giudichi definendo una ossessione (?) il fatto di andare a dormire alle 20.30... Chi ha orari diversi dai tuoi è un ossessionato? e chi per lavoro fa turni di notte o si sveglia molto presto, non ha il diritto di dormire quando vuole? E non ha il diritto di stare tranquillo a casa propria senza sentire rumori e schiamazzi o esibizioni canore (!) dei vicini? Basta un pò di educazione, buon senso e rispetto per chi ci circonda, invece si pensa solo a se stessi, della serie "io a casa mia faccio quello che voglio"...
     
  16. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    arianna : e' vero...volo spesso in altri paesi ma...le leggi sull'iimigrazione sono molto piu' restrittive che da noi e molto piu' PUNITIVE...tra l'altro ,in varie altre nazioni, prima ti sparano (ed hanno SEMPRE ragione) poi ti domandano "chi tu sie "....e poi ho fatto domanda per volarmene in USA (dove ti sparano addosso solo se ti avvicini a casa NON tua (e non ti processano che per mera formalita')...ma anche lì.per ora, la situazione economica e'...un pochino messa male....e soprattutto NOI italiaci siamo dei "mammoni" e dei "bamboccioni"...mi conprendi ? figli,familia,nipoti...credi ..non e' casi' facile
    un saluto:applauso:
    ale : non e' proprio che tu a casa tua puoi fare cio' che vuoi...la legge si esprime dicendo che "tu,a casa TUA finche' te lo permettiamo, puoi fare tutto cio' che vuoi salvo il Diritto di Terzi (che io manca conosco), il Fisco,il Comune,la polizia,i carabinieri,le regioni,il quartier...etc etc etc....pero' ,poooooiiiii, puoi fare cio' che vuoi ...democraticamente e...fin che ti va bene !...
    sono pessimista ?:daccordo:
     
  17. flattanzio

    flattanzio Nuovo Iscritto

    Capisco il tuo commento, non sapendo -logicamente- la vera situazione; ma solo per farti capire la situazione, parliamo di due persone che non lavorano in turno, dove Lui si e' fatto la camera da letto separata, dove Lei ha la camera da letto confinante con la nostra cucina, con Lei che non poteva sentire neanche la nostra televisione ad un volume che anche noi facevamo fatica (non siamo sordi), con Lei che ha piu' volte sbattuto la porta in faccia a mia figlia di 6 anni quando la salutava, con Lei che bussava al muro e ci insultava se - alle 5 di pomeriggio - stavo in salotto a giocare con mia figlia (senza ne' urli ne' schiamazzi), con lei mi telefonava la notte e poi ri-attaccava (pure "stupida", perche' poi mi sono messo di "vedetta" e l'ho sia vista che sentita, mentre lo faceva...)...etc etc e potrei continuare all'infinito... Il punto e' quello che dici tu: SI PENSA SOLO A SE STESSI, quindi se io non volgio sentire nessuno, nessuno si puo' azzardare a sentire la musica (a prescindere dal volume). Per tua informazione, io ho lavorato in turno (da 12 ore, come responsabile, 4 giorni e 4 notti...quindi belli "tosti") e, siccome lo sapevo di abitare in un condominio e che in quel momento quello "fuori standard" ero io, quando dormivo la mattina mi mettevo in un'altra stanza con tanto di bei tappi alle orecchie: io ho dormito tranquillamente e gli altri hanno fatto la loro vita. SEMPRE nel rispetto ognuno dell'altro. Come tutte le cose: BASTA VOLERLO ! Ed il punto, ripeto, e' tutto qui !!! Scusa, ma da come scrivi mi sembri invece proprio uno di quelli che pensa solo alle PROPRIE necessita'. Per il bene tuo e dei tuoi vicini, spero di sbagliarmi. Buon Pomeriggio
     
  18. ale1977

    ale1977 Membro Attivo

    Ok, hai riportato la tua esperienza personale ed è probabilmente la dimostrazione che capita anche di avere a che fare con chi si lamenta a prescindere senza che oggettivamente sussistano i motivi per farlo. Ma, senza parlare di un caso specifico, ho fatto un commento che dovrebbe valere in genere.
    Questa discussione è stata aperta da chi si sorprende che il proprio canto possa disturbare qualcuno; io personalmente non ci penserei nemmeno a mettermi a cantare o suonare in casa, in condominio.
     
  19. ablasor69

    ablasor69 Nuovo Iscritto

    Scusate, ma io il mio problema che vi ho esposto è che io non posso ne ascoltare la radio e tanto meno esercitarmi, comunque il volume è un volume a livello di radio e non da discoteca, tant'è che la signora che abita proprio sotto di me addirittura non riesce a sentire, quindi figuriamoci al piano ancora più sotto, da premettere che io sto al 3 piano e chi si lamenta è quella del 1 piano. Al 5 piano c'è un cantautore che anch'esso come me si esercita allo stesso modo mio, io riesco a percepire appena il suono, ed allora penso che questa persona del 1 piano non è altro che ogni cosa si faccia o si dice lei è sempre quella che si lamenta per tutto.
     
  20. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    abla : la "radio" e' un mezzo di comunicazione pubblica e la puoi ascoltare limitandone i livello del volumen di ascolto (regolamento per legge): le "esercitazioni " di cento possono infastidire i vicini e sono perseguibili a termine di legge su denuncia all'autorita' competente ( lo sai che dovresti "pagare" per i diritti di autore su ogni pezzo che interpreti ?) o istanza alla Procura della Repubblica :
    conclusione : NON ti lamentare o giudicare altri....pensa a te stesso...ed all'invidia che altri possono avere nei tuoi confronti :
    signora al piano di sotto che non sente mentre quella ancora piu' sotto ,se ho ben capito, e' infastidita : dipende dalla frequenza in decibel della tua voce...es : i cani percepiscono suoni che l'orecchio umano manco si sogan....coraggio et auguri
     
    A ablasor69 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina