1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. antonio61

    antonio61 Nuovo Iscritto

    riferendomi ai messagi precedenti dove avevo già comunicato di aver fatto un compromesso con scadenza 30 settembre 2010 e dato una caparra agli proprietari del casale i quali erano cinque, avevo riferito anche che sul compromesso avevamo messo una eventuale proroga senza determinare una data, e invece al momento i stessi mi chiamano per riferirmi che entro il 30/09/2010 si deve fare l'atto , massimo 15 giorni l'esubero. A questo punto ho fatto una procura generale a mia moglie per proseguire nella fase dell'aquisto e del mutuo, visto che sono a l'estero e prima del 23 settembre non posso venire in Italia per lavoro. Oggi pomeriggio vengo a sapere dal mio geometra il quale era andato in tribunale per motivi di lavoro, che un loro zio il quale lamentava che anche lui fosse proprietario, li aveva denunciati alla procura e che nel mese di gennaio 2011 ci sara una udienza nei confronti degli stessi proprietari. Faccio presente che apparte la caparra data agli stessi la sera del compromesso, ho eseguito dei lavori nel terreno. Anche se ho già messo un Notaio di mia conoscenza, sono appena venuto a sapere che mi e arrivata una raccomandata a casa di un avvocato dei proprietari, il quali mi invitano a presentarmi il 30/09/2010 alle ore 18.30 presso un loro notaio scelto da loro per effettuare l'atto di vendita. Non so fino a che punto sia possibile una cose del genere ma stanno cercando di fare tutto in fretta prima di avvicinarsi a l'udienza di gennaio. Posso perdere tutto quello che ho speso fino adesso ? Il notaio loro possono obbligarmi a mettere quello che voglionoi loro? e proprio dell'incredibile.:disappunto:
     
  2. antonio61

    antonio61 Nuovo Iscritto

    scusate per la data del mio arrivo in italia e il 23 Novembre. Purtroppo sono nervoso in quanto sono a 10.000 km dall'Italia e npon posso subito muovermi per poter arrangiare la cosa.
     
  3. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    mah, leggendo quello che hai scritto sembra che uno zio rivendichi anche lui la proprieta' del casale e addirittura andranno in tribunale. questo cambia tutto se fosse vero.
    Comunque la procura a tua moglie va bene se tutto fosse regolare ed i proprietari hanno tutto il diritto di mandarti una raccomandata invitandoti a fare il rogito.
    se tu non ti presenti, i proprietari hanno il diritto di farti un'altra raccomandata fissando un ultimo termine di 15 gg , scegliendo loro, il notaio di fiducia, e se tu non ti presentassi al rogito, saresti inadempiente.
    questo quando i proprietari sono certi.
    Ma scusa i documenti di proprieta' dell'immobile, non li hai visti?? Hai fatto una ricerca in Conservatoria Immobiliare proprio per essere sicuro degli effettivi proprietari???
    questo casale e' una donazione??? da dove esce questo zio che rivendica la proprieta'??
     
  4. antonio61

    antonio61 Nuovo Iscritto

    gli accertamenti li ha fatti il geometra e fino ad 1 mese fa tutto tranquillo , ma poi questo zio che si e presentato a casa mia almeno 3 volte a fare casino con delle vecchie sentenze e altro , poi e andato a fare casino dal mio geometra e dal ragazzo dell'agenzia , questo mi ha un po bloccato. Poi riguardo al notaio io dal 4 di settembre che ho consegnato la pratica , poi il notaio mi ha chiesto degli altri documenti sullo stabile che il comune dovrebbe consegnarmi tra oggi e domani, quindi non è colpa mia sei c'é stato il ritardo dei documenti, anche perche se io non ero a l'estero avrei sicuramente risolto il problema diversamente. Il fatto di un procedimento per gennaio lo saputo sotto banco, quindi non posso dirlo a loro che magari lo sanno già visto che é stata fissata già l'udienza ma probabilmente li preoccupa un po probabilmente se hanno tutta questa fretta. Poi lo zio una volta era proprietario anche lui di una parte quindi non so cosa hanno fatto ai tempi che furono. Quando lo detto a loro di questa persona che veniva a fare casino a casa mia mi hanno detto lascialo perdere e un pazzo caccialo via, lui raggiona ancora come 50 anni fa. Comunque speriamo bene che non vado a perdere 20.000 euro cosi per una cavolata .:ok:
     
  5. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    speriamo che il tuo geometra abbia lavorato bene nelle indagini e che abbia richiesto un ventennale da dove si puo' vedere la storia ed i passaggi di proprieta' dell'immobile nei venti anni trascorsi indietro da oggi e che i proprietari siano effettivamente quelli con cui hai fatto il compromesso. Da questo documento si puo' vedere se un immobile proviene donazione ma se nel ventennale non e' specificato puoi stare tranquillo e comunque dopo venti anni anche la donazione perde di efficacia. Prima che siano trascorsi i venti anni il discorso cambia.
    forse lo zio, veramente e' un confusionario ma l'atto di proprieta' parla chiaro ed indica chi sono i veri proprietari dell'immobile.
    Pretendi di vedere questi documenti e spero che tutto ti vada bene.
     
  6. bolognaprogramme

    bolognaprogramme Membro Assiduo

    Professionista
    Dal momento che nel compromesso, oltre alla data del 30 settembre, avevate concordato uno spostamento del rogito per tua impossibilità, hai tutto il diritto di arrivare a fine novembre.

    In tutto ciò, però, che dice il tuo notaio ???

    Il tuo geometra potrebbe avere fatto la ricerca ventennale, ma il notaio la deve fare...
    E' a lui/lei che ti devi affidare per capire com'è la faccenda dello zio e lo spostamento del rogito !!!

    Silvana
     
  7. antonio61

    antonio61 Nuovo Iscritto

    grazie della risposta soddisfacente adesso provvedero a richiedere il ventennale in quanto non credo che sia stato richiesto. questa storia mi sta mettendo molto stress a me che sono lontano e soprattutto alla mia famiglia che si trova in Italia e non sa da dove incominciare. :daccordo:
     
  8. antonio61

    antonio61 Nuovo Iscritto

    Salve a tutti, dopo tutto sto casino adesso vengo a sapere dal notaio che al momento l'atto viene bloccato fino a quando non gli portano una liberatoria che lo zio accetti di prendere una somma ed cancellare la denuncia e il pignoramento. Non so come abbia fatto lo zio a richiedere il pignoramento visto che come regola lui non dovrebbe essere nella proprietà. (Adesso sono i proprietari che mi dicono non ti preoccupare risolviamo tutto non ci sono problemi lo liquidiamo noi anche se non gli tocca lo facciamo per te) . Al momento sono loro che mi stanno facendo perdere del tempo , ho speso soldi per la procura generale a mia moglie, piu 90 euro di spedizione dhl e tanto stess . adesso sarebbe da fare il bastardo come hanno fatto loro ma a me non piaciono queste cose. Ma se si prolunga più del previsto posso richiedere il mio rimborso della caparra doppia e tutti i soldi spesi per l'ammiglioramento della proprieta, visto che ho speso altri 6 -7 mila euro al di fuori della caparra? :^^:
     
  9. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    ahahahahah inizia a venir fuori la verita' che hanno tentato di nasconderti.
    il pignoramento si fa quando qualcuno e' in debito con qualcun altro................ quindi lo zio in qualcosa aveva ragione dunque.
    ma scusa te l'hanno detto in tanti qui, devi richiedere alla Conservatoria il ventennale e li scopri tutto.
    Ci vuole poco e costa pochissimo, basta sapere il nominativo di chi ti vende la casa e comunque il notaio lo dovrebbe sapere a questo punto chi e' il vero proprietario e se ci sono delle incongruenze.
    e comunque se l'immobile e' pignorato, prevedo grane per i tuoi venditori.
    Comunque cosa dice di fare, a questo punto, il tuo notaio???
    un consiglio, se non e' tutto perfettamente in regola da parte del venditore, non firmare il rogito.
     
  10. castro

    castro Nuovo Iscritto

    salve, il notaio facendo le visure l'ha trovato sto' pignoramento o meno? se l'ha trovato e te lo ha comunicato oltre al pagamento dei familiari ci deve essere un giudice che toglie il pignoramento in quanto soddisfatto il creditore, perchè non è una cosa normale che ci sia un pignoramento su un immobile perché un "pazzo" dice di avanzare soldi di norma il pignoramento viene iscritto quando è acclarato il fatto della situazione debitoria, comunque il notaio il 1 ora scopre, avendo i documenti dell'immobile e dei venditori, eventuali problemi.
    in bocca al lupo
     
  11. antonio61

    antonio61 Nuovo Iscritto

    si grazie delle risposte ,io ho saputo che l'anziano zio si é portato personalmente presso il notaio ,indirizzato dal mio geometra ed a spiegato il tutto, in quanto il mio geometra non poteva comunicare che aveva notato dei documenti in tribunale riguardante la situazione tra lo zio e i venditori. Probabilmente se il notaio a ritenuto di dover sospendere la pratica ci saranno state delle buone raggioni, avra fatto gli accertamenti. Con il Notaio io ci ho parlato al telefono ,come ricordo sono a 10.000 km e mi ha detto che resta in attesa della liberatoria da parte dei venditori, altrimenti deve comunicare alla mia banca che l'atto per il momento non si fa quindi potrei perdere l'opportunita del mutuo già deliberato per quell'acquisto.Loro mi dicono che stanno procedendo tramite l'avvocato e che lo stanno pagando per poi fare il resto. Intanto meglio, cosi si prolunga il tempo e alla fine va a finire che mi trovo io a novembre in Italia per potermi sbrigare le cose, ed mettero acconto anche le spese che ho sostenuto per la procura e la spedizione in italia della stessa. Comunque grazie delle risposte soddisfacenti e speriamo di chiudere subito questa storia.:risata:
     
  12. antonio61

    antonio61 Nuovo Iscritto

    Seguito del rogito non ancora fatto da aprile 2010

    Salve ho sempre lo stesso problema dell'anno scorso (2010), e cioé che avevo comprato un casale dandogli la caparra nel mese di aprile e che avremmo fatto l'atto dal notaio in settembre. Io poi per motivi di lavoro visto che sono a l'estero avevo fatto una procura generale a mia moglie per poter fare tutte le varie procedure al posto mio, ma il notaio a bloccato tutto in quanto dicendo di volere una liberatoria da parte di un parente dei proprietari che reclamava una parte della proprietà, quindi non faceva l'atto. Io nel frattempo ho eseguito dei lavori nel terreno visto che era abbandonato da circa 15 anni e ho rifatto un muro di recinzione , di cui in pietra sulla parte avanti di circa 16 mt per 3 mt e la recinzione del terreno di circa 5000 mt scarsi con pali di legno. Adesso i proprietari mi dicono che non mi devo preoccupare che facciamo l'atto che lo zio non centra nulla con la proprietà
    quindi abbiamo fatto una proroga fatta a computer, poi firmata davanti al loro avvocato che avremmo fatto l'atto entro il 30 di Aprile 2011 e che mi autorizzavano a fare i lavori di ristrutturazione. La cosa strana e che mi hanno dato appuntamento dal loro avvocato e conoscendo io stesso il loro avvocato che non é uno stinco di santo mi ha fatto altre domande che non avevano a che fare con la situazione , e a la fine mi ha fatto lui la domanda a me , ma questo atto lo facciamo? come se il ritardo fosse dovuto da me. Ma niente niente richio di perdere i miei 25.000 euro con una mano avanti e l'altra dietro? Poi io avevo il mutuo accettato dalla banca dopo tre mesi e scaduto per cui dovro richiedere l'autorizzazione per poter riattivarlo, ma corro il rischio che non me lo riattivano? incomincio a preoccuparmi.:-o:disappunto:
     
  13. robertamirata

    robertamirata Nuovo Iscritto

    avete fatto un preliminare? la caparra è stata restituita?
     
  14. antonio61

    antonio61 Nuovo Iscritto

    si inizialmente abbiamo fatto il compromesso firmato da tutti e cinque i proprietari, adesso che e scaduto il termine ho rifatto una proroga in allegato al compromesso per rimandare al 30/04/2011 il roggito dal notaio. quello che mi interessa e che se loro non risolvono il problema con il loro parente io ci rimetto o no? altrimenti comincio a cercarmi un avvocato .:-o
     
  15. robertamirata

    robertamirata Nuovo Iscritto

    la proroga è stata firmata da tutti i proprietari?

    Aggiunto dopo 1 :

    in ogni caso la caparra deve essere restituita...anzi...dovrebbe essere restituito il doppio della caparra, ma divende tutto da cosa è stato scritto sul compromesso
     
  16. antonio61

    antonio61 Nuovo Iscritto

    La caparra non l'ho ricevuta in quanto loro dicono di non preoccuparmi in quanto entro il 30 di aprile di quest'anno facciamo l'atto, e poi ci sono i 10.000 euro di lavori che ho fatto , chi me li da? A questo punto dovrei prendere il doppio della caparra più i lavori eseguiti. Il fatto che a me interessa il casale con il terreno, anche perche e situato bene in collina ed a molta luce, a parte le piante di ulivi. Comunque mi conviene mettere già un avvocato a seguire la pratica oppure aspetto ad aprile? dopo non vorrei che alla fine mi ,ritrovo io in difetto. Poi da come ho capito riguardante lo zio che é uscito all'improvviso, lui tanti anni fa aveva venduto la sua parte ad una persona che non centrava nulla con la famiglia, quindi era già fuori, dopo di che passati più di ventanni i proprietari visto che il sig. era morto hanno usufruito dell'usocopione e diventati proprietari come da pagamenti tasse e varie. lo zio saputo della vendita da un vicino si é subito fatto sentire dicendo che lui voleva la sua parte e che era proprietario anche lui. Secondo me lui aveva fatto una vendita provvisoria in attesa di qualcosa, dopo di che il suo acquirente e morto in america e allora e rimasto bloccato, e adesso fa tutto sto casino. poi a più di 80 anni che se ne fa lui della sua parte di proprietà, e solo un dispetto perche sta molto arrabbiato con loro perche a dire da lui lo hanno trattato male. Speriamo bene, ma do mi sono andato a infilare. BBOOOOOOOO.:-o:???:
     
  17. robertamirata

    robertamirata Nuovo Iscritto

    consiglio spassionato...la questione è molto complessa da gestire in un forum...secondo me devi rivolgerti ad 1 avvocato e far seguire tutta la questione e mettere in ordine i pezzi...
    peccato ke sei a frosinone se no ti consigliavo 1 bravo avvocato :)
     
  18. antonio61

    antonio61 Nuovo Iscritto

    grazie per il consiglio, ma comunque adesso mi consigliero con il mio avvocato e vediamo cosa mi dice.:daccordo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina