1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo

    Appartamento dato in affitto.
    L'inquilina NON paga da 3 mesi + deve ancora una caparra.

    Oggi, dopo quasi 2 anni di locazione si scopre che all'agenzia delle entrate hanno fatto un errore.
    Il contratto regolarmente registrato risulta tra L'INQUILINA e una PERSONA A NOI SCONOSCIUTA.

    IN pratica NON la proprietaria reale dell'immobile, anche se, ovviamente corrisponde la città, la via e il tipo di appartamento.

    Domanda, ora che si fa? questo potrebbe essere a favore per cacciare l'inquilina morosa senza dover affrontare tutte le spese legate allo sfratto??
     
  2. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Forse non capisco bene: vorreste far credere al giudice che la vostra casa è stata affittata da altra persona, probabilmente inesistente, "a vostra insaputa"? E' vero che tra i politici la cosa è molto di moda, ma tra noi comuni mortali... la vedo dura.
    Il fatto è che proprio non esiste il concetto di "cacciare" un inquilino se non c'è l'intervento del giudice e la prima cosa che si consegna al giudice, e comunque l'inquilino ne ha una copia, è il contratto di affitto dove penso che il nome della proprietaria sia giusto.
    Temo che dobbiate risalire alla causa dell'errore (codice fiscale trascritto male?...), farvi fare la correzione e procedere allo sfratto secondo le usuali modalità.
    Tu dici che l'errore è stato fatto all'AdE, ma noi siamo sempre tenuti a controllare. L'errore dovrebbe già figurare sulla ricevuta rilasciata al momento della registrazione.
     
    A tovrm e Nemesis piace questo messaggio.
  3. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo

    Hai capito MALISSIMO..non vogliamo far finta di nulla..noi abbiamo in mano un contratto di affitto REGOLARE, dove REGOLARMENTE CI ABBIAMO PAGATO LE TASSE..oggi, scopriamo, dopo 2 anni, che per un controllo, la casa risulta affittata tra l'nquilina e una TIZIA che noi NON CONOSCIAMO..L'errore non è stato il nostro..all'agenzia delle entrate quando hanno registrato il contratto probabilmente hanno fatto casino..
     
  4. 1giggi1

    1giggi1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Certo Fifo84 che se rispondi così a chi prova prima a capire per poi darti una mano . . . .
    Poi il concetto è semplice, quando si va a comprare qualcosa e si paga contanti, chi deve controllare il resto per evitare sbagli? Ecco la situazione è analoga, avete controllato la ricevuta? Che dati riportava? quelli corretti o quelli sbagliati? O non avete controllato la ricevuta? Voi se avete pagato le tasse avete fatto la vostra parte e niente di più, magari è la tizia (quella che non conoscete) che ad un controllo dovrà giustificare che non ha nessun contratto e di affitto e non percepisce nessuna locazione.
    Per il fatto che non paga e deve ancora caparra è passibile di sfratto per morosità.
    Luigi
     
  5. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Semplice errore formale che non inficia il contratto sottostante:
    - sottoscritto tra i reali interessati
    - eseguito dai medesimi
    - il locatore consegnate le chiavi, fece prendere possesso dell'immobile.
     
  6. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo


    No, è che la gente prima SPARA e poi prova a capire...la parte lesa sono IO e alla fine la tizia sopra voleva farmi passare come il cattivone di turno. Punto prima : pago tante tasse questa non paga mai e ha distrutto casa....punto secondo : ho registrato il contratto regolarmente...con i nomi giusti, a quanto pare è chi ha trascritto che ha fatto casini..sulla ricevuta è tutto ok, è a sistema dell'agenzia che appare l'errore...mi chiedevo, cosa si fa in questi casi? il contratto è nullo? è sbagliato? alla fine risulta una locazione tra un proprietario sbagliato di nome e cognome!
     
  7. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo


    grazie mille per la risposta chiara!
     
  8. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Cioè il contratto è stato stipulato tra voi e l'attuale affittuario? e come può l'impiegato cambiare i nomi dei contraenti?
     
  9. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo


    Esatto, bellissima domanda che alla fine è anche il mio cruccio. Si è registrato un contratto di affitto tra proprietario e inquilino. In mano abbiamo un contratto giusto, con i dati giusti, con il timbro dell'agenzia delle entrate. Ad un controllo casuale nei sistemi dell'agenzia delle entrate, risulta invece che tale contratto è stato stipulato sia da tale inquilina ma come proprietaria riuslta un NOME E COGNOME totalmente diverso. La persona in questione per la cronaca ESISTE e ha circa 9/10 contratti sia commerciali che non stipulati nel corso degli anni. In mano noi ovviamente abbiamo il nostro semplice contratto con il timbro con i nomi corretti per questo per noi era impossibile accorgerci di tale cosa. Praticamente, due persone stipulano un contratto, la seconda contraente non è il proprietario, e basta andare a rettificare e tutti amici come prima? questo mi chiedevo..
     
  10. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Pretenda immediatamente da ADE il ripristino dei dati corretti da lei dimostrabili

    Non pretenda di capire i come e i perchè sia accaduto........
     
    Ultima modifica di un moderatore: 14 Aprile 2015
  11. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo

    ma il contratto è regolare? nel senso, ha valore lo stesso?
     
  12. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Assolutamente si.
    Come gia' indicatole, la validita' ed efficacia del contratto nulla ha a che vedere con l'errore formale cagionato da Ade in sede di registrazione. Pretenda la rettifica.
     
    A uva piace questo elemento.
  13. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo

    Scusate, ma quando si vanno a registrare i contratti di affitto, l'ade rilascia una RICEVUTA oppure semplicemente mette il timbro sul contratto da registrare?
     
  14. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La seconda che hai detto.
    E comunque, nessuno ti aveva accusato di niente. Credo tu debba delle scuse a @Elisabetta48
     
  15. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo

    non credo...invece di attaccare e darmi del farabutto poteva leggere meglio
     
  16. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Forse dipende dall'Ufficio dell'Agenzia delle Entrate a cui ci si rivolge.
    Fino a tre anni fa io registravo i contratti all'AdE di Torino: mettevano un timbro sulla copia del contratto di locazione che mi veniva restituita. Su questo timbro scrivevano i dati relativi alla registrazione: data, serie, numero. E l'importo dell'imposta di registro se era stata versata. Più altri due timbri: quello tondo dell'AdE e quello piccolino col nome dell'impiegato (che firmava). Non veniva rilasciata nessuna ricevuta.
    Poi ho iniziato a registrare tutto online e stampo la ricevuta dal cassetto fiscale.
     
  17. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo


    grazie..è che leggevo qui : Registrazione locazione: due diverse modalità
     
  18. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non c'è nulla di tutto questo nella risposta che ti è stata data. Tu invece hai subito usato dei toni offensivi. E questo non è educato.
     
    A Nemesis e alberto bianchi piace questo messaggio.
  19. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Scusa il ritardo nel rispondere ma sono in trasferta e accendo poco il computer. Assolutamente lungi da me la volontà di offendere. E' che qui nel forum si scherza anche un po' sulle cose. Se ti sei offeso, vuol dire che ho esagerato.

    Se rileggi la mia risposta anche io dicevo che nel contratto i dati sono sicuramente validi e che quindi va solo corretto l'errore presso l'AdE. Poi dovrete procedere allo sfratto perchè non c'è altra possibilità (a meno che l'inquilina non decida di andarsene, ma mi pare di capire che non ne abbia l'intenzione).
    Dici che la cosa è saltata fuori da un controllo casuale. Sarà stato un banale errore di trascrizione del nome o del codice fiscale. A me a un certo punto figurava che non era mia la casa in cui vivo: mi dicevano (non so se è vero, ma mi è sembrato plausibile) che hanno dato da informatizzare i dati del catasto all'estero e là hanno pasticciato nelle trascrizioni dei cognomi e dei codici fiscali. Ho chiesto la rettifica e me l'hanno fatta subito.
    Comunque, sicuramente il contratto è valido così com'è. Anzi penso che sia possibile partire con lo sfratto anche prima di sistemare la questione presso l'AdE: al giudice importa che il contratto ci sia e che sia registrato. Non lo riguarda cosa ci sta dietro, pasticcio comunque da chiarire, ma all'AdE.
    Ora faccio online, ma quando andavo all'AdE mi stampavano una ricevuta
     
  20. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo


    è tutto ok chiariti:)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina