1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. antonio61

    antonio61 Nuovo Iscritto

    Buongiorno. Nel mese di aprile ho fatto un compromesso per aquisto di un casale ove era scritto che entro il 30 di settembre avremmo fatto l'atto.Nello stesso tempo ho inserito la dicitura che eventualmente ci fossero stati dei problemi avremmo rinnovato con eventuale proroga da stabilire la data. Adesso mi chiamano i proprietari e dicono che loro vogliono concludere entro il trenta di settembre e se necessario non più tardi del 15 di ottobre. Adesso io mi trovo in difficolta in quanto sono a l'estero per lavoro e non arrivo in Italia prima del 23 Novembre data prevista per il mio notaio in quanto ha già tutti gli atti in mano, e il mutuo e stato accettato da circa 3 mesi. Eventualmente dovessero crearmi problemi io perdo la mia caparra ? ed tutti i lavori che ho eseguito all'interno del casale e terreno , sono spese che ho sostenuto li posso recuperare? speriamo che come penso io che nel compromesso avevo citato di una eventuale proroga e che aqbbiano la bonta di aspettare fino al 23 novembre che ritorno in Italia.:daccordo:
     
  2. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    Se tutto sino ad ora e' filato liscio ...sei contento dell'acquisto e avendo gia' fatto lavori all'interno vuol dire che i proprietari si sono fidati di te e ti hanno dato le chiavi prima del saldo e del rogito, che tu ora sei completamente al corrente dello stato di fatto del casale, delle sue strutture murarie e confini...ecc. ecc.
    forse basta dare un "contentino" al proprietario per questo tuo ritardo dal 30/9 ad oltre il 23/11 con un'ulteriore acconto al prezzo pattuito ... tu che ne dici ..forse se lo meritano ? ?
    Guarda che anche i venditori sono in ansia o fanno progetti di acquisto e si prendono impegni con il ricavato ... non solo chi acquista
    cordiali saluti Marco ;)
     
  3. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    i rinvii della data del rogito devono essere messi per iscritto sul compromesso e accettati da entrambi, cioe' firmati sia dal venditore che dall' acquirente.
    altrimenti la data del rogito e' quella scritta sul compromesso cioe' il 30.9.2010 soprattutto se c'e' scritto entro e non oltre .................
    scusa non ho capito tu hai un rogito per il 30.9 e sei all'estero e non puoi tornare prima del 23.11?
    in poche parole hai deciso tutto tu senza interpellare prima i venditori???
    Attenzione.
     
  4. antonio61

    antonio61 Nuovo Iscritto

    no non ho deciso tutto io loro sapevano che io lavoro a l'estero per cui al momento che sono venuto in agosto in italia c'era un loro zio che ha fatto molto casino , dicendo di essere anche lui proprietario e che voleva la sua parte, quindi mi sono un attimo fermato per capire bene, e nel momento che ho preso i contatti con il mio notaio lo stesso mi ha riferito che chiudevano per ferie. Quindi visto che per il 24 dovevo rientrare non si e potuto eseguire. Dal principio loro lo sapevano che non mi trovo in italia e per questo che avevamo aggiunto la proroga in caso di qualsiasi ritardo, invece adesso 4 su 5 vogliono concludere e io prima non riesco a venire. Siccome so che si tratta di soldi sara il caso che gli do una seconda caparra sperando che si calmano? grazie dell'intervento.
     
  5. bolognaprogramme

    bolognaprogramme Membro Assiduo

    Professionista
    Scrivi una raccomandata A.R., illustrando la tua difficoltà a mantenere la data, appellandoti alla clausola del compromesso, e offrigli un altro acconto: in genere, alla voce :soldi: tutti si tranquillizzano...

    Silvana
     
  6. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    e comunque chiarisci con il notaio la posizione dello zio spuntato dal nulla in modo iquietante, se anche lui e' proprietario anche lui doveva firmare il compromesso come venditore o doveva aver dato una procura ad altro proprietario ..... non vi pare ? ?
     
  7. antonio61

    antonio61 Nuovo Iscritto

    grazie per le risposte ricevute, sicuramente in giornata inviero una raccomandata intanto per coprirmi per il 30/09/2010 e poter allungare almeno altri 15 giorni , c osi se il notaio stabilisce una data loro non possono parlare piu. Poi faro una procura a mia moglie ed eventualmente andra lei a fare l'atto e la stipula del mutuo cosi togliamo il disturbo. quello che non capisco e che quando abbiamo fatto il compromesso tutti daccordo compreso il ragazzo dell'agenzia, invece pure lui adesso da ragione a loro cerca di chiudere, questo mi fa arrabbiare perche devo fare le cose di fretta e senza la mia presenza sul posto. Speriamo bene.:daccordo:
     
  8. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    Forse anche l'agenzia sta aspettando il saldo delle provvigioni ? ? ;)
     
  9. antonio61

    antonio61 Nuovo Iscritto

    il ragazzo dell'agenzia li ha già presi i suoi soldi a firma del compromesso in quanto l'aquisto e stato fatto dopo la scadenza del contratto dell'agenzia. Quindi lui e già apposto. Lui magari cerce di tirare per prendere anche la parte dai venditori se non li ha già presi , perche la sera del compromesso si sono chiusi in ufficio dopo la firma e la stessa cosa a fatto con me. capisci a me. Comunque sto risolvendo il problema ho fatto una procura a mia moglie e sara lei a determinare il tutto. Vi ringrazio delle vostre risposte mi sono state utile come esperienza nel futuro.:ok::daccordo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina