1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ragiona

    ragiona Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Due appartamenti adiacenti A e B all' ultimo piano di un palazzo sono coperti da un unico vano di sottotetto – non accessibile dall'esterno - al quale solo A chiede – in fase di costruzione – di poter accedere dall'interno del suo appartamento tramite botola. Il costruttore sbaglia però la definizione del perimetro di competenza della soffitta di A, ponendo delle tamponature che ne estendono la praticabilità anche su una parte che sovrasta l’appartamento di B ; tale stato di fatto risulta documentato anche dalla planimetria catastale. In caso di vendita dell'appartamento da parte di A, allo scopo di evitare future controversie e/o rivendicazioni, è opportuno far prendere atto all'acquirente di tale situazione, qualora B chiedesse in futuro di accedere alla soffitta a lui sovrastante? Preciso inoltre che solo il titolo di acquisto di A riporta – nella descrizione dell’oggetto della vendita – anche la dizione “soffitta”. Ringrazio per un cortese parere
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Il tuo caso, mi par di comprendere, non è proprio come tu lo inquadri. Secondo me A ha giustamente pensato di acquistare la soffitta sopra la sua proiezione dell'appartamento, anzi, tu dici, si sta acquistando una quota esuberante alla proiezione del suo app.to, anzi, acquista una quota, parzialmente sopra il tuo app.to. A mio parere, mentre se uno si facesse dare un uso della soffitta, potresti accampare, sempre, il diritto di usufruire altrettanto uso della quota a te sovrastante, in caso di vendita, il costruttore può vendere quello che gli appartiene e quindi anche tutta la soffitta sia quella sovrastante A e B. Ecco perchè, se un consigli posso darti, è di pensare di acquistare, anche tu, la soffitta e magari con la precisa ripartizione tra A e B. Questo perche, un domani potrai fare dei locali a tutta altezza, puoi usarla come soffitta o in caso di elevazioni, garantirti l'edificazione ulteriore.
     
  3. ragiona

    ragiona Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    no, scusa,probabilmente non mi sono spiegato bene. io sono A e sono già proprietario dell'unità immobiliare nel cui titolo e relativa planimetria catastale risulta la soffitta che deborda IN PARTE sulla verticale dell'unità adiacente. Il mio dubbio si pone in previsione di una futura vendita da parte mia e qualora il confinante B decidesse di accedere alla soffitta e rivendicasse - nei confronti di chi nel frattempo avrà acquistato da me (A), un suo(di B) presunto diritto di utilizzo di TUTTO lo spazio a lui soprastante, a prescindere dalle risultanze della planimetria di A. Soprattutto mi chiedo se sia necessario o quanto meno prudente far rilevare - nel futuro contratto di vendita di A - questa particolarità al mio (di A) acquirente. Spero di essere riuscito a spiegare il senso del quesito ciao
     
  4. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    se il sottotetto è stato venduto regolarmente ad A dal costruttore, B non può rivendicare nulla
     
  5. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Se hai acquistato e accatastato regolarmente nessuna discussione può essere avanzata. Scusa se non ho compreso appieno, ma continuo ad avere il seguente dubbio, la soffitta è fisicamente divisa come l'hai acquistata? O è indivisa?
     
    A ragiona piace questo elemento.
  6. ragiona

    ragiona Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    è sostanzialmente indivisa, nel senso che trattasi di un unico vano sottotetto, con all'interno alcune tamponature (che reggono la struttura del tetto)con dei varchi che ne permettono la praticabilità in tutta la sua estensione. L'attribuzione planimetrica della soffitta di A è stata effettuata individuando due locali contigui - appunto in parte anche sulla verticale di B - sulla base della distribuzione di tali tamponature. Scusa, mi rendo conto di non riuscire ad essere più chiaro perchè ci vorrebbe un disegno. In ogni caso penso di aver capito il senso della tua risposta e ti ringrazio
     
  7. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Delimita la tua parte con tamponature in cartongesso e in maniera perfettamente rispondente all'accatastamento e all'atto con il quale il bene ti è pervenuto. Eviterai future contestazioni. Ovviamente è tuo diritto, farlo, se sei il proprietario pieno della soffitta.
     
    A ragiona piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina