1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ORIANO

    ORIANO Nuovo Iscritto

    Con l'introduzione di quanto previsto dall'art. 13-ter del D.L. 83/2012 (decreto sviluppo), il committente sogetto IVA, deve richiedere all'appaltatore un autocertificazione (o asseverazione), per la regolarità del versamento IVA e delle ritenute su lavoratori dipendenti in relazione al lavori eseguiti da contratto di appalto stipulato dopo il 12/08/2012, pena una sanzione amministrativa da Eu 5000,00 a Eu 200000,00.
    Il quesito è questo: nel caso in cui non sono scaduti i termini per il versamento dell' IVA e tanto meno per il versamento delle ritenute da lavoro dipendente, come si fa per poter liquidare ugualmente la fattura dei lavori che sono stati eseguiti ? Si deve aspettare la scadenza fiscale ? oppure nel caso di scelta di "IVA per Cassa", come si fa a liquidare l'appaltatore che ancora non ha versato l'IVA e non la verserà fin quando non verrà pagato?
    Grazie in anticipo a chi vorrà darmi una risposta.

    Oriano
     
  2. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Ti puoi far fare una autodichiarazione sul suo regolare versamento dell'IVA, è l'unica cosa che puoi fare anche perchè non esiste ancora un Durc per l'IVA, e siccome ho chiesto informazioni anche ad un ufficiale della Gdf che conosco, mi ha confermato ciò.

    Con L'autodichiarazione sul regolare versamento IVA tu come commitente sei a posto e ci fossero dei problemi non possono contestarti nulla proprio perchè nelle mani hai una autocertificazione (logicamente firmata e timbrata dall'impresa) che si prenderà ogni responsabilità sul dichiarato.

    Questa legge è una cavolata colossale poichè hanno posto si dei doveri ma non hanno spiegato come espletarli con un documento ufficiale che tuttora non esiste.

    l'unica rimane l'autocertificazione.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina