1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

?

Sei d'accordo con l'applicazione di una Tassa sul Patrimonio?

  1. Si credo che sia corretto

    217 valutazioni
    25,4%
  2. Assolutamente no!

    638 valutazioni
    74,6%
  1. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Debito pubblico a oltre 1857 miliardi di €.
    Ogni ora aumenta di 9 milioni di €.
    Eugenio Scalfari (la Repubblica 28/11/2010) ha la ricetta: "Ci vuole una riforma fiscale che tassi il patrimonio"
    Ricordo che il debito pubblico è fatto di spesa sociale, di servizi, di disservizi, di assenteismo, di costi politici, di auto blu, di enti inutili, ecc....
    Voi cosa volete?
     
    A ater, vanna.augusto, adagio e 1 altro utente piace questo messaggio.
  2. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Contrario alla patrimoniale,questi se la spenderebbero tutta senza calare minimamente il debito pubblico.:rabbia:
     
  3. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Noi non la vogliamo;)
     
    A arcore e gisagio piace questo messaggio.
  4. ada1

    ada1 Nuovo Iscritto

    Caro GIACOMELLI vedo già dove vuoi arrivare :amore:

    Si potrebbe avere il link di Repubblica per decriptare meglio lo "Scalfaro pensiero" ?
     
  5. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Ma non scherziamo :disappunto:
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  6. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    nun se ne parla :risata:
     
    A Adriano Giacomelli e piace questo messaggio.
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Risposta x Adriano Giacomelli, in attesa del link che senzaltro caricherai, il sig. scalfari che ha suggerito questa cavolata non si vergogna a pubblicare certe notizie, forse qualcuno ci crede????? ciao adimecasa
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  8. Il Custode Guardiano

    Il Custode Guardiano Custode del Forum Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Aggiunto un simpatico sondaggino.... ;)
     
  9. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Risposta x Guardiano come mai nella mia corrispondenza riporti la data di iscrizione e non la località, forse una mia dimenticanza nell'iscrizione ciao adimecasa:)
     
  10. casa61

    casa61 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Bravo Salomon, concordo pienamente :daccordo: con queste proposte, altro che rilancio dell'economia...

    Aggiunto dopo 1 :

    Scusate, manca un punto dopo l:daccordo:!!!
     
  11. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Dalle trombe di “La Repubblica” alle campane de “Il Giornale” :

    E ora si pensa alla patrimoniale.
    1 debito pubblico italiano ammonta (alle 12,30 di mercoledì 17novembre 2010) a oltre 1.857 miliardi di euro.
    Ogni secondo aumenta di oltre 2.300 euro, 150mila al minuto, quasi 9 milioni l'ora, oltre 200 milioni ogni giorno che Dio manda in terra (Oscar Gianninosu Panorama).
    Questa, dunque, è la situazione. Che fare, allora?
    Eugenio Scalfari (la Repubblica 28/11/10) ha la ricetta pronta: ci vuole «una riforma fiscale che tassi il patrimonio».
    La ricetta, cioè, è quella di tornare al 1183, alla tassa gerosolimitana istituita (e comunque «per una
    volta sola») per difendersi dal feroce Saladino. Una tassazione di questo tipo avrebbe un effetto devastante, sul piano psicologico anzitutto, ma anche su quello della credibilità dello Stato.
    Ogni tassazione di tipo patrimoniale dà il sigillo dell'ufficialità all'incapacità di un sistema tributario di tassare la ricchezza dove essa è veramente, per colpire invece i beni in sé solo perché facili da
    individuare, indipendentemente dal fatto che diano o no un reddito (o siano addirittura - come spesso si verifica - un costo).
    Ma non si risanano le pubbliche finanze inventando ricchezza solo per fare cassa, com'è tipico di ogni Stato in bolletta.
    Una tassazione di questo tipo, poi, nasconde un esproprio surrettizio.
    É - nonostantesi faccia finta di non saperlo - il caso dell'ICI, (abolita - ma
    non del tutto - per gli immobili urbani, e viva e vegeta per le aree
    «edificabili»).
    Per questo tributo (come per qualsiasi patrimoniale stabile) «non è tanto la esistenza di una aliquota elevata che determina una occulta espropriazione del bene senza indennizzo, quanto piuttosto la prolungata tassazione nel tempo del bene,
    a quale determina alla lunga (dopo 10-15 anni) una sommatoria di imposte pagate pari o molto prossima alla parità, o se del caso superiore, al valore di mercato del bene. in tal modo il contribuente, pur rimanendo titolare del bene, sopporta un esborso monetario che si approssima al valore del bene sino ad eguagliarlo (ordinanza 4.7.2007 Commissione tributaria di Roma).
    Ma non è certo con la tassazione che possiamo credere di risolvere i nostri problemi, «il futuro è di chi ha basse tasse e bassa spesa pubblica» (Giannino, ivi).
    Quest' ultima, è il problema, il resto, è illusione.

    ^presidente Confedilizia

    http://www.fiscooggi.it/files/u27/rassegnastampa/11.12.2010_04.pdf
    +
    http://www.propit.it/f3/tremonti-va...elli-che-ragionano-imposta-patrimoniale-7754/
     
    A arcore, inchifra, Fausto1940 e ad altre 4 persone piace questo elemento.
  12. edocappa

    edocappa Membro Attivo

    Concordo se la spenderebbero tutta senza abbassare il debito di un centesimo. Piuttosto lottare gli sprechi e l'evasione ed aggiungerei una drastica riduzione delle scandalose retribuzioni con la leva fiscale a partire dai ns. governanti che guadagnano più di diecimila euro al mese.
     
    A arcore, Antonio1947, alberto diiorio e 1 altro utente piace questo messaggio.
  13. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Risposta x maidealista. Le tasse imposte, e le gabelle non sono condivise da nessuno, ma quale professionalità amministrativa a inventato ICI sugli immobili, secondo voi chi li paga,!!!!! risposta proprio chi non le dovrebbe pagare, chi non ha immobili di proprietà e devono andare il locazione i così detti meno abbienti, se devo affittare un immobile a €. 500,00 mensili so di aver tasse quali IRPEF ICI e altre gabelle, affitto a 520,00 mensili così sono coperto ed il gioco è fatto, ma per i buonpensanti che non riescono a capire o non vogliono capire che si sta creando un'inflazione senza più freno per l'economia italiana perche è solo italiana: ciao adimecasa
     
  14. geomarchini

    geomarchini Nuovo Iscritto

    Io tasserei retroattivamente il patrimonio immobiliare non terminato dei comuni! Tutti quei beni pubblici incompiuti abbandonati a se stessi che sono già costati un sacco di denaro pubblico! Questa legge nazionale obbligherebbe ad appaltare in fretta le opere e terminarle nel più breve tempo possibile!
     
    A arcore, Antonio1947, verdianab e ad altre 4 persone piace questo elemento.
  15. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Risposta x geomarchini: tassare gli immobili comunali non è così semplice, vuol dire autotassarsi, ed i Comuni a maggioranza piangono miseria, prova a suggerire di diminuire i loro gettoni di presenza ed il loro badget mensile e vedrai come piangono e pensare che sono tutti volontari si sono offerti per il bene del paese:risata: ciao adimecasa
     
    A Andrea Sini piace questo elemento.
  16. geomarchini

    geomarchini Nuovo Iscritto

    Legge nazionale! Autoritaria! Non regolamento comunale!
     
    A ada1 piace questo elemento.
  17. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Dal Sole 24 Ore di oggi, si parla di introdurre un premio di €*1.500,00 a favore dei Comuni per ogni fabbricato "fantasma" segnalato. Mi sembra un bel contributo al debellare l'evasione immobiliare.
     
    A maidealista piace questo elemento.
  18. Wallysuper

    Wallysuper Nuovo Iscritto

    Suvvia riflettiamo: credo che tutti siamo d'accordo su alcune premesse.
    1) che la pressione fiscale sui redditi è troppo alta (ovviamente per chi la paga);
    2) che il debito pubblico vada contenuto, sia diminuendo le spese (ma al di là delle belle teorie, è un'operazione che se anche fosse fatta benissimo richiederebbe molti anni), sia aumentando le entrate. la diminuzione delle tasse è, attualmente, solo una promessa demagogica.
    3) che nessuna patrimoniale potrebbe essere una scusa per diminuire la lotta all'evasione (che nel settore edilizio è enorme)

    Fatte queste premesse bisogna poi ricordare che in Italia il patrimonio delle famiglie è molto alto, ma speso è sequestrato in beni che non sono produttivi. Allora io ritengo ingiusto tassare SIA il patrimonio CHE IL REDDITO che esso produce (se ho una casa e l'affitto, basta e avanza la tassa sull'IRPEF che devo pagare). Ma se un patrimonio non produce reddito per me è gisuto che si paghi una tassa. Per esempio una casa sfitta per lungo tempo, un immobile inutilizzato... questi sono beni sottratti al mercato, che non generano ricchezza per il paese ma solo per il propietario. In questo senso una tassa sul patrimonio servirebbe non solo a fare cassa ma anche ad attivare l'economia.
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  19. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Wally ha espresso opinioni che condivido, tranne l'auspicare una patrimoniale sui beni immobili non a reddito, evidentemente riferendosi a coloro i quali non affittano per non incorrere nei dispiaceri del ruolo di locatore.
    In proposito ho tre ordini di motivazioni contrarie alle tue:
    A) Anche se uno non loca per principio, è evidente che le Leggi e le tutele dei conduttori sono sperequate a loro favore e la giustizia inefficiente impedisce anche la tutela dei pochi diritti del locatore.
    B) Anche sfitto, un immobile ha dei costi fisiologici, rilevanti, e pertanto una tassazione che eroda il valore intrinseco dell'immobile è concettualmente errato, si tassino i redditi, non i patrimoni improduttivi.
    C) Oggi come oggi, basta una passeggiata per le nostre città, ed in maniera ancora più evidente in periferia, e si constaterà locali commerciali sfitti, abitazioni non appetibili alla locazione. Oltre il danno di una situazione congiunturale, ci vogliamo mettere una patrimoniale su questa disgrazia?
    Aggiungo una IV° motivazione, una patrimoniale porterebbe al colasso il mercato immobiliare, investitori, stranieri che ambiscono a case in ogni luogo del nostro bel paese, famiglie alla ricerca di II° case.
    Se però ne facciamo un credo di lotta all'evasione, allora ben vengano tutti i suggerimenti possibili in quella direzione, dall'istituire un ufficio in ogni Comune che con una sana attività investigativa, scovi contratti in nero, abitazioni non accatastate, locali non idonei alla residenza, abusi vari.
     
  20. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    Povera Italia.
    Facciamo fatica a crescere intellettualmente, ad elevarci, ad amare di più in nostro paese.
    E' sparito il senso civico, l'attaccamento all'Italia, e pensare che sono state profuse infinite energie da persone che avevano un senso dello stato ben diverso per avere l'Italia di oggi.
    Chi parla di risparmio vero della spesa pubblica ...?
    E noi stiamo ad ascoltare sempre le stesse parole dei nostri politici, ma nessuno risolve o tenta di limitare il problema...
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina