1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. affittuario

    affittuario Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    buongiorno, ho letto il caso di un affittuario che si è visto proporre un contratto, firmato dal proprietario locatore , che non corrispondeva a quanto concordato verbalmente al momento della consegna delle chiavi e dell'appartamento, sono nella medesima situazione, il contratto propostomi peraltro non rispecchia le caratteristiche di legge perchè transitorio ma privo di motivazioni su questa caratteristica, pertanto trasformabile tranquillamente in un 4+4, almeno a detta di un esperto. Ho aperto un libretto nominativo a mio nome dove verso mensilmente il canone di affitto concordato ma che non consegno al proprietario finchè non registrerà un contratto giusto per entrambi, volevo registrare un contratto a equo canone ma mi hanno detto che non posso perchè un contratto firmato dal proprietario c'è e dovrei firmare e registrare quello, il proprietario vuole impormi il contratto che mi ha firmato e consengnato altrimenti dice di sloggiare, la situazione si protrae da 5 mesi e siamo arrivati ai ferri corti perchè ha detto che non pagherà più le bollette in maniera che vengano tagliate le utenze per morosità, quando la mia intenzione è di pagarle direttamente in contanti o in posta se mi fornisce il bollettino, può farlo? le bollette sono ancora intestate a lui. Mi sono trasferito da poco in questa città e non conosco nessuno, le agenzie chiedono troppe garanzie, il mio lavoro è precario e non ho busta paga in garanzia, sono precario ma riesco a far fronte alle spese e all'affitto. cosa mi consigliate per non rischiare sfratti o denuncie, volevo pagare i mesi ma vuole solo contanti, io chiedo di fare un bonifico ma si rifiuta di darmi le coordinate bancarie perchè non si fida, non ho precedenti penali e ho 1 figlio piccolo e la mia compagna precaria pure lei. Grazie per i suggerimenti che vorrete darmi, vorrei uscire da questa situazione ma la differenza mensile e il tipo di contratto propostomi sono ostacoli per me insuperabili.
     
  2. masagu

    masagu Membro Attivo

    Da quello che dici sembrerebbe che tu sia in affitto da 5 mesi senza contratto in questo momento. Perchè non hai subito chiarito e firmato il contratto prima di entrare in casa?
     
  3. Avvocato Luigi Polidoro

    Avvocato Luigi Polidoro Membro Attivo

    Professionista
    Ciao,
    hai due possibilità:
    A) scrivere al proprietario una raccomandata con ricevuta di ritorno, minacciandolo che qualora persista nel rifiutare la stipula di un contratto conforme agli accordi verbali fra voi intercorsi (forse hai anche l'annuncio?), lo denuncerai ai sensi del D. L.vo 14 marzo 2011 n. 23, artt. 8 e 9, che qui di seguito trascrivo:
    Comma 8
    Ai contratti di locazione di immobili ad uso abitativo, comunque stipulati, che, ricorrendone i presupposti, non sono stati registrati entro il termine stabilito dalla legge si applica la seguente disciplina:
    la durata della locazione è stabilita in 4 anni a decorrere dalla data della registrazione, volontaria o d’ufficio;
    al rinnovo si applica la disciplina di cui all’articolo 2, comma 1, della citata Legge n.431/1998;
    a decorrere dalla registrazione il canone annuo di locazione è fissato in misura pari al triplo della rendita catastale, oltre l’adeguamento, dal secondo anno, in base al 75% dell’aumento degli indici ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie degli impiegati ed operai. Se il contratto prevede un canone inferiore, si applica comunque il canone stabilito dalle parti”.

    Comma 9
    Le disposizioni di cui all’articolo 1, comma 346, della legge 30 dicembre 2004, n. 311, ed al comma 8 del presente articolo si applicano anche ai casi in cui:
    nel contratto di locazione registrato sia stato indicato un importo inferiore a quello effettivo;
    sia stato registrato un contratto di comodato fittizio”.
    B) stipulare il contratto di locazione transitorio che lui ti propone e che, in caso di contenzioso, potrai sempre far trasformare in una ordinaria locazione quadriennale.
    Io consiglio vivamente l'ipotesi sub b).
     
  4. affittuario

    affittuario Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    io avevo anche chiarito che mi serviva una abitazione per residenza, lui mi ha dato le chiavi, preso tre mensilità (al prezzo concordato) e chiesto il tempo di preparare un contratto, lui dice che è transitorio per testarmi se pago l'affitto perchè non vuole problemi, ma in realtà anche il prezzo è aumentato perchè, dice, non vuole volturare utenze e spese condominiali, ma fare un forfait; ma perchè non me lo ha detto subito mi chiedo. da 300 euro passare a 500 non mi sembra cosa da poco, che fossero 300 è dimostrato dai 900 euro che gli ho dato che corrispondono a 3 mensilità, e dei quali ho irregolare ricevuta, nel senso che mi ha scritto ricevo 900 euro in un foglio di blok notes, con la promessa che li avrebbe scritti nel contratto.[DOUBLEPOST=1374573335,1374573215][/DOUBLEPOST]
    grazie per il suggerimento, quindi dovrei turarmi il naso e firmare!
     
  5. effemme8

    effemme8 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    E farsi dare ricevute regolari....altrimenti filmare o consegnare con testimone! !!
     
    A masagu piace questo elemento.
  6. Avvocato Luigi Polidoro

    Avvocato Luigi Polidoro Membro Attivo

    Professionista
    Aspetta, io non avevo capito che lui ti stesse imponendo un innalzamento del canone.
    Suggerivo la seconda opzione perché, anche in questo modo, avresti avuto le medesime garanzie di un regolare contratto annuale. Se però il proprietario vuole indurti a firmare un contratto con condizioni economiche peggiorative, allora ti suggerisco caldamente di denunciarlo alla Agenzia delle Entrate per aver locato in assenza di contratto.
    Come lo hai conosciuto? Per caso aveva pubblicato un annuncio? Aveva dato mandato ad un'agenzia?
     
  7. affittuario

    affittuario Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    avendo trovato un lavoro nel settore alberghiero potevo trasferirmi da solo in quanto l'albergo mi dava vitto e alloggio, però preferisco avere la famiglia vicino visto che il bambino è piccolo e quindi cercavo un piccolo appartmento, il signore mi è stato segnalato da un collega.
     
  8. Avvocato Luigi Polidoro

    Avvocato Luigi Polidoro Membro Attivo

    Professionista
    Te lo chiedevo per capire se avevi una prova documentale relativa le condizioni contrattuali originariamente promesse.
    Ad ogni modo, le disposizioni in tema di locazione tutelano fortemente il conduttore, pertanto ritengo controproducente firmare il contratto a canone più elevato.
     
  9. masagu

    masagu Membro Attivo

    Mai pagare prima di firmare un contratto che tutela sempre e tutti ;)
     
  10. affittuario

    affittuario Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    se riporto la mia compagna e il bambino da mia suocera, avendo l'alloggio in albergo, posso lasciare libero l'appartamento corrispondendo solo i 3 mesi anticipati che ho già dato? non posso imbarcarmi in cause che non sono in grado di sostenere economicamente.
     
  11. masagu

    masagu Membro Attivo

    Siete in torto entrambi. Lui perchè non ti ha fatto un contratto tu perchè hai accettato una locazione senza contratto. Direi che la migliore soluzione è parlarne e fare un contratto regolare come da accordi oppure vai via.
     
  12. effemme8

    effemme8 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ma scusa: pensa "come lui" .... come farebbe a denunciarti ? Quali prove oggettive porterebbe a suo vantaggio?
     
    A masagu piace questo elemento.
  13. masagu

    masagu Membro Attivo

    Ha ragione anche effemme e questo avvalora quanto detto prima ;)
     
  14. Avvocato Luigi Polidoro

    Avvocato Luigi Polidoro Membro Attivo

    Professionista
    Capisco i tuoi scrupoli, sono davvero apprezzabili, , ma se una delle due parti può subire danni a causa della spiacevole situazione, quella non sei tu. Il locatore non potrà in alcun modo agire contro di te, non ha gli strumenti giuridici per farlo.
    Ad ogni modo, qualora tu volessi abbandonare l'appartamento, fàllo senza corrispondere alcunché al conduttore, visto che l'illiceità del suo comportamento gli impedirà di accampare qualsivoglia pretesa nei tuoi confronti.
    Sono situazioni che devono essere gestite con buon senso da entrambe le parti, cercando di evitare drammatiche rotture e riconducendo la fattispecie alla legalità.
     
    A masagu piace questo elemento.
  15. affittuario

    affittuario Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Se dopo aver visto il locale pago tre mesi anticipati in cambio delle chiavi in attesa del contratto definitivo non credo di essere tanto in torto, forse incauto si, ma lo scambio dei soldi e la consegna delle chiavi è avvenuta in reception di fronte al mio collega. Non mi aspettavo il cambio di condizioni in corsa. Anche il mio collega usa termini poco lusinghieri per definire il proprietario. Nella mia vita ho rimesso tanti soldi perchè mi sono fidato però tante volte ho trovato persone che non si sono rimangiata la parola data, ricordo con piacere il gesto di un ragazzo straniero che si è fermato e ha chiesto 50 euro per la benzina per tornare a casa, e dopo 2 giorni ha bonificato dalla Polonia 50 euro per il prestito e 10 per il disturbo. Non avevamo fatto neanche la fotocopia del documento. Da un mio amico avanzo 2500 euro da 7 anni.....
     
  16. masagu

    masagu Membro Attivo

    Fidarsi è bene non fidarsi è meglio. Quando sono andato in affitto per la prima volta per soli due mesi la prima cosa che ho fatto, prima di entrare in casa, è stata firmare il contratto seguito dal pagamento della pigione e chiedere una copia in attesa della registrazione. Il contratto che mi è stato rilasciato immediatamente infatti aveva una duplice utilità: la prima era il contratto in sè con tutti gli accordi presi (appartamento arredato, bollette incluse etc) e la seconda, forse più importante, la quietanza del versamento fatto al proprietario. Di solito si inserisce una clausola di questo tipo nei contratti: "a garanzia delle obbligazioni tutte che assumono con il presente contratto il conduttore versa al locatore la somma di € 400 all’atto della sottoscrizione del contratto di cui il locatore rilascia quietanza con la firma della presente scrittura".
     
  17. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il punto chiave è che occupi un appartamento con il consenso del suo proprietario. Questo implica che non sei in regola:
    - con il fisco in quanto non hai pagato, pro-quota, la registrazione del contratto,
    - con il locatore, perché non sono definite le caratteristiche della tua permanenza nell'immobile.
     
    A masagu piace questo elemento.
  18. affittuario

    affittuario Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Padre, l'importante è essere in regola con la propria coscienza.... grazie per il consiglio[DOUBLEPOST=1374648482,1374648237][/DOUBLEPOST]
    come dice l'Avv.to mi sono fidato anche perchè, il proprietario, con il suo comportamento crea problemi sopratutto a se stesso. Avendo necessità di cambiare spesso abitazione, chiedo alle persone che mi affittano una lettera di referenze da presentare quando devo affittare da persone che non conosco, io ho tutto l'interesse che chi mi affitti rimanga soddisfatto., non sono un piantagrane.
     
  19. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Io ti suggerisco di seguire il consiglio a) di Luigi Polidoro. Hai le chiavi dell'appartamento, una ricevuta del deposito cauzionale e pagamenti sul libretto corrispondenti al valore del canone che avete concordato. Inoltre il proprietario aveva 30 giorni dall'inizio della locazione per sottoscrivere il contratto e denunciarlo all'AdE.

    Denunciando la tua situazione all'AdE, ti verrà riconosciuto, previo pagamento di alcune sanzioni, un contratto 4+4 a decorrere dalla data della denuncia a condizioni molto vantaggiose per te (canone annuo pari al triplo della rendita catastale dell'immobile).

    Avvisa il proprietario di questo rischio per lui e se non ci sente e persiste nel suo comportamento, vai certamente all'AdE e denuncia l'irregolarità.

    Quanto alle utenze, il comportamento del proprietario è certamente deprecabile. Tieni comunque conto che non è necessario il consenso del locatore per intestarsele e che in caso di distacco delle utenze per morosità, puoi sempre provvedere tu a riattivarle a tuo nome (la morosità segue il titolare dell'utenza, quindi anche qui il problema diventa del proprietario e non tuo)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina