1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Max Biathlon

    Max Biathlon Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Scusate,
    ho un problema che più passa il tempo e più non vedo via di uscita. Se qualcuno ha qualche sugerimento vi prego di segnalarmelo.
    Ho acquistato casa un paio di anni (in un palazzo di 04 condomini) fa senza allaccio in fogna e con una utenza dell'acqua che mi hanno detto essere ferma in attesa di definizione e anche nel rogito è stato inserito che qualsiasi pendenza riferita al periodo pregresso sarebbe stata a carico del vecchio proprietario.
    Ho subito fatto un'autodenuncia all'Acea per sanare la situazione ma mi è stato risposto che non potevano prendere in considerazione la cosa perchè l'abitazione non aveva allaccio in fofna.
    Dopo un anno è venuta l'Acea a staccare l'acqua e poichè ho scoperta che l'utenza c'era ma era intestata ad un defunto ex proprietario dell'intero immobile senza più proprietà attuali.
    Un condomino ha pensato bene di attaccarsi abusivamente al contatore. Sto cercando in tutti i modi di sanare la questione ma gli altri condomini non ne vogliono sapere. Per loro va bene così. Ho propoto l'istituzione di un condominio, ho proposto di pagare anch' io il pregresso e volturare l'utenza ma nulla.
    Come mi posso tutelare ?
    Ora credo sia obbligatorio l'allaccio in fogna che naturalmente non vogliono fare.
     
  2. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Scusa ma come scaricate i liquami?? avete la fitodepurazione???
    Tra l'altro senza un allaccio fognario non sarebbe neppure agibile il fabbricato, in quanto deve essere collegato a tutte le utenze principali per essere utilizzato (acquedotto, fognatura, gas).
     
  3. Max Biathlon

    Max Biathlon Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Sicuramente la fiitodepurazione non l'abbiamo; a quanto mi dicono scarichiamo nella fognatura ufficiale anche se non è certificata
    Grazie in anticipo
     
  4. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Allora avete lo scarico, mi sembrava strano.
    Un tempo non venivano segnalati gli scarichi (ma neanche le condotte comunali venivano segnalate) ora è diverso e almeno da noi (premesso non so da dove tu scrivi) è obbligatorio il permesso della società che gestisce il servizio.
    Per quanto riguarda i fabbricati esistenti quasi mai hanno delle concessioni a meno che non siano stati rifatti di recente per qualunque motivo.
    Prego.
     
  5. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Fai attenzione che se siete allacciati all'acquedotto abusivamente, state commettendo un reato. Pertanto ti consiglio di tentare un accordo con i condomini per fare una richiesta d'allaccio. Se questa ipotesi non è perseguibile, fai una tua richiesta personale e stai a vedere cosa succede. Per l'allaccio fognario fai sapere alla società che gestisce i reflui che l'allaccio esiste dal tempo in cui non era prevista la loro autorizzazione, ma forse era sufficiente solo quella comunale. A questo punto dovresti fare una ricerca presso l'ufficio comunale competente. Infine, credo che ti o vi chiederanno un elaborato grafico relativo all'allaccio o una certificazione tecnica che è stato eseguito nel rispetto delle prescrizioni attuali.
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  6. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    In effetti bisogna cominciare con il regolarizzare l'allaccio in fognatura.
    Dopo di che si chiede l'allaccio all' acquedotto comunale.
    Se non c'é l'autorizzazione o la certificazione di regolare allaccio in fognatura non c'é l'abitabilità degli appartamenti. Come hai fatto comprare una casa priva di certificazione di abitabilità. Il costruttore c'è ancora o è fallito e si è dato?[DOUBLEPOST=1407352954,1407352878][/DOUBLEPOST]
    non basta la fito ci vuole anche la evapotraspirazione per non scaricare.
     
  7. Max Biathlon

    Max Biathlon Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Purtroppo ho comprato da un privato ma del costruttore nn so nulla? E una vecchia casa? Vi prego nn so che fare? Stasera mi hanno detto che per costituire un condominio occorre avere la volonta da parte di tutti nn solobdella maggioranza
     
  8. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Un tempo @Luigi Criscuolo molte abitazioni non avevano nessuna concessione allo scarico al momento della costruzione, veniva rilasciato a distanza di anni un'autorizzazione allo scarico (precaria) da rinnovare una tantum dichiarando in Comune che non si era cambiato nulla. Anche a casa mia (una casa dei primi anni 80) è così. Oggi le cose sono cambiate e sei tenuto a richiedere la concessione al momento della costruzione.
     
  9. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Rimane comunque il fatto (lo so perchè sono stato sia in più di un Comune della mia zona e anche nella partecipata che controlla tutto), che i dati circa l'effettivo posizionamento in planimetria ed in quota dei sotto-servizi sono molto molto molto "alleatori". Per Enel, Gas e Telecom idem il discorso non cambia, non esistono rilievi dei sotto-servizi o quando ci sono sono talmente poco precisi che non servono a chi deve operare.
    Per qualunque operatore che dovesse intervenire per il ripristino sulla strada è sempre un terno al lotto capire dove passano i tubi, non essendo segnati da nessuna parte.
    Ecco perchè si procede lentamente quando si devono fare le operazioni di scavo e si va un pò a tentativi "a logica" (dove potrebbero essere dati i pochi tombini presenti su strada). Non è detto però che le previsioni siano confermate dall'effettivo posizionamento...anzi. Poi un discorso a parte sono gli allacciamenti privati ai singoli servizi, anche quelli non sono segnati da nessuno.
     
  10. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    si un tempo; poi però è arrivata la legge sugli scarichi e tutti i comuni hanno avuto l'obbligo di censirli e nei comuni dove mancava la fognatura, dovevano fare domanda per accedere ad un apposito fondo per costruire la fognatura. Se non mi sbaglio erano ancora gli anni '80. Oggi il comune insieme all' ATO di zona non può dire nè può negare lo scarico domestico se nei pressi ci passa una fognatura pubblica.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina