1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pieroce

    pieroce Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Salve,
    dovo sostituire la caldaia a gas del mio appartamento e vorrei usufruire delle detrazioni IRPEF del 36% e dell'IVA ridotta al 10%.
    Per quanto riguarda il 36%, penso che pagando con il bonifico non dovrei avere problemi; le cose mi si complicano con l'IVA in quanto l'installatore scelto, pur essendo di fiducia per quanto riguarda il lavoro, è alle prime armi dal punto di vista commerciale e non sa bene come fare per l'IVA ridotta.(il suo commercialista lo sconsiglia dicendo che per una riduzione così esigua è meglio evitare complicazioni)
    Dopo essermi informato personalmente, gli ho proposto la soluzione seguente e chiedo cortesemente a voi se essa sia corretta o altrimenti come comportarsi per evitare sanzioni.

    L'importo complessivo richiestomi è di 1200 euro (caldaia + lavori installazione) al netto dell'IVA .
    Il costo della caldaia che è un bene significativo è 750 euro (superiore alla metà del valore complessivo)
    Il costo mano d'opera e parti staccate è 1200-750= 450 euro

    Imponibile IVA agevolata al 10% = 450 x 2 = 900
    Imponibile IVA al 20% = 1200-900 = 300

    Pensate che la soluzione proposta sia corretta?
    Devo fare una richiesta scritta all'installatore per avere l'applicazione dell'IVA ridotta?
    Grazie infinite a quanti vorranno aiutarmi
    piero
     
  2. Il calcolo dell'IVA da te indicato è corretto, quindi l'installatore può senz'altro procedere in tal senso. La richiesta scritta dell'IVA agevolata non ha più senso, dato che è prevista dalla legge, ma se il commercialista del tuo installatore te la richiede...scrivigli due righe per evitare discussioni inutili. Ciao, buona giornata.
     
    A pieroce piace questo elemento.
  3. massaro tommaso

    massaro tommaso Nuovo Iscritto

    Il calcolo IVA sembra corretto.
    Nonostante però la Legge sia chiara, alcuni installatori chiedono la dichiarazione per l'assoggettazione all'imposta IVA al 10%.
    Basta scrivere questo:
    Il sottoscritto......... chiede ai sensi del comma b articolo 31 Legge 457 del 5 agosto 1978 e successive modificazioni e/o integrazioni, l'appplicazione dell'imposta IVA al 10%.
    Geom. Tommaso Massaro
     
    A pieroce piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina