1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. uvz

    uvz Membro Attivo

    Salve, ieri il mio inquilino mi ha detto che la caldaia si è accesa scaldando i termosifoni anche se il pulsante era solo sull'acqua calda. Mi ha riferito che è successo una volta anche questa estate, e quando ha fatto fare la revisione periodica il tecnico gli ha detto che potrebbe dipendere dalla scheda. Questa caldaia ha solo 4 anni.
    Alla mia risposta di provarla ancora per qualche giorno mi ha detto che non vuole rischiare che succeda ancora dato che consumerebbe gas inutilmente.
    Ma se faccio uscire il tecnico chi deve pagare la eventuale riparazione?
    Grazie
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Credo sia una sostituzione straordinaria e non un intervento di ordinaria manutenzione che, invece, spetterebbe all'inquilino.
    La causa non può essere imputabile al conduttore per negligenza, non corretta manutenzione.
     
  3. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Una scheda elettronica non si può riparare, la si sostituisce integralmente.
    La scheda è un componente essenziale della caldaia che non si cambia periodicamente e quindi l'intervento rientra nella manutenzione straordinaria.
    Inoltre, art. 1609 c.c.
    Piccole riparazioni a carico dell'inquilino
    Le riparazioni di piccola manutenzione, che a norma dell'Art. 1576 devono essere eseguite dall'inquilino a sue spese, sono quelle dipendenti da deterioramenti prodotti dall'uso, e non quelle dipendenti da vetustà o da caso fortuito (2764).
    Le suddette riparazioni, in mancanza di patto, sono determinate dagli usi locali.

    Art. 1576 c.c. Mantenimento della cosa in buono stato locativo
    Il locatore deve eseguire, durante la locazione, tutte le riparazioni necessarie, eccettuate quelle di piccola manutenzione che sono a carico del conduttore (1609, 1621).


    Tutto ovviamente, salvo accordi diversi (ovvero patto contrario) sottoscritti tra le parti nel contratto di locazione.

    Concordo.:stretta_di_mano::fiore:
     
  4. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il tecnico della revisione potrebbe non aver approfondito la questione. E' bene che un secondo tecnico concentri la sua attenzione sulla riparazione, quindi sulla causa del malfunzionamento. Trovata la causa si decide su chi deve pagare.
     
  5. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa

    Attenzione potrebbe essere guasta la sonda ntc dei riscaldamenti. Se la sonda sente una temperatura inferiore ai 5° centigradi entra in funzione la protezione antigelo. Quindi in questo tipo di avaria la prima cosa da fare è sostituire le due sonde temperatura, sia riscaldamento che sanitario, dopo di che si interviene su altri componenti. Comunque la riparazione spetta al proprietario in quanto manutenzione straordinaria.
     
    A bolognaprogramme piace questo elemento.
  6. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Infatti, come già detto.:ok:
     
  7. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Un contratto di locazione 4+4 (contratto 'libero') potrebbe sancire che quel tipo di riparazione è a carico dell'inquilino. O no?
     
  8. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Certo che sì, in quanto la materia delle spese di manutenzione straordinaria è rimessa alla libera contrattazione tra le parti. Queste ultime possono anche stabilire, in deroga agli art. 1576 e 1609 c.c., che tutte le spese di manutenzione, tanto ORDINARIA quanto STRAORDINARIA, siano accollate al conduttore. Dunque, nel caso di specie, trattandosi appunto di una manutenzione straordinaria, si potrebbe pattuire nell'uno (ovvero a carico del locatore), o nell'altro modo (a carico del conduttore): la scelta dipende dalla volontà delle parti.
     
  9. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per un effetto psicologico (effetto 'placebo'), sarebbe bene evitare il lemma "accollate al" (ma anche "a carico del") e preferire loro un termine neutro, come "attribuite al".
    La pubblicità è piena di queste astuzie:
    - basta un click!
    - tasso zero,
    - tutto compreso,
    - 2 scatolette gratis,
    - km zero,
    - zero calorie,
    - soddisfatti o rimpatriati (riferito agl'immigrati),
    - soddisfatti o derubati (riferito a chi usa i mezzi pubblici),
    etc., etc.
     
  10. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Non ti smentisci mai....:D
     
  11. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    A una certa età cambiare è difficile. Mia moglie in macchina mi redarguisce sempre: "Ma non vedi che stai in seconda, quando cambi?"
     
    Ultima modifica: 4 Novembre 2013
  12. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Jaco, hai ragione sull'uso scorretto del verbo accollare. La forma corretta richiede un verso riflessivo e non uno transitivo. Un onere o una spesa, il soggetto se la accolla da solo e non richiede l'intervento di un terzo perchè in quest'ultima ipotesi l'onere verrebbe imposto.
     
  13. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ci si accolla un mutuo, una suocera (che cos'è peggio?). Inoltre il termine fa riferimento a qualcosa che pesa sul collo oppure che fa pensare, oddio!, ad una ragazza tutta accollata (a me invece piace la trigonometria: il seno, ad esempio). Dunque lo eviterei come la peste, siete d'accordo con me?
     
  14. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    mamma mia, quante storie per aver usato il termine "accollare" (in luogo di "attribuire")....:rabbia:
     
  15. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mia moglie dice sempre: <'N te regghe più, sei 'no straccaballe!> ma non mi molla...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina