1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. nut

    nut Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Buongiorno, stiamo ristrutturando l'intera facciata del condominio in cui abito, compresi quindi i balconi aggettanti.
    Vorrei capire se i sottobalconi possono essere pagati per millesimi da tutti i condomini, visto che sono disposti "armonicamente" sulla facciata del palazzo e verranno tinteggiati in maniera "cromatica" col resto della facciata?
    Scrivo in questi termini dopo aver letto qualche sentenza in giro tra vari forum e sono alquanto confusa...
    Tengo a precisare che l'amministratore ha già suddiviso le spese addebitando i sottobalconi per intero solo ai proprietari del primo piano (che pagheranno la copertura derivante dal balcone superiore, in quanto il condominio è composto da 3 piani in tutto e i balconi sono solo al primo e secondo piano (quest'ultimo è coperto dalle gronde). Spero di essere stata abbastanza chiara.
    Ringrazio tutti.
     
  2. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    Per risolvere ogni qualsiasi interrogativo in materia, bisogna fare una distinzione tra balconi aggettanti e balconi incassati, ossia bisogna valutare attentamente la conformazione dello stabile condominiale.

    I balconi aggettanti, sono quei balconi che sporgono rispetto alla facciata dello stabile costituendo così un prolungamento della corrispondente unità immobiliare.

    Pertanto, essi, così come più volte ribadito dalla Corte di Cassazione ( Cass. 30 luglio 2004 n. 14576), appartengono in via esclusiva al proprietario dell’unità immobiliare de qua; soltanto i rivestimenti e gli elementi decorativi della parte frontale e di quella inferiore si debbono considerare beni comuni a tutti, quando si inseriscono nel prospetto dell'edificio e contribuiscono a renderlo esteticamente gradevole.

    I balconi incassati, invece, sono delle terrazze che formano una rientranza nella facciata dell’edificio, solitamente chiuse su due o tre lati.

    Essi, così come precisato con sentenza n. 15913 del 2007 dalla Corte di Cassazione, sono di proprietà comune tra il proprietario dell’appartamento del piano superiore, a cui la soletta servirà da piano di calpestio, ed il proprietario dell’appartamento del piano inferiore, a cui la soletta servirà da piano di copertura.

    Per altri approfondimenti su questo argomento, ti lascio questo link:
    La Community AziendaCondominio • Leggi argomento - Balconi condominiali, balconi in condominio
     
  3. nut

    nut Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Ti ringrazio per la risposta, anche se in giro ci sono pareri e anche sentenze discordanti su tutto, la riparazione dei nostri frontalini, comunque, è stata suddivisa per millesimi tra tutti i condòmini, anche non avendo fregi decorativi, per questo continuo a non comprendere quale sia il metro per decidere quando un balcone possa essere considerato parte integrante della facciata e quando no.
     
  4. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    Il metro per decidere è il seguente:

    I balconi aggettanti (balconi che sporgono rispetto alla facciata dello stabile costituendo così un prolungamento della corrispondente unità immobiliare), appartengono in via esclusiva al proprietario dell’unità immobiliare corrispondente.

    I balconi incassati (terrazze che formano una rientranza nella facciata dell’edificio, solitamente chiuse su due o tre lati), sono di proprietà comune tra il proprietario dell’appartamento del piano superiore, a cui la soletta servirà da piano di calpestio, ed il proprietario dell’appartamento del piano inferiore, a cui la soletta servirà da piano di copertura.

    Per completezza, Il termine facciata nel contesto del condomìnio comprende sia la parte esterna dell' edificio, sia gli elementi che, pur appartenendo alle singole unità immobiliari, ne costituiscono parte integrante.
    Esempio classico è costituito dagli elementi decorativi dei balconi, come i rivestimenti e i frontalini (Che sarebbero la parte visibile del balcone)
    Dal punto di vista condominiale, rivestimenti e frontalini sono considerati un tutt' uno con la facciata e, quindi, diventano una parte comune, quando sono destinati all' abbellimento dell' edificio nel suo insieme (Cassazione n. 8159 del 7/9/1996).
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina