1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. idealista

    idealista Membro Ordinario

    Impresa
    I prezzi delle case in Spagna potrebbero crollare fino al 52% in seguito alla pessima combinazione di mutui, disoccupazione e conseguenze di medio termine della bolla esplosa nel 2008.

    Il secondo paese a rischio è il Regno Unito, in cui il crollo post olimpiadi potrebbe essere del 42%.

    Le previsioni sono dell'agenzia di rating Moody's che non cita l'Italia tra i paesi a rischio nel settore immobiliare.

    Le previsioni di Moody's sui 27 paesi dell'Unione Europea prende in considerazione gli aumenti degli ultimi 10 anni e li mette in relazione con i fattori macro economici come il tasso di disoccupazione.

    Leggi tutto l'articolo su idealista.it/news...
     
  2. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    di fatto in Italia il declassamento e' gia' in atto da tempo = chi e' tanto pazzo da impegnarsi OGGI in un acquisto immobiliare ? tasse ! tasse ! unico bene che oggi continua ad essere colpito per cui a rischio ! Equitalia ! Fisco ! imposte comunali in ascesa,spese condominiali continuamente sottosposte alla merce' di amministrazioni e volonta' condominiali ! = gli INQUILINI possono smettere di pagare l'affitto : tu li sfratti: non se ne vanno ...che fai ?in definitiva il mercato mobiliare e' morto o chi acquista sono speculatori ormai pieni di soldi e mche continuano a sapere dove e quando colpire ma per il resto......
     
  3. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Sempre e solo agenzie di rating. Ci giocano e speculano, non a caso, sono tutte americane, ed hanno interesse a screditare l'Europa. Per la questione Spagna, il discorso, potrebbe pure starci, ma per il Regno Unito, credo si sbaglino di troppo. Sono stato pochi giorni fa a Londra, i prezzi sono comunque in " leggera " salita, e la questione Olimpiadi, non ha nulla a che vedere. Ho visto il villaggio olimpico, un serpentone di palazzi, che dopo le Olimpiadi, diventeranno case " popolari ", con prezzi stabiliti dal governo, e quindi calmierati. Non credo che alcune centinaia di appartamenti costruiti a pochi chilometri dalla capitale, possano stravolgere il mercato immobiliare londinese, che comunque a detta di chi ci vive a Londra, tira.
     
  4. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    :daccordo:
     
  5. mirkomanowar

    mirkomanowar Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    non vedo l ora con i pochi soldi che ho e vendendo casa mia qui di comprarmi una casetta o un piccolo chioschetto alle canarie!!! e andare fuori dalle p... da questo paese di m.... bisogna solo saper saltare al momento giusto..;)
     
  6. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    mirko : sì ma attenzione : fatti pagare in contante altrimenti le banche non ti danno che 10.000 eu...se li hanno
     
  7. joenocera

    joenocera Membro Junior

    In Spagna dicono che sono gia' crollate del 50% i prezzi sulle case e negozi.
     
  8. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Quando la crisi è globale, non c'è paese che tenga. Espatriare, ma dove ?. I paradisi sono finiti dovunque. Quindi più che le Canarie, forse meglio le isole di Capoverde, dove la vita costa ancora relativamente poco. Quello che purtroppo abbiamo perso è un pò di ottimismo. Sono convinto che le epoche sono fatte di alti e bassi. Ora siamo nella parte più bassa, e proprio in questi momenti, bisogna non mollare, poichè dietro l'angolo ci sono , i soliti affaristi in cerca di fortuna.
     
  9. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    ...mi sa che gli Atzechi abbiano ragione....FINE della civilta' !.....
     
  10. giolucianipinsi

    giolucianipinsi Membro Ordinario

    Piano con gli aztechi. Un conoscente inglese, tre anni fa, ha comperato un appartamento in costruzione a Lima, pagandolo 100 mila dollari, cioè 75 mila euro. Più 8 mila dollari per arredarlo. Tramite un'agenzia, lo sta affittando a mille dollari al mese. E sul mercato ora quell'appartamento vale 130 mila dollari, con prezzi in aumento. Ma non ditelo in giro, ho già preso il biglietto io, per il Perù
     
  11. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    dollari ? peruviani ?....mi sa che alla fin fine abbia pagato niente ma...sono pianamente:daccordo:...vengo anch'io ?:ok:
     
  12. giolucianipinsi

    giolucianipinsi Membro Ordinario

    Scherzi a parte, il sud America ha registrato tassi di sviluppo elevati, e le previsioni li confermano almeno a 10 anni, salvo contraccolpi di possibili crolli USA (ora meno probabili, crollerà molto prima l'area mediterranea).
    Il Perù è considerato una possibile sorpresa sul lungo periodo, dato che sfrutta una minima parte delle immense risorse minerarie, forestali e della pesca. Altro che bolle del web e lavoro posticcio creato sui beni immateriali, come quello dei nostri laureati disoccupati... i tassi di sviluppo, continui da anni, sono impressionanti rispetto ai nostri, vedi al sito
    Rapporto Paese Congiunto: PERU' - 2° semestre 2011

    Il mondo si è rovesciato... quando noi avevamo il boom economico, loro laggiù erano alla fame. Ora che noi siamo "maturi" (e verso la marcescenza), là conoscono uno sviluppo inarrestabile... anche se magari gli standard di vita sono come quelli nostri di 30 anni fa. Ma forse allora stavamo meglio anche noi...
     
  13. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    ....senza il "forse"...:ok:
     
  14. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Per alcune decine di anni, politici avventurieri,ed in gran parte molto furbi, votati da noi, ( prendiamoci anche le nostre colpe ), ci hanno fatto credere che tutto andava bene, e noi con loro ci siamo dati alla pazza gioia. Anzichè spronarci a fare come la formica, ci hanno spinto a comportarti come la cicala. Ora ci siamo svegliati dal torpore, e ci siamo accorti, che abbiamo speso più di quanto potevamo.......... ora le dolenti note !!!.
     
  15. giolucianipinsi

    giolucianipinsi Membro Ordinario

    le colpe diamole a chi le ha

    Piano con le nostre colpe! Un amico sostiene da tempo che ha ragione la Merkel, dato che chi ha votato questa partitocrazia ha disperato bisogno che venga triplicata l'IMU e quadruplicata l'IRPEF, con raddoppio dei licenziamenti, per avere le condizioni cerebrali di poter capire quanti danni ha fatto fidandosi di costoro. Io dico che sono loro ad avermi truffato. Da quello che prometteva un milione di posti di lavoro e il calo delle tasse, a quegli altri che scioperavano contro lo scalone e poi sono stati zitti zitti quando la Fornero ha spostato avanti l'età pensionabile di tre, cinque, sette anni, mettendo alla fame un numero di esodati ben superiore a quelli dello scalone di Maroni. Io ho sempre pagato le tasse, sempre timbrato il cartellino, sempre educato i miei figli all'onestà e al rispetto delle leggi. Mai stato parlamentare della Repubblica, io. Lo fossi stato, avrei la decenza di vergognarmene. Le colpe diamole a chi le ha, impunemente. EEernamente. Eternamente sia per le colpe, sia per l'impunità, vedi delibere recenti e prossime del Senato della Repubblica
     
  16. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Guardate pure Chavez come ha trasformato il Venezuela, e poi i soliti poteri forti che detengono l'informazione, lo facevano passare per un dittatore, mentre in realtà ha risollevato il paese e si trascina tutta l'America latina.
    Ma così si fa: si nazionalizzano le banche centrali, e si torna alla sovranità monetaria, e poi si nazionalizzano i pozzi petroliferi (loro!).
    Si fa il contrario di quello che va di moda (da noi) adesso quando si parla di privatizzazione.
    La privatizzazione è il trucco per farsi fregare tutto dai banchieri (e di quelli ad essi collegati!!!).
    saluti
    jerry48
     
    A mirkomanowar piace questo elemento.
  17. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Caro Giolucianipinsi, le colpe purtroppo a dirsi sono anche nostre. Io abito al Sud, dove per tanti anni per fare clienti, si sono concesse decine di migliaia di pensioni "false ". Bastava recarsi in qualche segretaria di qualche onorevole, per avere il verdetto positivo della commissione medica. Ora ogni giorno sui giornali si legge di blitz della Guardia di Finanza che stana finti invalidi, addirittura alcuni invalidi ciechi, con tanto di patente, rilasciata non sappiamo da quale medico, ed in giro a fare shopping, a sbafo dei tanti onesti come te, che hanno sempre , timbrato e pagato le tasse. E che dire poi dell'istituzione delle Regioni !!!. Servivano per snellire la burocrazia centrale, ed hanno creato invece altri centri di spesa e di potere. Hanno istituito al 20 piccoli parlamenti, con l'aggiunta di centinaia di consiglieri, ed assessori, oltre migliaia di auto-blu. Perchè un consigliere regionale, deve avere lo stesso appannaggio di un deputato nazionale ? Vi siete mai chiesti a quanto ammonta lo stipendio di un consigliere rerionale di una regione a statuto speciale ? Si spendeva e spandevano soldi pubblici, versati da cittadini onesti ligi alle leggi ed fisco, per buttarli via in modo fraudolento. Poi siamo entrati in Europa e lì si sono accorti, che non poteva andare avanti così, con un debito pubblico che supera il Pil, ed adesso ci dicono che bisogna risanare. Sono pure d'accordo acchè il risanamento avvenga nell'interesse di tutto, ma questa volta, pretendo che lo facciano pagare ai furbi e non agli onesti. Saà difficile, almeno io ci spero, non per me ma per le generazioni che ci seguono.
     
  18. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Il guaio è proprio questo, ed è che molti sono chiamati a pagare i privilegi di pochi!!
    E' semplicemente disgustoso che un clik su una tastiera di un PC faccia guadagnare un mare di soldi, e che questo mare di soldi non venga per niente tassato!!
    Oggi non ci sono grandi imprenditori, solamente grandi finanzieri.
    E la loro mancata regolamentazione è all'origine e nello stesso tempo
    all'aumento della crisi!!
    saluti
    jerry48
     
  19. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    gioluc ::applauso::applauso::applauso::applauso::applauso::applauso::ok::ok::ok::ok::ok::ok::daccordo::daccordo::daccordo::daccordo::daccordo::daccordo:= ci hanno tirato l'amo....e NOI abbiamo abboccato e ce lo siamo ingoiato tutto.....moh stiamo nella padella.....= NOI forse LI abbiamo eletti ma sicuramento LOTRO hanno sempre fatto gli affari LORO e MAI i Ns !
     
  20. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    La mia domanda questo punto è : Come faremo a liberarci di questi " ladroni " autorizzati ?? . In democrazia la nostra arma è il voto, ma nell'arco degli anni chiunque è andato al potere con il nostro voto, lo ha fatto a proprio uso. L'alternativa è la rivoluzione, ma chi deve farla ? In periodi come questo purtroppo, lo storia ci insegna se il popolo si dimostra debole, è facile l'istaurazione di una dittatura, ma sarebbe la cosa più lontana da pensare. I dittatori nazionalpopolari, dichiarano di fare gli interessi del popolo, tranne pure loro fare lo stesso.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina