1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Luciano Tucci

    Luciano Tucci Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Salve a tutti, scrivo perché vorrei sapere come comportarmi nel mio caso, un palazzo di sei appartamenti è gestito da un amministratore, secondo i consigli avuti non è obbligatorio averlo, poiché la spesa per me non è poca vorrei farne a meno, è possibile? per favore qualcuno sa darmi una risposta su come comportarmi? grazie a tutti. Luciano
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Proponi all'assemblea la revoca di questo, senza nomina di un successore, è possibile perchè siete in numero inferiore a quello stabilito per la nomina.
    Comunque devi sapere che voi tutti condomini sarete corresponsabili delle parti comuni del condominio per la parte, civile, penale, amministrativa e fiscale dello stabile e sarà necessario nominare un rappresentante fiscale, anche uno di voi condomini potrebbe farlo oppure un esterno, il quale avrà il nominativo su CF condominiale, ma non sarà per questo considerato amministratore.
     
    A mariafuga piace questo elemento.
  3. Luciano Tucci

    Luciano Tucci Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Grazie del consiglio ne parlerò con gli altri condomini, e vediamo cosa succede buona giornata Luciano
     
  4. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Di tutto questo non ci sarà bisogno. Niente amministrazione niente fisco, niente di niente, Niente codice fiscale, niente tasse, niente 770. Niente conti, nè rendiconti. Ognuno pagherà per la propria quota. In caso di agevolazioni ogni condomino pagherà in bonifico la propria parte che si scaricherà nell'unico.
     
  5. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non credo sia così facile, intanto il CF condominiale dovrebbe già esserci visto che c'è l'amministratore e questo a quanto ne so non si cancella, poi ci saranno le spese ordinarie condominiali, per l'energia elettrica, magari l'acqua, e forniture di combustibile per il riscaldamento ecc ecc e queste bollette chi le pagherà e dove saranno domiciliate? L'Enel (o altri fornitori) chiede il CF del cliente, lo stesso per le altre bollette.
    A meno che il condominio non abbia nessuna spesa sarà possibile non pagare tasse, ma non credo che non ci sia nessuna utenza a nome del condominio, però si potrebbe effettuare le volture a nome di un condomino, quindi sarà lui che anticiperà le spese e si farà risarcire dagli altri, ma non lo consiglio, perchè questo porterà a litigate se qualcuno non verserà le quote.
     
    Ultima modifica: 11 Marzo 2014
  6. Luciano Tucci

    Luciano Tucci Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Grazie di nuovo per le risposte, fino a poco tempo fa non c'cera amministratore si occupava di tutto una signora che purtroppo non c'è più. Da quel momento è stato nominato un amministratore e le spese sono aumentate, con quelle che ci mette il governo diventa difficile sopportarle. Questa gentile signora era del luogo e provvedeva alle manutenzioni ordinarie noi versavamo quello che dovevamo senza problemi.
    Parliamo di un palazzotto di 6 appartamenti non mi sembra difficile da gestire ma non ho esperienza in questo, premetto che il mio è abitato da mia madre (88 anni) io abito distante, in una altra provincia, andare alle riunioni, il più delle volte di sera e partecipare a discussioni che non portano quasi mai a nulla, visto che poi le decisioni le prendiamo incontrandoci in uno degli appartamenti, noi chiediamo preventivi e sempre noi decidiamo. Allora mi domando! perché devo sopportare spese non obbligatorie? E' possibile per me condividere le spese necessarie e non riconoscere quelle inutili?
    grazie ancora per la vostra pazienza
    Luciano
     
  7. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    È ancora possibile che una persona che ha un solo condominio possa amministrare senza alcuna incombenza istituzionale. Senza notificare nulla all'ade. Voi con quella signora eravate in regola. Non ti resta che trovare uno che si prende la briga di occuparsi del condominio. Se questo non c'è, devi sottostare ai comportamenti dell'amministratore e alle spese deliberate.
     
    A Nikkoletto piace questo elemento.
  8. Luciano Tucci

    Luciano Tucci Membro Junior

    Proprietario di Casa
    grazie della risposta proverò a parlare con gli altri
     
  9. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Prima se volete eleminare l'amministratore, uno di voi dovrà assumersi l'onere di andare all'ADE e dare il suo codice fiscale, assumendosi tutti gli oneri conseguenti, e se il problema sono quei pochi euro da dare per il disbrigo di tutti le incombense che ci sono, come il c.c. bancario e tutto il resto, AUGURI mi sa che ci sentiamo presto nel forum
     
  10. Luciano Tucci

    Luciano Tucci Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Ciao, hai ragione non è il compenso dell'amministratore che in fondo non è un gran ché. Sono le inutili riunioni e le perdite di tempo. Quando per decidere una spesa bisogna chiedere noi i preventivi alle ditte e decidere a chi affidarle, non si sa con quale criterio di economicità o fattibilità, visto che ogni uno di noi fa un altro mestiere. L'amministratore si limita a registrare la spesa è solo questo il suo compito?
    ciao spero di risentirti. un esempio!"il rifacimento dell'impianto elettrico delle scale" da una cifra alla quasi metà, solo per aver richiesto preventivi a ditte del luogo che nessuno conosceva. ciao spero di risentirti
    Luciano
     
  11. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ti avevo già risposto, potete revocare l'amministratore senza nominare un successore, ma tutte le responsabilità civili, penali, amministrative e fiscali faranno capo a tutti i condomini indistintamente.
     
  12. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sempre fanno capo ai condomini. Chi viene a cercare la legge? sempre e solo loro. mentre dovrebbero andare a cercare gli amministratori, i commercialisti, gli avvocati etc.
     
  13. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Arciera cerca di essere coerente con le risposte, se c'è un amministratore dichiarato, il solo sarà responsabe dell'operato del condominio, ci mancherebbe che andassero a cercare tutti i condomini di un condominio di 30/40 unità
     
  14. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    responsabile del condominio? e quando mai? hai visto mai un amministratore rispondere del condominio da lui amministrato? Se non paga, a chi si rivolgono? Un commercialista che sbaglia una dichiarazione, chi paga?
     
  15. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    paga arciera, perchè sono stati obbligati a fare la polizza assicurativa sul loro operato
     
  16. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    non credo che se l'amministratore scappa col bottino di 50 edifici l'assicurazione copre questo danno. E se cade un cornicione non credo che l'amministratore paga. La polizia lo verrà a cercare, sarà denunciato, ma pagare saranno i condomini per la loro incuria. <<<<<<l'assicurazione trionferà

    comunque a miglior specificazione:
    L’articolo 9 della legge 220/2012 che modifica l’articolo 1129 del codice civile, prevede che la nomina dell’amministratore sia obbligatoria solo quando i condomini sono più di otto permanendo la facoltà dei condomini di procedere volontariamente comunque alla nomina qualora lo ritengano. Si può procedere alla revoca dell’amministratore alla prima assemblea per tale scopo convocata in cui si deciderà anche come supplire, in sua carenza, alle mansioni da questi svolte o con il concorso dei condomini o con la nomina di un apposito mandatario di cui andrebbero definiti compiti e poteri.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 11 Marzo 2014
  17. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    hai scoperto l'acqua calda, certo che non è obbligatorio se non si supera le 8 unità, non paghi l'amministratore, ma non hai i servizi, poi che i servizi siano validi o meno è un'altra cosa
    L'assicurazione di responsabilità del condominio è una cosa quella dell'amministratore è altra cosa che nula a da vedere con il condominio
     
  18. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    nulla toglie quindi che con i soldi risparmiati uno si fa una bella assicurazione condominiale, acqua furti e incendi per tutti
     
  19. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    uno con i suoi risparmi si fa una polizza che garantisce la sua proprietà e i danni che potrebbe causare agli altri condomini, e/o a terzi, e non quella dei condomini
     
    A arciera piace questo elemento.
  20. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ancora meglio!!!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina