1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    In un condominio si decide di far riparare il tetto perchè perde, pertanto senza che nessuno controlli, per fiducia, si da l'onere a un tecnico di fare un capitolato, chiaramente con delibera assembleare ecc., ma leggendo il capitolato si nota che invece di fare una riparazione bella sostanziosa e scrupolosa c’è scritto rimozione delle tegole rimozione del vecchio massetto poi impermeabilizzazione, isolamento, messa di listelli in legno per distanziare le tegole dal tetto e tegole nuove tutte.
    Ma il vecchio tetto è cosi rovinato? E se fosse cosi rovinato che ci piove dentro come mai ci abitano e non fanno il diavolo in quattro? o vi sembra che con la scusa delle perdite voglio fare un tetto termico cosi evitano le macchie di muffa perchè hanno fatto gli infissi di alluiminio? e ma se è cosi visto che l’utilità maggiore è soltanto di chi vi abita sotto non dovrebbero pagare di più loro? Perché altrimenti basterebbe ripristinarlo come era prima.
    Come vedete è un pensiero:rabbia: voi che ne pensate?:fiore:
     
  2. Angelosky

    Angelosky Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    E' solo una mia opinione. Due domande: quanti anni ha il tetto? Di cosa è fatto? Penso che il tecnico abbia tenuto conto di questi due elementi. Se la riparazione è grande, l'età avanzata e magari in Eternit, converrebbe sicuramente rifare il tutto magari isolando e usufruendo così del 55% di detrazione fiscale (fino a giugno), poi del 36%. Il condominio si rivaluterebbe e anche le spese di riscaldamento diminuirebbero, per tutti, non solo per l'ultimo piano. Come già detto è solo una mia opinione. Bye
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  3. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Condivido il pensiero di Angelisky, la ristrutturazione del tetto anche effettuando dei miglioramenti, non è innovazione perchè la natura del tetto rimane tale, ovvero tetto è e tetto rimane anche se con dei miglioramenti;

    Cass. Civ., Sez. II, n.12654/2006. Nozione di "innovazione" degli enti comuni condominiali.In tema di condominio, per innovazioni delle cose comuni devono intendersi le modifiche che importino l'alterazione della entità sostanziale o il mutamento della originaria destinazione, in modo che le parti comuni presentino una diversa consistenza materiale, ovvero vengano utilizzate per fini diversi da quelli precedenti. In quanto novità, mutamento, trasformazione, le innovazioni consistono sempre nell'atto o nell'effetto del facere. Non viola dunque la disciplina dettata in materia di innovazioni la deliberazione dell'assemblea dei condomini la quale si limiti a lasciare immutato lo "status quo ante" relativo all'utilizzazione o al godimento degli spazi comuni.

    Tantomeno è voluttuaria perchè è solo migliorativa.
    http://www.tutelati.it/innovazioni.htm
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  4. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Giusto per chiudere,e per precisare, il tetto e fatto di tegole ultima manutenzione 20 anni fa, con rimozione delle tegole e con sostituzione di quelle amalorate con rifacimento guaina sottostante e grondaia circostante ( una curiosità attualmente risulta insufficiente la grondaia e bisogna ampliarla chisà forse il tecnico prevede che in futuro pioverà di più ) pertanto ????? tetto termico per migliorare le loro abitazioni? il riscaldamento non è centralizzato pertanto il miglior isolamento se lo godrebbero loro non il condominio pertanto interesse privato????? tanto la spesa è condominiale però chi ha le migliorie solo solo loro tre su 12 appartaqmenti????:fiore:
     
  5. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il tetto fa parte delle cose comuni (cc art. 1117), per cui se l'assemblea a maggioranza (non solo quelli dell'ultimo piano), decide di effettuare dei miglioramenti, la relativa spesa va ripartita tra tutti i proprietari.
    Lo stesso discorso, all'inverso si potrebbe fare per le fondamenta che p.es. lasciano passare l'umidità dal sottosuolo ;)
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    il tecnico predispone un computo metrico in base alla delibera dell'assemblea, e non si inventa nulla di più, tutt'al più può fare 2 preventivi da proporre all'assemblea.:daccordo:
     
  7. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il vs. discorso non fa una piega, ma non sono il primo e neanche l'ultimo a trovarsi in un condominio dove le ragioni dei pochi rivalgono su quelle dei molti che si frazzionano e non si arriva ad un accordo comune dando la possibilita ai pochi di fare quello che vogliono.grazie delle vs. spiegazioni:fiore:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina