1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ale1977

    ale1977 Membro Attivo

    Buongiorno,
    come ho potuto constatare spesso accade, nel regolamento condominiale redatto per complesso di nuova costruzione, è presente la clausola che esonera il costruttore da tutte le spese ordinarie e straordinare relative agli appartamenti invenduti attribuendo l'onere ai restandi condomini. In tale clausola, indicata come disposizione transitoria, non è però citata una scadenza temporale ma è da ritenersi valida fino alla vendita degli appartamenti. Ho letto altre discussioni che trattano l'argomento ma si riferiscono a situazioni in cui la clausola è stata già accettata in maniera più o meno "consapevole" contrattualmente al momento del rogito. Nel mio caso, ho letto il regolamento prima dell'atto di vendita previsto a breve. Posto che reputo vessatoria la clausola in quanto non limitata nel tempo e non vedo perchè dovrei sobbarcarmi oneri per parti esclusive non di mia proprietà sulle quali non ho alcun diritto anche per spese come compenso dell'amministratore, assicurazione e spese bancarie che, a mio parere ma chiedo conferma, dovrebbero comunque rimanere a carico del venditore, vi chiedo se sono "costretto" ad accettare il regolamento così composto e nel caso di rifiuto, potrei essere in qualche modo inadempiente?
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Clausola vessatoria - gli articoli 1116/7/8 del codice civile -
    Eppure se uno accetta...e firma...è "costretto".
     
  3. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
  4. ale1977

    ale1977 Membro Attivo

    Ecco, ma se io non accetto e gli altri acquirenti si anche anche perchè spesso non viene letto prima il regolamento, che succede? E sopratutto, posso non accettare questa clausola?
     
  5. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se la clausola è scritta nel Regolamento Contrattuale allegato o citato sul rogito, acquistando accetti anche questo, oppure puoi rinunciare NON acquistando quell'appartamento.
     
  6. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Concordo con gli altri, però prova a sentire anche il tuo Notaio cosa dice in proposito, ovvero essendo una clausola vessatoria, potrebbe consigliarti su come aggirarla.
     
  7. ale1977

    ale1977 Membro Attivo

    La clausola è scritta nel regolamento contrattuale, ma di che contratto si tratta se è "imposto" unilateralmente e non segue un accordo tra le due parti? Quindi vale la regola "o acquisti a queste condizioni o non acquisti e sei inadempiente?"
     
  8. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se non acquisti non sarai mai inadempiente, come ben sai o dovresti sapere i Regolamenti Contrattuali possono essere previsti e scritti da chi vende sottoponendoli prima della firma all'esame del futuro acquirente, il quale liberamente potrà declinare e non firmare ne rogito ne RdC Contrattuale, e comunque questa clausola particolare potrà durare solamente per due anni (vedi http://www.lucapacini.it/wp_condomi...dalla-partecipazione-alle-spese-condominiali/)
     
  9. ale1977

    ale1977 Membro Attivo

    Ok, ma se io non acquisto perché non accetto e non sono per questo inadempiente e presumo che non lo sia neanche il venditore, allora che si fa?
     
  10. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il venditore non è inadempiente, propone un appartamento a quelle condizioni, ti faccio un esempio, vai dal concessionario auto e lui ti propone una autovettura che ha una serie di optional, tu sei libero di comperare oppure no, oppure nello scaffale del supermercato, vedi una confezione con scritti gli ingredienti, se ti piacciono la prendi se non ti piace la lasci sullo scaffale, in fin dei conti nessuno ti obbliga ad acquistare nulla che tu non vuoi.
     
  11. ale1977

    ale1977 Membro Attivo

    Si, è chiaro, ma scusa se insisto, qui c'è un contratto preliminare che vincola, con una serie di acconti pagati. Alla fine vien fuori questa condizione non irrilevante in quanto gli appartamenti invenduti sono tanti e, visto il periodo, c'è il rischio che rimangano tali per un bel po'....
    cioè, non è questione di prendere o lasciare... si tratta di essere messi nella condizione di dover prendere per forza...o altrimenti?
     
  12. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Altrimenti acquisti in un altro stabile dove non esista questa clausola :)
     
  13. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Sì ma perderebbe i soldi degli acconti versati. Parla col Notaio.
     
  14. ale1977

    ale1977 Membro Attivo

    Se perdo i soldi degli acconti versati vuol dire che è come se fossi inadempiente...
    Parlerò con il Notaio anche se è quello scelto dal Costruttore....
     
  15. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    perdonami, sei tu che compri quindi hai il diritto di scegliere il tuo di Notaio.
     
  16. ale1977

    ale1977 Membro Attivo

    si lo so, ma come spesso accade in caso di acquisto di nuove costruzioni, al contratto preliminare, accettai il Notaio proposto dal costruttore.
     
  17. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ok, ma prima di firmare il rogito c'è il preliminare di vendita, il quale non può differire dal rogito, per cui prima di versare degli acconti un acquirente è in grado si conoscere tutto, anche un eventuale regolamento contrattuale che preveda questa clausola. :)
     
  18. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Sul preliminare c'è riportato il nome del Notaio? Questi ha siglato con la sua firma il compromesso?

    E comunque, dal momento che sei tu a pagare, chiedi all'agenzia un incontro, per modificare il nome del Notaio. La modifica del nome, dovrà essere posta in entrambi le copie del compromesso.
     
  19. ale1977

    ale1977 Membro Attivo

    No, al momento del preliminare (quasi due anni fa) chiaramente il regolamento condominiale non era ancora stato redatto.[DOUBLEPOST=1367923589,1367923546][/DOUBLEPOST]
    Ma io non voglio cambiare il Notaio. E poi è tutto pronto, il rogito è tra pochi giorni...
     
  20. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ed allora perchè l'hai approvato con questa clausola che a te non va bene, tra l'altro necessaria con l'unanimità dei consensi, quindi anche con il TUO voto?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina