1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ogpls

    ogpls Membro Attivo

    Ho in affitto un box in un condominio con portineria quali sono le spese do vute dall, affituario?
     
  2. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Art. 9 legge 392/78:

    Sono interamente a carico del conduttore, salvo patto contrario, le spese relative al servizio di pulizia, al funzionamento e all’ordinaria manutenzione dell’ascensore, alla fornitura dell’acqua, dell’energia elettrica, del riscaldamento e del condizionamento dell’aria, allo spurgo dei pozzi neri e delle latrine, nonché alla fornitura di altri servizi comuni. Le spese per il servizio di portineria sono a carico del conduttore nella misura del 90%, salvo che le parti abbiano convenuto una misura inferiore.
     
    A meri56 piace questo elemento.
  3. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sicuri che quella legge possa applicarsi alla fattispecie in discussione, che non è né una locazione a uso abitativo, né una di quelle ex art. 27?
    E non si rendano applicabili invece le norme degli artt. 1571 e segg. c.c.?
    E quindi, per esempio, l'art. 1610 c.c. prevede qualcosa di diverso relativamente alle spese per lo spurgo dei pozzi e delle latrine.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 3 Febbraio 2014
    A Ennio Alessandro Rossi piace questo elemento.
  4. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se tutti i condomini in origine avevano almeno un box ed i box sono nel corpo dell'edificio bisogna pagare . Diversa è la situazione di box ricavati al di fuori del corpo dell'edificio con ingresso non sorvegliato dal portiere. Se il portiere controlla il passaggio delle vetture i proprietari dei box devono pagare ed ovviamente si rivarranno sull'affitto. Idem se tra i compiti del portiere rientrano le pulizie dei corridoi e del piazzale antistante i box.
     
  5. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non l'avete scritto nel contratto di locazione?
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    le spese che devi pagare sono quelle inerenti al servizio che ricevi, pulizia scivolo o corsello luci acqua se esiste un rubinetto condominiale elettricita per il cancello elettrico e così via
     
  7. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Questo è vero solo se il contratto:
    - lo dice,
    oppure
    - non lo contraddice.
    Ecco perché gli amministratori sbagliano a fare le ripartizioni delle spese tra locatore e conduttore senza disporre del contratto di locazione.
     
  8. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    gli amministartori applicano le norme del c.c. e del condominio, non quello che e stato accordato tra locatore e locatario nella divisione delle spese e solo se incaricato dal locatore, divide le spese e anche onerose per il locatore
     
  9. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se fanno così è perché sono superficiali. Io, poi, se fossi amministratore sarei come quello che non mette il dito tra moglie e marito.
    Sul consuntivo e sul preventivo, nelle ripartizioni, un rigo per ogni u.i. Poi, se sull'u.i. interno x gravano Y euro, io le chiederei al condòmino/locatore. Lui, a sua volta, si fa rimborsare dal suo conduttore Z euro degli Y pagati da lui.
     
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se non ci metti il dito, tre maglie e marito, cosa ci metti?????
     
  11. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Io veramente non ho detto tre maglie!
     
  12. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    sicuramente il contratto di locazione a uso box fuoriesce dall’ambito di applicazione della legge 431/98. Esso è soggetto agli articoli 1571 e seguenti del codice civile
     
  13. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    http://www.casa24.ilsole24ore.com/affitto-locazione/esperto/2010/11/23/174648_PRN.php
    Sì, il contratto di locazione ad uso box è disciplinato dagli articoli 1571 e seguenti del Codice civile che non prevedono alcuna forma particolare per quanto riguarda la tipologia di contratto, dove si è liberi di stabilire durata e canone, ma resta il fatto che sono dovuti gli oneri accessori.
    Si veda infatti il seguente esempio di contratto di locazione di un box auto
    http://www.tutelati.it/box_auto.htm punto 5)
     
  14. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    se sono concordate si; ed in tal caso sono di libera determinazione . A mio avviso potrebbero finanche esser ricomprese ( se concordate) le spese di manutenzione straordinaria a carico del conduttore
    In genere sono spese di poco conto che vengono forfettariamente conglobate nel canone sulla base dei bilanci pregressi.
     
    A dolly piace questo elemento.
  15. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Perfettamente d'accordo.:ok:
     
    A Ennio Alessandro Rossi piace questo elemento.
  16. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ossia il conduttore potrebbe firmare il contratto anche se non concorda con le spese (clausole fessatorie?) ? Sublime!
    Io pensavo invece che fosse legale qualunque accordo sulla ripartizione delle spese tra locatore e conduttore.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina