1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Deny

    Deny Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongiorno,
    ho scritto nel contratto di locazione (agevolato/concordato/cedolare secca) che "Le spese condominiali si definiscono in Euro ... (.../00) mensili quale importo a forfait, fisso per tutta la durata della locazione".
    Con questo volevo evitare i calcoli dell'amministratore di quello che spetta a me e quello che spetta all'inquilino, tutto qui.
    Esiste questo sistema o bisogna per forza fare il conguaglio a fine anno/a fine locazione?
    Pro e contro delle spese senza conguaglio?
    Grazie.
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Che se le quote concordate fossero inferiori alla spesa annuale effettiva...nulla potrai chiedere a pareggio.
    Oltretutto ti sei vincolata a subire gli eventuali aumenti fino a fine contratto.
     
  3. Deny

    Deny Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Il problema è che ci capisco poco nelle spese condominiali e volevo semplificare le cose per tutti quanti. Per dire quelle spese che trovo nel prospetto che mi manda l'amministratore che io come proprietario devo versare, l'inquilino deve pagare tutte queste spese e c'è una parte che devo pagare io e un'altra parte che devo pagare lui? E se è così chi calcola quanto pago io e quanto paga l'inquilino?
     
  4. Hug

    Hug Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Le spese condominiali gravano sull'immobile. Di queste il contratto di locazione dice che una parte spettano al proprietario secondo il cosiddetto "Allegato G", che dovrebbe essere citato nell'art. 4 del contratto stesso (non è difficile per il proprietario/locatore fare la ripartizione delle spese tra sé e l'inquilino).
    Fare un addebito a forfait comporta quindi una violazione del contratto di locazione da parte del locatore.
     
  5. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Esistono diverse tabelle "pro-forma" che stabiliscono quali spese condominiali siano a carico del locatore, quali a carico del conduttore e anche di quali siano da suddividere fra entrambi.
    Nulla impedisce di concordare criteri diversi.

    Qui ne trovi una:
    Elenco Condominio

    Se non hai "cultura in materia" ti suggerisco di rivolgerti ad un esperto in loco onde che potrà meglio suggerirti ed evitare anche altri possibili errori.


    I contratti non ancora firmati possono contenere anche norme in deroga a quanto previsto genericamente dalla Legge o da accordi con "sindacati/associazioni".
    Quindi nessuna violazione da parte del locatore.
    @Deny stà appunto chiedendo come redigere un contratto e non come modificarne uno esistente.
     
  6. Betty Boop

    Betty Boop Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Se hai fatto un contratto 4+4 cioe' libero puoi fare anche forfait, ma se il contratto fosse un 3+2 con canone agevolato , occorre che tu ti adegui all'allegato G
     
    A uva piace questo elemento.
  7. Deny

    Deny Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie a tutti. Non avendo appunto cultura in materia mi sono rivolto al momento della stesura del contratto prima a un agente immobiliare e poi per un altro immobile ad un altro agente immobiliare chiedendo se era possibile scrivere spese condominiali a forfait. E tutti e due mi hanno detto sì non c'è problema. Il contratto è quello concordato 3 + 2.
     
  8. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    Sì, il forfait è molto comodo per entrambi, ma il mio avvocato mi ha detto che è illegale non mettere nel contratto che, poi (fine anno, fine locazione, date certe, etc..) ci sarà un conguaglio. Tale conguaglio, poi, in realtà ci potrà essere o meno a seconda degli accordi presi tra locatore e conduttore e dei loro rapporti interpersonali. In ogni caso, se dovessero sorgere contestazioni, il conguaglio si dovrà fare.
     
  9. Hug

    Hug Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Per il 3+2 c'è l'allegato G e basta.
     
  10. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Sei monotono...fino all'ultimo post #7 ...non aveva precisato che il contratto fosse di tipo 3+2...quindi anche se fosse incontestabile il dispositivo resta valido il concetto.
     
  11. Hug

    Hug Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ah sì? Il contratto agevolato/concordato (indicato dal postante nel suo messaggio iniziale) non è un 3+2 (o, in generale n+2)?
    Ma fammi il piacere...
     
  12. Deny

    Deny Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Di solito è il proprietario che si mette alla fine dell'anno a fare i calcoli e li presenta all'inquilino chiedendo il conguaglio o pagandogli la differenza? In questo caso si compila una specie di ricevuta per la somma ricevuta/versata?
    Anche se a dire la verità non ho ancora capito se sono libero a decidere per le spese condominiali a forfait o no:
     
  13. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    ...eppure mi sembra di essere stato abbastanza chiaro: locatore e conduttore possono decidere il pagamento delle spese a forfait (non lo può decidere solo uno dei due: ci vuole l'accordo) scrivendo che ad un certo punto (da stabilire: in genere è a fine gestione condominiale, quando si riceve il consuntivo; ovviamente se non si vorrà fare il conguaglio si metterà a fine locazione...poi si vedrà) verrà fatto (da parte del locatore, che dovrà dare al conduttore copia dei conteggi) il conguaglio e il conduttore dovrà pagare (se ha dato meno) o dovrà ricevere (se ha dato più) dei soldi. Punto. Non mi sembra sia molto difficile.
     
  14. Deny

    Deny Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    io intendevo che "a forfait" esclude il conguaglio... Gararin invece scrive che si fa l'accordo a forfait, ma poi comunque bisogna fare il conguaglio. Ma allora che forfait è? Tanto vale non parlare neanche del forfait... o sbaglio? Per forfait io intendevo senza nessun conguaglio ne a fine anno ne a fine locazione! E mi è sembrato di aver capito che lo posso fare concordando con conduttore
     
  15. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    Il forfait è solo la comodità di pagare (e ricevere) una somma mensile prestabilita. Il conguaglio va fatto (o, almeno, va scritta la volontà di farlo) perchè, come mi ha spiegato bene il mio avvocato, L'AdE può interpretare il forfait come canone evaso e agire di conseguenza. Spero di essere stato chiaro.
     
    A Deny piace questo elemento.
  16. Hug

    Hug Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Non deve interpretare se la quantità a forfait:
    - è separata dal canone
    - è indicata come spesa condominiale.
    Ad es. si scrive :
    - Il canone di locazione annuo è....
    - Le spese condominiali annue a carico del conduttore sono forfetariamente fissate in ...
    Quando, inoltre c'è conguaglio non si parla di forfait, bensì di acconto.
     
  17. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    ...ah, sì! Beh, vaglielo a dire all'AdE.
     
  18. Deny

    Deny Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Appunto allora è legale optare per forfait senza nessun conguaglio?
     
  19. Hug

    Hug Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Se non ti soddisfa il comportamento dell'impiegato, vai a protestare dal direttore, che certo non vuol mettersi in un pasticcio, se la dicitura è chiara (separazione tra i due importi, canone e condominio).
    Stai sereno!
     
    A Deny piace questo elemento.
  20. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Io i "piaceri" li faccio se e quando mi pare.
    E' del tutto evidente chspai compreso l'appunto.
    Se tu dici di fare una cosa senza indicare i termini di Legge o comunque non rispettandoi criteri obbligatori...significa che stai facendo una cosa diversa.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina