1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. emar

    emar Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Buongiorno,
    volevo il vostro parere su questo punto:
    se un locatario ha un contratto che prevede canone + acconto spese condominiali e decide da un certo punto in poi di versare al locatore solo il canone e di versare direttamente al condominio le spese condominiali, puo' considerarsi inadempiente o moroso nei confronti del locatore ?

    Grazie
     
  2. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Formalmente sì. Per il Condominio, salve le materie legge equo canone quanto alla partecipazione in assemblea e relativo diritto di voto, é un perfetto estraneo.
    Tuttavia, si iniziasse una procedura di sfratto su tal presupposti, certo che il Giudice ne impedirebbe la convalida.
    Il locatore ben farà a diffidare e mettere in mora il conduttore, pretendendo il dovuto; al conduttore rimediare all'errore commesso.
     
  3. emar

    emar Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Il problema e' che nel mio condominio c'e' un locatore che non ha versato le ultime due rate di spese e sono sicuro che il suo locatario le sta invece pagando regolarmente.
    Mi chiedevo se fosse possibile, oltre alle azioni che l' amministratore deve intraprendere per recuperare il pregresso, fare si che non si accumulasse ulteriore debito
     
  4. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Le sconsiglio d'interagire direttamente col conduttore. L'amministratore deve procedere speditamente verso il locatore. Il legale del Condominio con D.I. potrà procedere anche verso terzi (nel vostro caso, fino a concorrenza, pretendendo dal terzo le somme che sarebbero dovute al proprio creditore-locatore)
     
  5. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Io ho inteso che il proprietario di un'u.i. non versa all'amministratore le spese condominiali adducendo la scusa che le paga il suo inquilino, mentre invece quest'ultimo paga la sua parte di condominio al locatore/proprietario, come è giusto che sia. L'amministratore d'altronde il decreto ingiuntivo lo fa al proprietario dell'u.i., perché è lui l'obbligato a pagare le spese condominiali, come dice Ollj.
     
  6. emar

    emar Membro Junior

    Proprietario di Casa
    E' il proprietario che ha smesso di pagare, quindo d' accordo con il decreto ingiuntivo.
    Mi chiedevo se era possibile, visto che l' inquilino sta pagando le spese al proprietario, fare in modo che le paghi invece direttamente all' amministratore in modo da non aumentare il debito verso il condominio
     
  7. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Va intimato al proprietario di pagare, perché l'inquilino ha fatto (egregiamente) quello che deve fare e deve continuare a fare così: pagare colui con il quale ha degli impegni (il contratto di locazione).
     
  8. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Il fatto che vi sia in atto un contratto di locazione e che il conduttore sia solvente è per voi una garanzia di non poco conto. Muovendovi prontamente con un legale potrete pignorare presso terzi le somme dovute (tutto il debito ad oggi accumulato)
     
  9. emar

    emar Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Stiamo procedendo con il pignoramento presso terzi, ma purtroppo abbiamo scoperto che il proprietario si e' sempre rifiutato di fornire all' amministratore i dati dell' anagrafe condominiale relativi ai suoi inquilini.
    Ignoranza mia, ma senza tali dati come si fa a pignorare presso terzi ( che sono ignoti) ?
    Spero che l' avvocato sappia come procedere, ma chiedo in ogni caso consiglio a voi.
    L' unica idea che mi viene e' di andare a bussare ad ogni porta chiedendo gentilmente all' occupante l' appartamento ( cioe' l' inquilino, ma non e' detto che sia il titolare del contratto di affitto...) di darmi lui, spontaneamente e senza che io lo possa obbligare, i suoi dati.
    Suggerimenti ?

    Grazie a tutti
     
  10. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Il pignoramento non riguarda l'inquilino, ma il proprietario (il condomino). Per il condominio l'inquilino da un punto di vista economico non esiste.
     
  11. emar

    emar Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Questo e' chiaro, infatti stiamo procedendo a pignorare i crediti del proprietario, ovvero i canoni di locazione. Ma non abbiamo i dati degli inquilini, chiedevo suggerimenti su come procedere per recuperarli in tempi ragionevoli
     
  12. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'amministratore deve richiedere con lettera raccomandata le informazioni necessarie alla tenuta del registro di anagrafe. Decorsi trenta giorni, in caso di omessa o incompleta risposta, l'amministratore acquisisce le informazioni necessarie, addebitandone il costo ai responsabili.
     
  13. emar

    emar Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Tutto facile per i dati catastali...ma per quelli relativi agli inquilini avete esperienze ?
    Senza un pronunciamento di un giudice all' ADE non possono dare informzioni, nemmeno all' amministratore.
     
  14. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'amministratore potrà chiedere al giudice l'autorizzazione a ottenere copia del contratto di locazione.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina