1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. valerio14

    valerio14 Nuovo Iscritto

    Buongiorno
    abito in un condominio,la mia casa è il prolungamento del palazzo principale,praticamente una casetta piano terra(unico piano) isolata attaccata solo per un lato al palazzo principale.il lastrico solare che ricopre la mia casa e stato venduto al proprietario di un appartamento del palazzo confinante.questo appartamento non ha possibilità di accesso al lastrico solare e per accedervi deve creare una porta finestra,dopo avere chiesto i relativi permessi (spero)!)ora ho chiesto al proprietario di effettuare delle prove di carico per vedere se un tetto non nato per essere terrazzo,per di piu in case vecchie,puo sopportare pesi come vasi,persone etc.
    il proprietario ha detto che dovremo pagare tutti e due.ma ora è solo un tetto senza accesso,se lui vuole trasformarlo in terrazzo di sua esclusiva proprietà,non credo che devo contribuire anche io. ed è un mio diritto pretendere tali prove di carico?
    grazie
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Il lastrico solare è stato venduto, quindi "Oneri e Onori" sono del nuovo proprietario.
    La prova di carico è una operazione che non ti spetta, ma se perchè essa venga fatta e si prendano le eventuali contromisure necessarie, vuoi partecipare con una quota, questa è una spesa fatta bene. Diversamente, fotografa tutto il tuo soffitto, nei minimi particolari, data le foto, e se vi sarà utilizzo del lastrico, ogni eventuale crepa, incurvatura, saranno eventi addebitabili al proprietario del lastrico.
     
  3. valerio14

    valerio14 Nuovo Iscritto

    Grazie anche per questa risposta,
    come avrai capito anche dall atro quesito sono un po disperato in quanto i vicini mi stanno accerchiando e schiacciando :).
    comunque non voglio partecipare alle spese della prova di carico perche non sarebbe una quota ma mi è stato chiesto di contribuire per la metà, poi creerei un precedente e appunto gli oneri e onori non sono a mio carico.
    poi te dici che se si creeranno eventuali crepe sono da addebitare al proprietario del lastrico,e quindi io non dovro pagare per ripararle in quanto proprieatrio dell'unico appartamento di sotto?
    grazie ancora
     
  4. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    In questo forum si lavora per ipotesi, che al più delle volte, ci fornite Voi. Se si pone i problema di fare una prova di carico si desume che il lastrico faccia sospettare di non essere adatto al peso di fioraie e persone. Di conseguenza, documentare in maniera circostanziata e in data certa, la situazione ad oggi, ti permetterà di denunciare eventuali danni che si ripercuoteranno sulla tua unità, a causa di un uso lastrico che ad oggi non avviene.
    Resta chiaro che se non si evidenzieranno danni, il lastrico sopporterà egregiamente i carichi posti.
    Anche un calpestio evidente, potrebbe essere raffigurato come danno, ma una getto con una barriera di rumore, e una piastrella, contribuirà ad isolarti acusticamente e termicamente.
     
  5. valerio14

    valerio14 Nuovo Iscritto

    il fatto è che già ora che ancora non è calpestabile si è creata una crepa e piove in casa.
    e quindi le spese come andrebbero ripartire essendoci solo io sotto?1/3 il proprietario di sopra e 2/3 io+ quello di sopra in base ai millesimi?
    grazie ancora
     
  6. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    No, direi i 2/3 tutti i condomini in quota millesimale e 1/3 il proprietario del Lastrico, dato per certo che tu hai detto, in apertura, essere un condominio.
     
  7. valerio14

    valerio14 Nuovo Iscritto

    si è un condominio,ma sotto questo lastrico solare ci sono solo io,funge da copertura solo al mio appartamento.
     
  8. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    il regolamento condominiale dovrebbe specificare la ripartizione e le tabelle millesimali, a seconda di come sono concepite, ti daranno la risposta al tuo quesito.
     
  9. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    2/3 sono a tuo carico, 1/3 sono a carico del proprietario soprastante ciao adime casa:daccordo:
     
  10. valerio14

    valerio14 Nuovo Iscritto

    Adriano ti riporto la risposta che hai dato ad un altro quesito:"Se il terrazzo è lastrico solare, ovvero è una superficie che copre il condominio, ovvero funge da tetto del fabbricato e ha, viceversa, un utilizzo assegnato, o di proprietà di uno specifico condomino, allora si applica la regola del 1/3 e 2/3. Naturalmente nella quota dei 2/3 rientra, in quota millesimale, anche il proprietario che ha già sostenuto la quota 1/3".
    quindi nel mio caso il proprietario del lastrico solare paga 1/3 + una quota dei 2/3 in base ai millesimi?anche se sotto il lastrico c'è solo il mio appartamento?
     
  11. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Perfettamento centrato:daccordo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina