1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Elaine

    Elaine Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Il primo riguarda il pagamento delle spese condominiali. Premesso che io ho un contratto 4+4 senza canone agevolato e che sono in affitot nel comune di Bologna da ottobre 2014 e che quanto segue è l'esatta trascrizione dell'articolo del mio contratto che fa riferimento agli oneri accessori: "Sono interamente a carico del conduttore le spese relative alla raccolta dei rifiuti solidi urbani, alla fornitura dell'acqua, all'erogazione dell'energia elettrica e del gas, del canone TV, alla manutenzione ordinaria e pulizia dell'impianto di riscaldamento annuale per la caldaia e biennale per la canna fumaria, nonché alla fornitura degli altri servizi comuni, ivi compresi gli oneri accessori di cui all'art. 9 della Legge 392/78. Il pagamento delle spese condominiali dovrà essere effettuato mediante la corresponsione, oltre al canone, di rate di acconto mensili di 50,00€ (dicasi euro cinquanta virgola zero zero) da conguagliare in relazione ai consuntivi di spesa presentati dall'amministratore a fine esercizio. La ripartizione delle spese verrà determinata dall'amministratore sulla scorta di apposite tabelle millesimali. I contratti relativi alle forniture di cui sopra dovranno essere stipulati a nome del conduttore e non potranno essere volturati a terzi e con espressa esclusione di qualsivoglia onere e/o responsabilità del locatore di fronte ad eventuali inadempimenti del conduttore nei confronti dei rispettivi enti erogatoridei predetti servizi.”
    Al termine nel mese di maggio del 2015 si è tenuta l'assemblea condominiale e l'amministratore ha presentato il rendiconto per all'anno che andava dal 1/05/2014 al 30/04/2015 il quale piuttosto dettagliatamente indiacva le spese per categoria nel modo seguente:
    CONTO N.1– GENERALI:
    Assicurazione edificio € …
    Compensi Amministratore:
    - attività ordinarie € …
    - attività del sostituto d'imposta € …
    Invii telematici al Ministero delle finanze(mod 770 e mod. AC) € …
    Legge Finanziaria 296/06 (Decreto Bersani) – Adempimenti – Mod. F24 e certificazioni € …
    Postali, copisteria, telefoniche, sopralluoghi, ecc. € …
    Spese di tenuta del c/c bancario € …
    Aggiornamento informativa privacy € …
    Sostituzione tubazione acqua € …
    Rimborso assicurativo € …
    tot € …

    CONTO N.2 – ORDINARIE:
    Manutenzione gardino € …
    Piante, semi, prato, fertilizzanti, ecc.. € …
    Piccoli lavori condominiali € …
    tot € …

    CONTO N.3 – PULIZIE:
    Pulizia scale € …
    tot € …

    CONTO N.4 – ILLUMINAZIONE:
    Consumi di energia elettrica € …
    tot € …

    CONTO N.5 – ACQUA
    Consumi acqua € …
    tot € …

    CONTO N.6 – COLONNA FOGNARIA
    Eliminazione danni causati dalla colonna fognaria € …
    Risarcimento assicurativo € -…
    tot € …

    Ricevuto il riparto delle spese in base alle tabelle millesimali ho versato al proprietario gli 8/12 di quanto a lui spettante per I CONTI 2,3,4,5 sottratto dell'acconto di 50 euro mensili che già gli avevo versato effettuando così il conguaglio delle spese condominiali per quell'esercizio così come da articolo soprariportato. Ora il proprietario sostiene che io gli devo versare anche quanto indicato nei CONTI 1 e 6, perchè a suo avviso così stabilisce il nostro contratto (vorrei sottolineare anche che il guasto e relativa riparazione della fecale al piano interrato, noi siamo al secondo, è avvenuta pochi giorni dopo il mio ingresso ad ottobre e che questi mi hanno anche privato dell'uso dell'acqua per alcuni giorni con non poco disagio).
    A me sembra che il contratto non dica niente di tutto ciò e vorrei a tal proposito un parere professionale.

    Grazie
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    in linea di massima le pretese sono regolari, unica eccezione sono le spese di carattere straordinario, quindi rifacimenti di tubazioni, di impianti. Esiste una tabella, facilmente reperibile su internet con la ripartizione tra conduttore e locatore di ogni spesa.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina