1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. akillea

    akillea Ospite

    salve,rieccomi con una domanda:se il vecchio proprietario di un'immobile non ha saldato tutte le spese all'atto del rogito notarile,le suddette spettano al nuovo proprietario? e costui può rivalersi con causa sul vecchio? e ancora,può un'amministratore di un'immobile in condomnio diviso tra comproprietari mandare un consuntivo globale delle spese senza divisione per quote? grazie
     
  2. hkmanuel

    hkmanuel Nuovo Iscritto

    non sono molto addentrato alla codice nella regolamentazione dei condomini, una cosa e certa però se il vecchio proprietario ha lasciato delle pendenze in atto tocco al nuovo arrivato l'oneroso compito di pagare, e vero anche che dopo aver pagato puoi rivalerti sul vecchio proprietario (se quaest'ultimo a qualcosa da perdere). Auguri ;)
     
    A Alessia Buschi piace questo elemento.
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    il nuovo proprietario compete le spese di amministrazioni arretrate dell'anno in corso e della gestione precedente, con diritto di rivalsa, gli arretrati ulterioni toccano al vecchio proprietario e/o all'amministratore che non si è adoperato per la riscossione, per quanto riguarda la divisione delle spese è corretto dividere per quote, che non possono essere tutte uguali sia per i piani che per i mm. di pp.:daccordo:
     
  4. akillea

    akillea Ospite

    ecco appunto allora ho ragione io,sto amministratore mi ripete che è solo per cortesia se divide le spese per quote,invece pare anche a me che sia giusto dividerle sul consuntivo,perchè mi mette in difficoltà mandandomi il globale spese,e poi mi dice che a lui non interessa chi paga,basta che sia uno,ma come? dovrei pagare anche per l'altro proprietario? mi dice che il condominio fa fede che l'unità è una sola,e che se ci fosse un'ipoteca per mancato pagamento anche se uno solo ha pagato la sua quota verrebbe gravato tutto l'immobile...boh , per me è un discorso che non sta in piedi....
     
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    cambiate amministratore se è così come dici però, non me ne vogliano i colleghi, ma la situazione di akillea è drammatica in caso di qualcuno non puntuale nei pagamenti come fa ad agire nei confronti del moroso se invia le spese annuali cumulative e non pro quota?????
     
  6. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Se non ho capito male, il questionante quando parla di ripartizione delle quote non parla delle quote dei vari condomini, ma delle quote di comproprietà di un unica unità immobiliare.
    In questo caso, a quanto mi risulta, è normale che l'amministratore suddivida le spese per numero di condomini (secondo le varie tabelle millesimali) trascurando quanti siano i comproprietari di un unica unità immobiliare i quali sono obbligati in solido al pagamento delle spese condominiali.

    Ho interpretato bene akillea o mi sto sbagliando?
     
  7. akillea

    akillea Ospite

    IL PUNTO CHE NON MI è CHIARO è: se l'amministratore manda il consuntivo globale spese,come fa un povero cristiano a dividere fra i vari comproprietari di una unità le suddette spese? e se poi uno dei comproprietari non paga , io che ho pagato ci rimetto perchè un'eventuale decreto ingiuntivo arriva anche a me? ma io ho le ricevute dei miei versamenti a fare fede,cioè vorrebbe dire che lo stesso verrebbe ipotecato lo stesso? scusatemi ma non ci arrivo a capire,comunque ho chiesto decine di volte all'amministratore di farmi lo scorporo , IO VOGLIO PAGARE,ma quello mi risponde che mi fa solo una cortesia,mi ha detto pure che mi prenda un legale per fare gli scorpori:risata::risata::risata:
     
  8. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    x Jrogin hai capito adesso o non ancora, i comproprieteri dell'intero stabile o di un solo appartamento, il difficile sarebbe quanto da me asserito fare una divisione per i pagamenti, se è come dici tu per solo un appartamento è subito diviso per teste, ma akillea si riferiva a tutti i comproprietari e non al solo appartamento? almeno credo ciao
     
  9. akillea

    akillea Ospite

    no, un momento forse non mi sono spiegata bene: parlo di un'immobile di proprietà di 4 persone , in un condominio,ai quali arrivano le spese condominiali GLOBALI......ORA,COME SI FA A DETERMINARE TALE QUOTA X 4? io ho pensato di dividere per le percentuali,ma non è così,perchè pure i versamenti sono conglobati, quindi non si capisce chi e cosa versare...ecc.ecc.,ripeto io non ho contatti con uno dei proprietari ,e pure sto amministratore ci si mette a far tutto un totale,vediamo se dopo la ventesima volta che gli dico di scorporarmi la mia quota mi manderà come ha detto l'esatto importo,io non so chi ha ragione o torto ma sta storia che al condominio non interessa chi paga,cosa faccio io a pagare la mia quota se mettiamo parte un decreto ingiuntivo o un'ipoteca sull'appartamento? ci capisco sempre meno:shock::occhi_al_cielo:
     
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se parli di un immobile di proprietà di 4 persone o parli di un appartamento con 4 proprietari se è così ha ragione l'amministratore cerca di spiegarti meglio:daccordo:
     
  11. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Faccio un esempio per vedere se ho capito.
    Ipotiziamo un con condominio di 8 unità abitative.
    Una di queste 8 unità abitative è di proprietà di akillea e di altri diciamo 3 comproprietari.
    L'amministratore fa i conteggi, secondo le tabelle millesimali, e manda le spese per le 8 unità abitative, senza indicare, per l'immobile di cui akillea è comproprietario, quanto pagano ciascuno dei comproprietari.

    Se è così come la interpreto io, trovo corretto il comportamento dell'amministratore.

    Affinchè akillea sappia quanto lui deve pagare, basta che applichi la percentuale di sua proprietà alle spese imputate al suo immobile, ferma restando la solidarietà con gli altri comproprietari della "sua" unità immobiliare.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina