• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Francescaceci

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
#1
buongiorno. So che il mio quesito è già stato posto ma ho alcuni dubbi. Il 5 settembre 2017 ho fatto il rogito per una casa interamente a me intestata (non prima casa) con la possibilità per il vecchio proprietario di sgomberare l'immobile entro il 5 ottobre. Prima di quella data lui ha effettuato il trasloco e io ho fatto la voltura di 2 utenze (Luce a acqua) mentre ho chiuso il contratto del gas. Con scia del 16 ottobre ho iniziato la ristrutturazione. Pensavo di riuscire a detrarre le spese ma queste sono aumentate e non ho capienza IRPEF. Il mio convivente (conviviamo da 10 anni con due figli in un appartamento di sua proprietà)si accollerrebbe le altre spese pagando con bonifico a lui intestati. Appena terminati gli ultimi lavori trasferiamo lì tutti la residenza. Il problema è che il sindacato mi ha fatto notare che non si può considerare la casa a disposizione del nucleo familiare perché è intercorso poco tempo (qualche giorno) fra voltura della utenze e scia.Ma la casa è rimasta vuota una volta andato via il vecchio proprietario e lì ci trasferiremo a breve. È corretta l'interpretazione del sindacato?oppure il mio compagno può scaricare le detrazioni?grazie per l'attenzione.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
#5
Senza scendere nello specifico del tuo caso (di cui non ho documentazione alla mano) direi che Sindacati o qualsivoglia CAF assimilabile non è di certo garanzia di professionalità impeccabile.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buonasera, volevo dirvi che è in dirittura di arrivo l'acquisto dell'appartamentino attiguo a quello in cui abita mia figlia. dovendo procedere alla fusione mi chiedevo se fosse possibile aprire una porta tra i due balconi piuttosto che all'interno degli appartamenti. Grazie a chi mi darà una risposta circostanziata.
moralista ha scritto sul profilo di Tiziano71.
Avete steso un verbale della situazione dell'immobile, cosa avete concordato al momento della consegna?
Alto