1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Buongiorno,nella nostra palazzina( che non ha un amministratore di condominio in quanto i condomini sono meno di 8 ) abbiamo fatto riparare da un fabbro il cancello di entrata che da sulla via principale. Il mio quesito era questo:
    Io sono proprietario di un appartamento al primo piano in cui vivo ; poi sono proprietario di un'appartamento al piano terra che ho affittato e sono proprietario di un'officina anch'essa data in affitto. Vorrei sapere se per la riparazione del cancello principale io devo pagare solo la quota ( in millesimi ) dell' appartamento in cui vivo in quanto l'appartamento che ho affittato al piano terra ha un'entrata secondaria. Lo stesso dicasi per l'officina. Secondo il mio punto di vista io devo pagare soltanto la quota in millesimi dell' appartamento in cui vivo in quanto e' l'unico che fruisce del cancello di entrata che abbiamo riparato.

    Grazie mille per le risposte :)
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Fatta esclusa l'unità in cui risiedi, e per la quale è certo l'uso e la comproprietà del cancello principale di accesso, per le altre che hai locato non sei tenuto a corrispondere quota se sono dotate di accesso proprio, non hanno nemmeno uso "potenziale" del cancello e sempre salvo diversa disposizione in RdC contrattuale o clausola nei rogiti di acquisto che preveda comproprietà su tale "manufatto".
     
    A Mauro .Quaroni piace questo elemento.
  3. Scusami la mia ignoranza( mi s0n0 iscritto da poco..) : cosa significa " salvo diversa disposizione in RdC contrattuale "?
    Poi in pratica mi stai dicendo che devo andare a vedere se nei rogiti degli appartamenti che ho affittato c'e' una clausula che comprovi che io sono comproprietaro del cancello in questione.Giusto? Ma se io , per questi appartamenti e officina che ho affittato i miei affittuari non godono del "manufatto " in questione mi sembra giusto l'articolo 1123 c.c. comma 3 Art. 1123 codice civile - Ripartizione delle spese - Brocardi.it
     
  4. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Nel RdC dovrebbe essere riportato l'elenco delle unità immobiliari tenute alla manutenzione del cancello e della misura della corrispondente contribuzione.
    In parole povere l'RdC dovrebbe contenere la tabella di ripartizione delle spese del cancello.
     
  5. Scusami tanto "Un giocatore" ma non ho ancora capito cosa significa l'RdC...
    Chiedo venia ma, come ho detto sopra, sono nuovo del forum ...
     
  6. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    RdC = Regolamento di Condominio.
     
  7. Non abbiamo nessun regolamento di Condominio (RdC), non lo abbiamo mai avuto e non abbiamo nemmeno l'amministratore di condominio in quanto siamo sei condomini . E non penso neanche che ci metteremo a prenderne uno ahime' , per motivi di costi . Quindi come mi dovrei comportare? Come mi dice Dimaraz? Cioe' devo pagare solo per il mio appartamento in quota millesimale che e' l'unico che usufruisce del cancello in questione?
     
  8. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Mancando RdC e amministratore vivete in una specie di "anarchia"...ho il sospetto che magari non avete neppure il Codice Fiscale del Condominio.

    Per quanto descritto ravvisabile "Condominio Parziale" sul cancello = la spesa si divide solo fra chi usa tale ingresso, quindi tu paghi solo per l'unità che abiti.
    Le altre 2 vanno escluse da calcolo.
     
  9. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Potreste avere un amministratore comunque, se siete tutti d'accordo. Solo che costa.
     
  10. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    chissà quanto potrà costare un amministratore!!!! Il costo pro condomino è inversamento proporzionale al numero dei condomini. si va dai 150 €/anno ai 70 €/anno.
     
  11. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    A Roma, se non ricordo male, un amministratore si fa pagare per ogni u.i. 7 euro/mese + IVA.
     
    A Mauro .Quaroni piace questo elemento.
  12. No, hai perfettamente ragione. Piu' che anarchia direi che viviamo guardandoci in cagnesco , che e' anche peggio :occhi_al_cielo:. Prima , qualche anno fa la palazzina era proprieta' solo di mio papa' che e' morto e di mio zio ( suo fratello ) morto pure lui. Adesso invece siamo diventati in 4 proprietari ma mancano completamente, come dici tu, delle regole ed ogni volta c'e' da litigare
    Grazie per linformazione. Dove potrei vedere se vicino a Milano dove abito io c'e' un'amminstratore di condominio? Anche on line? Potrei farmi fare dei preventivi? A noi basterebbe un'amministratore che faccia almeno 2 riunioni all'anno, essendo un piccolo stabile
     
  13. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
  14. Grazie mille !
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina