Adri55

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Salve, l'abitazione di mia figlia al pian terreno ha uno spazio esterno di proprietà con la presenza di tre lucernari sulla pavimentazione. Detti lucernari sono indispensabili per il locale sottostante di proprietà individuale di altro condomino. Esso necessita di detti lucernari per avere luce naturale nei locali sottostanti poiché richiesta da regolamentazione Asl. per le attività che svolge. Come ripartire la spesa per la loro manutenzione e riparazione ( in caso di infiltrazione acqua piovana)? Vi ringrazio fin d'ora. PS: allego foto 1 da locale sottostante foto 2 da pavimentazione calpestio propietà dell'appartamento.
 

Allegati

  • IMG20211103114001.jpg
    IMG20211103114001.jpg
    161,4 KB · Visite: 10
  • image.jpg
    image.jpg
    207,1 KB · Visite: 10

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Dibattibile fra 2 criteri:
1) Per 1/3 al proprietario superiore (tua figlia) ed i 2/3 a quello inferiore!al pari del terrazzo a livello/lastrico solare ad uso esclusivo.
2) In parti uguali (50/50) al pari dei "solai" qualora un uso intensivo di chi è "sopra" possa determinare maggior danno.
 

Adri55

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Grazie mille, ma per il fatto che il lucernario serva solo a lui ? Cioè a me non interessa la sua presenza... anzi.
 

Adri55

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Quindi, si applica il disposto del 3° comma dell'art. 1123 c.c. ovvero a carico di coloro a cui gli stessi servono?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Quindi, si applica il disposto del 3° comma dell'art. 1123 c.c. ovvero a carico di coloro a cui gli stessi servono?
No... il 1123 riguarda le "parti comuni" del Condominio.

Tecnicamente sarebbe l'art. 1126 ... ma Giurisprudenza in taluni casi adotta il 1125.

Esemplifico:
un terrazzo a livello od un lastrico esclusivo prevede 1/3 al proprietario superiore ed il restante a chi è sotto.

Se però la parte superiore svolge una funzione di "uso intenso" (si pensi a dei garage interrati sopra ai quali vi sia una "strada" utilizzata dalle auto) allora Giurisprudenza ha imputato 50/50 per il maggior logorio prodotto dal passaggio.

Visto che la contesa è su un lucernaio in vetrocemento che funge da piano calpestio di un'area privata ritengo equo il 1126 (a te 1/3).

Logicamente tutto ciò escluso il "dolo" (esempio a tua figlia è caduto un vaso pesante che ha incrinato il manufatto...oppure il proprietario inferiore ha maldestramente forato per appendere una tenda od altro)... in tal caso la spesa compete unicamente al colpevole.
 
Ultima modifica:

Adri55

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Già una suddivisione così mi sembra più corretta secondo me. Ma purtroppo insiste il discorso del 50% Ora per la spesa da ripartire non è una gran somma per i lavori svolti, però vorrei arrivare ad una suzione finale e definitiva. Grazie infinite
 

Seth

Membro Attivo
Proprietario Casa
Logicamente tutto ciò escluso il "dolo" (esempio a tua figlia è caduto un vaso pesante che ha incrinato il manufatto...oppure il proprietario inferiore ha maldestramente forato per appendere una tenda od altro)... in tal caso la spesa compete unicamente al colpevole.
Però al colpevole compete la spesa per colpa. :p
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
un terrazzo a livello od un lastrico esclusivo prevede 1/3 al proprietario superiore ed il restante a chi è sotto.
1) Per 1/3 al proprietario superiore (tua figlia) ed i 2/3 a quello inferiore!al pari del terrazzo a livello/lastrico solare ad uso esclusivo.

Però l’art 1126 cui fai riferimento, parla di “chi ha l’uso”, non di proprietà .
In caso di proprietà ( del solaio) la ripartizione sarebbe al 50%.
Nel caso qui presente, quale delle due condizioni prevarrebbe? ( indipendentemente dal maggior uso..)
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Le Ultime Discussioni

Alto