1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. capuano-77

    capuano-77 Nuovo Iscritto

    Salve,
    ho acquistato un appartamento "su carta". I lavori devono ancora iniziare e vorrei apportare delle modifiche alla distribuzione degli ambienti per valorizzare meglio la zona giorno ma, prima di andare dal costruttore, vorrei capire se queste nascondono difficoltà realizzative oggettive.
    In particolare, rispetto a quanto riportato sulla piantina, vorrei spostare sia la cucina che il bagno sul lato opposto della casa (ad una distanza di circa 7-8 metri da dove attualmente previsti). Può essere un problema, in particolare per il WC?
    Grazie a tutti e buona giornata:)
     
  2. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    I problemi sorgono se non ci sono delle colonne di scarico delle acque bianche e nere nella nuova zona.
    Considera che quando la distanza degli scarichi dalle colonn evericali è superiore a 2-3 metri la pendenza incomincia ad essere insufficente per garantire nel tempo un corretto funzionamento degli scarichi.
    Dovendo iniziare la costruzione, l'impresa non dovrebbe avere difficoltà a modificare la posizione delle colonne già previste o ad aggiungerne altre. In questo modo non si creano problemi.
    Se siete ad un 4° o 5° piano o più, però ci può essere da parte dell'impresa la richiesta legittima di un maggior onere per eseguire la nuova colonna di scarico.
     
    A lippa e capuano-77 piace questo messaggio.
  3. capuano-77

    capuano-77 Nuovo Iscritto

    Grazie Andrea!
    :daccordo:
    Renato
     
    A Andrea Sini piace questo elemento.
  4. lippa

    lippa Membro Attivo

    La risposta di qdsini è giusta.
    Controlla bene, se la parete o la zona dove vuoi sistemare il bagno e la cucina confina lcon la cucina o il bagno del vicino non dovrebbero esserci problemi, ormai nei nuovi cantieri inseriscono sempre le colonne montanti comuni almeno per due appartamenti.
    Controlla anche la disposizione degli appartamenti sotto o sopra al tuo.
    Sicuramente in cantiere ti daranno una buona riposta ed un ottimo consiglio, attento però alle richieste che ti possono fare per extracapitolato, che non dovrebbero esserci se ci sono le condizioni che ti ho indicato...
     
    A capuano-77 piace questo elemento.
  5. capuano-77

    capuano-77 Nuovo Iscritto

    Grazie ragazzi,
    in effetti si propospetta proprio la situazione descritta da lippa: si potrebbe sfruttare la colonna montante dell'appartamento vicino per la cucina. Per il bagno invece sarebbe stato più complicato, ma non è un problema visto che l'ipotesi iniziale di spostarlo è decaduta alla luce di una nuova disposizione interna che ho sviluppato.
    Ciao!:D
     
  6. maria savina

    maria savina Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Mi inserisco per fare questa domanda: il mio vicino ha ristrutturato il suo appartamento anni or sono e all'epoca ha deciso di creare due bagni, uno esistente e l'altro facendo diventare la cucina (o meglio cuoci vivande= come secondo bagno. Ovviamente lo scarico esistente era per le acque chiare, ha pensato quindi di far confluire lo scarico della acque nere nel mio scarico che era ed è adibito a scarico nero. Sì, ha chiesto a noi il permesso e noi nella nostra ignoranza e non volendo ostacolare il suo progetto glielo abbiamo concesso sempre con la premessa che ciò fosse consentito e non ostacolasse il nostro. E' accaduto che nel nostro bagno vi sono odori non gradevoli.
    La mia domanda: è possibile far confluire scarichi fognari (acque nere)? A me pare che ciascuno debba avere la propria, almeno così è in tutto il condominio.
    Grazie.
     
  7. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Si è consentito, però il problema tuo molto probabilmente può essere causato da:
    1) una perdita nella braga d'innesto (il punto dolente degli scarichi tipo condominio)

    2) da una errata pendenza del suo tubo che non scarica adeguatamente e contribuisce a creare depositi che poi nelle curve e nelle braghe si accumulano

    3) Oppure la colonna di scarico che supporta il tuo tubo non è in grado di assorbire altro carico di liquame per cui vedi sopra sedimenta e puzza

    4) Occhio sempre al livello dell'acqua nel Water (la sua funzione principale è barriera agli odori provenienti dalle fogne).
     
  8. maria savina

    maria savina Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie Daniele 78, io sono completamente ignorante in materia, ma da quello che mi spieghi sono propensa a pensare che la causa sia quella indicata al punto 3) dal momento che la colonna di scarico supportata dal mio tubo risale agli anni del caseggiato (1930). Grazie per i suggerimenti e buona serata
     
  9. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    prego non c'è di che
     
  10. ant_man

    ant_man Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ciao a tutti,
    mi inserisco un questa discussione per prospettare una problematica che potrebbe venirsi a creare utilizzando una colonna montante scarico acque delle cucine per scarico acque dei bagni, successivamente ad un intervento di ristrutturazione radicale di un appartamento.
    Accertato che il sistema fognario sia misto, ovvero che acque di cucina e di bagno confluiscano insieme, secondo voi come si potrebbe accertare l'idoneità delle condutture condominiali dalla fine della colonna montante al collettore fognario? Non vorrei infatti che vi sia un'occlusione di quest'ultima che faccia storcere il naso ai condomini.
    Premetto, che si tratterebbe di un intervento di un palazzo di 8 piani, all'ottavo piano, dove le colonne montanti attuali di bagno e cucina hanno tutte 100 cm di diametro esterno.
    Grazie a quanti di voi contribuiranno.
     
  11. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    100 cm di diametro per colonne montanti ? Vuole dire 1 mt solo di tubo, immagino il muro che per contenerlo (oltre al resto) dovrebbe essere di 2 mt!
    Volevi dire 100 mm? Quindi 10 cm?

    Comunque aldilà del diametro acque grigie o saponate (le cucine) ed acque nere (i bagni) finiscono molto spesso nella stessa colonna.
    Se fosse 10 cm è troppo piccola come colonna di scarico, andrebbe bene come meteorica.

    Mediamente una colonna di scarico di questo tipo dovrebbe essere almeno un 140 mm tipo Geberit (i tubi neri ad elevato scorrimento).
     
  12. ant_man

    ant_man Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa


    Grazie Daniele della risposta. Confermo 100 mm di diametro di entrambe le colonne, all'altezza dell'8° e ultimo piano. Ciò non vuol dire che per esempio alla base del palazzo possano essere di diametro maggiore. Un'idea che mi viene scrivendo è quella di fare un'ispezione del pozzetto alla base di entrambe le colonne. Essendo il palazzo piuttosto datato, mi pare difficile che l'amministratore possa avere degli elaborati di progetto degli impianti, e poi potrebbe essere che negli anni un qualche intervento di ristrutturazione dei fognoli possa essere stato messo in cantiere.
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  13. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Il fatto che tu possa fare Un ispezione alla base delle colonne sicuro che tu possa capire il diametro dall’ispezione la vedo molto difficile a meno di non fare rotture nel pozzetto e andare materialmente a misurarlo.
    Solo che sarebbe più un male che un bene.
    Poi avere uno schema delle fognature anche sugli edifici nuovi è molto difficile ma proprio perché in sede di esecuzioni le variabili sono veramente troppe e di fatto quasi impossibile rivederlo.
    Molto più pratico avere qualche foto con tanto di misurazione su diametro e o posizionamento rispetto a punti definiti (tipo distanze e profondità dalla cinta muraria o dal muro Condominiale) e dalla vicinanza o meno con tubi di altre utenze.
     
  14. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Tutte le acque provenienti dalla cucina, lavandini, bidet, water, lavatrice, lavastoviglie sono acque nere e vano nella relativa fogna, differiscono solo i tubi di scarico per necessità. Le acque bianche sono solo quelle meteoriche.
    Il problema degli odori che vengono dalla fogna nera sono dovuti al fatto che non è stato previsto un tubo di sfiato che generalmente collega la condotta nera con la copertura.
    Il codice civile prevede che tutte le tubature fogne acquedotto e gas debbano distare m 1,00 dal confine fra proprietà finitime. Questo vincolo non esiste se gli impianti hanno quella posizione per"destinazione del padre di famiglia" ovvero sono stati posizionati dal proprietario o dall'impresario costruttore, proprietario al momento della costruzione.
    Pertanto la posizione che hanno non può essere trasferita in altri locali, precedentemente non interessati dagli impianti medesimi.
    Comunque si può ovviare a questo problema solo sottoscrivendo un accordo fra i proprietari degli immobili interessati.
     
  15. ant_man

    ant_man Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ok Daniele verificherò se l'attacco delle colonne montanti con le condotte che portano ai collettori sia o meno ispezionabile, tuttavia, essendo le colonne all'8° piano entrambe da 100 mm di diametro vuol dire che anche l'attuale bagno riesce a smaltire bene tutti gli scarichi del palazzo, pertanto se si inverte solo in un caso bagno con cucina il problema non sussiste, anche perchè le condotte che portano ai collettori dovranno avere diametro non minore a 100 mm.
     
  16. ant_man

    ant_man Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa

    Gianco, grazie del contributo.
    Nella colonna montante dell'attuale bagno, vi è la conduttura di sfiato. Modificando la destinazione d'uso della colonna della cucina, introdurrò lo sfiato apposito; ed essendo all'ultimo piano la cosa non dovrebbe essere particolarmente complicata sotto il profilo esecutivo.
    Per i condomini sottostanti, poi, sto tranquillo anche perchè mi baso sul fatto che in tutte le cucine vi sarà il sifone che occlude il ritorno di cattivi odori: che siano di cucina o di bagni.
    In merito alla posizione delle colonne montanti, sono quelle del costruttore.
     
  17. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Se la cucina si immette nello scarico bagno non hai bisogno della colonna di sfiato.
     
  18. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Lo sfiato è necessario nella colonna montante che, ricevendo volumi relativi agli sciacquoni, provoca un aumento di volume e pressione che porta a supera i piccoli sifoni degli igienici. Lo sfiato serve ad annullare questi sbalzi di pressione che si formano nella condotta fognaria.
     
  19. ant_man

    ant_man Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ok certo nello scarico del bagno lo sfiato già c'è; ma mi riferivo soprattutto allo scarico delle attuali cucine, dove intendo convogliare lo scarico del bagno. Qui si porrà il seguente scenario:
    - colonna montante delle attuali cucine che sfiata in testa, allora in questo caso dovrò fare una condotta ad U che parte e muore sulla colonna stessa, sopra e sotto il punto di attacco del mio scarico;
    - colonna montante delle attuali cucine che sfiata non ha lo sfiato in testa, in tal caso lo sfiato lo dovrò far fare ad hoc.
    Secondo la vostra esperienza la colonna delle cucine ha lo sfiato in testa oppure no?
    Altresì, secondo la vostra esperienza, tutte le cucine hanno il sifone oppure no?
    Grazie dei vs contributi.
     
  20. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Tutti gli scarichi devono essere sifonati e svolgono la loro funzione se la differenza di pressione non sia superiore a quella garantita dal sifone, altrimenti c'è un travaso di emissioni. Lo sfiato serve a compensare queste pressioni che si creano nella condotta, vuoi per gli scarichi, vuoi per il riscaldamento dei gas interni alla condotta fognaria che provocano aumenti di pressione e quindi di emissioni se non viene garantito un normale deflusso.
     
    A ant_man piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina

  1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies.
    Chiudi