1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. l302011

    l302011 Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti,
    ho cercato su internet ma come spesso accade ho trovato spesso pareri discordanti.

    Mi piacerebbe spostare il contatore del gas (che si trova in cucina a 1,70m di altezza) e lo scaldabagno sulla veranda (balcone verandato con regolare accatastamento e concessione edilizia).

    Lo scaldabagno e' a camera stagna che scarica gia' all'esterno della veranda tramite tubo anche se in cucina c'e' l'ingresso alla canna fumaria condominiale.

    Si puo' fare o e' contro la legge? Lo chiedero' sicuramente all'amministratore, ma vorrei cominciare a prepararmi sulla sua possibile risposta. Speriamo...

    Grazie mille.
     
    A piace questo elemento.
  2. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Penso che la modifica che vuoi apportare non implichi alcuna autorizzazione di sorta visto che si tratta di modifica interna in quanto la veranda ormai e divenuta parte interna dell'appartamento, per di più regolare (veranda), cosa non di poco, faccio un esempio è come se allora dovresti chiedere autorizzazione per procedere allo sppostamento dei sanitari. Piuttosto devi curare la parte dello spostamento del contatore che venga realizzato da tecnico o ditta specializzata per questo.
    Ciao salves
     
  3. l302011

    l302011 Nuovo Iscritto

    Grazie mille per la risposta. Mi ha dato un buono spunto per il discorso veranda.
    Per il contatore ho contattato l'azienda del gas che mi ha detto che me lo spostano (a 400 euro) solo se ho la liberatoria dell'amministratore. Non ricordo se pero' se gli avevo detto che il balcone e' in realta' una veranda...

    Non so che fare, se chiedere all'amministratore o se procedere e basta.





     
  4. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    La liberatoria dell'amministratore penso che sia per evitare manomissioni alla lettura, in quanto penso che il contatore sia quello dal quale viene fatta la lettura per pagare il gas relativo al tuo consumo e che viene fatturato mediante bolletta condominiale ed appunto da ripartire in riferimento alle varie letture dei contatori dei condomini?
    Ciao salves
     
  5. l302011

    l302011 Nuovo Iscritto


    In realta' la bolletta la pago singolarmente (non condominiale) direttamente sulla base della lettura di quel contatore. Ogni tanto passa l'a2a a leggere il contatore per fare il solito conguaglio.
     
  6. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Quindi fammi capire la bolletta è intestata a te mediante lettura di contatore posto all'interno dell'abitazione?
     
  7. l302011

    l302011 Nuovo Iscritto

    Esatto...
     
  8. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Avendo un contatore singolo e singola utenza non vedo il bisogno della liberatoria dell'amministratore, ma la sola fattibilità da parte loro.
     
  9. l302011

    l302011 Nuovo Iscritto

    Ah ok. Grazie mille .. speriamo! Provo a ricontattare l'A2A per fargli presente che il balcone in realtà e' una veranda. Grazie ancora.
     
  10. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Tutto ok nelle risposte che hai ricevuto finora. Da aggiungere solo che la nuova linea del gas che partirà dalla nuova posizione del contatore e arriverà, suppongo, alla cucina, venga realizzata e dichiarata conforme da un tecnico abilitato. In caso contrario l'azienda non ti riallaccerà il gas.
     
  11. l302011

    l302011 Nuovo Iscritto

    Perfetto.
    Nel preventivo di ristrutturazione che mi hanno fatto c'e' scritto che per il nuovo impianto a gas verra' rilasciato il relativo certificato di conformita'.

    Quindi dovrei essere a posto, almeno spero...

    Grazie mille.
     
  12. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Ricorda I302011 che le condotte del gas devono distare dal confine di proprietà m 1.
     
  13. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Perfetto. Se ti hanno assicurato la conformità è evidente che tutte le norme, comprese le distanze di sicurezza, saranno rispettate.
     
  14. l302011

    l302011 Nuovo Iscritto

    Grazie per l'appunto. La condotta del gas di a2a arriva sulla mia veranda e da li entra in cucina attraversando il muro divisorio cucina/veranda. Quello che vorrei fare io e' spostare il contatore sulla veranda e portare il tubo del gas all'interno della cucina sfruttando lo stesso attraversamento del muro divisorio cucina/veranda. Non dovrei avere problemi. Giusto?
    Grazie
     
  15. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    I tubi che attraversano i muri devono essere "incamiciati" consentendo ad una eventuale perdita, proprio in quel punto, di sfogarsi all'esterno per non saturare di gas gli ambienti esterni.
     
  16. l302011

    l302011 Nuovo Iscritto

    Spero che queste cose l'impresa le sappia. Spero che chiedendo un lavoro conforme, terranno conto di tutti questi aspetti...
     
  17. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    L'impresa che ti sposta il contatore è la stessa che ti fornisce il gas e ti "prolunga" il tubo dal contatore (nella sua nuova posizione) alla cucina?
     
  18. l302011

    l302011 Nuovo Iscritto

    No. Il contatore viene spostato da un tecnico dell'azienda del gas, mentre il collegamento dei tubi me lo farà l'impresa di ristrutturazione.
     
  19. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Suppongo quindi che la dichiarazione di conformità te la farà l'impresa di ristrutturazione. In mancanza di ciò l'azienda del gas non ti potrebbe riattivare l'erogazione del gas.
     
  20. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Se chiedi di spostare il contatore del gas, la società potrebbe obbligarti a portarlo allesterno del condominio e non rinnovarti il contratto, queste sono le nuove disposizioni in provincia di Bergamo
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina