1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ALEG1970

    ALEG1970 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Avrei bisogno di chiedere chiarimenti riguardo la regolarità del camino e della struttura su cui esso poggia, nella proprieta' accanto alla mia.
    IL camino e' stato posto dai miei vicini su una tettoia fissa posizionata sul muretto di confine alto 1,92m (cordolo incluso). Il muretto e' in comproprieta' e la struttura si sviluppa lungo tutto ilo muretto.
    Il camino si trova ad un'altezza di 2.20m e si affaccia a soli 20cm di distanza direttamente sul mio giardino.
    La struttura e' ormai datata e non so se ai tempi in cui e' stata costruita avesse bisogno di permessi particolari ed il camino non essendo oltre coperto, butta fumo direttamente sulla mia proprieta'.
    La struttura e' utilizzata come cucina esterna e dispensa. Il camino e' posizionato sotto coperto, in corrispondenza del balcone dei vicini, ma adiacente al balcone della camera da letto di mio figlio, il bagno e a poca distanza la mia porta d'ingresso, etc.
    La struttura e' inoltre dotata di finestre di plastica che poggiano sul muretto (ad un' altezza di 1,92m) alcune delle quali vengono regolarmente aperte e hanno veduta direttamente sul mio giardino. Alcune sono state addirittura riparate con del nastro adesivo.

    Nel ringraziare, porgo distinti saluti.
     

    Files Allegati:

    • 001.JPG
      001.JPG
      Dimensione del file:
      57 KB
      Visite:
      32
    • 007.JPG
      007.JPG
      Dimensione del file:
      112,4 KB
      Visite:
      26
    • 005.JPG
      005.JPG
      Dimensione del file:
      194,2 KB
      Visite:
      24
  2. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Ritengo che le foto siano state scattate dal tuo cortile. Poi, una domanda: il fabbricato è stato costruito dallo stesso proprietario o entrambi, voi vicini, avete concordato la recinzione in quel punto? Perché i problemi che noto sono tanti. Prima di tutto il camino deve superare di m 1,50 la quota pia alta dei fabbricati circostanti, in modo da non creare problemi ai vicini. Questa norma la troverai nel regolamento edilizio del tuo comune. Le pareti finestrate devono distare dal confine, generalmente, 5 m, sapendo che quella minima prevista dal c.c. è di m 1,50. Pertanto la finestra della foto 1 deve essere eliminata. Il balcone deve distare almeno m 1,50 dal confine e comunque deve avere on ostacolo alla veduta laterale di m 0,75 dal confine laterale. Lo stesso discorso deve essere applicato al parapetto del tuo terrazzo. Infine ritengo che la copertura dove sta il camino sia abusiva. Se vuoi verificare puoi presentare una richiesta di Accesso agli atti all'URP del tuo comune al fine di visionare, magari accompagnata dal tuo tecnico, se l'opera eseguita corrisponde al progetto. Questa è la motivazione che dovrai indicare nel modulo di richiesta.
     
  3. ALEG1970

    ALEG1970 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    grazie mille. Da rogito, il muro di confine e' in comune! Quella baracca e' stata costruita da loro....quando io ho acquistato la villetta nel 2008 c'era gia'.
    E' una di 4 villette che presumo siano state costruite insieme, nello stesso progetto.
    Domanda...per quanto riguarda l'eta' della casa, vedo sul mio rogito 2 date: quella concessione edilizia rilasciata dal comune di ferrara e quella della denuncia di inizio attivita'. Se si volesse definire esatamente l'eta' della casa, si prenderebbe una di queste due date od addirittura quella in cui sono stati ultimati i lavori?
    Sto valutando i famosi 20 anni..usucapione, etc etc!! ci starei ancora dentro a contattare l'uff vigilanza del comune se si prendesse la denuncia di inzio lavori (marzo 1997!!)
     
  4. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    aggiungerei a quanto elencato precedentemente, il pluviale non è a distanza regolare dal confine.
     
  5. ALEG1970

    ALEG1970 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    LA GRONDAIA? INFATTI QUANDO I VICINI MANIACI DELLA PULIZIA LAVANO LA LORO TERRAZZA CON VARECHINA PURA, SCHIZZA TUTTO NEL MIO GIARDINO...NON POSSO NEMMENO STENDERE PER PAURA CHE MACCHI...
     
  6. ALEG1970

    ALEG1970 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    MA SE LA COSTRUZIONE AVESSE PIU' DI 20 ANNI, IO AVREI COMUNQUE DEI DIRITTI O NON POTREI PIU' FARGLI SISTEMARE GLI ABUSI?
     
  7. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Stiamo parlando di abusi edilizi che non cadono in usucapione e certamente non sono connessi con la concessione edilizia. Comunque il codice civile impone dei minimi al di sotto dei quali non si può scendere.
     
  8. ALEG1970

    ALEG1970 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
  9. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    l'abuso edilizio non cade in prescrizione per il Comune, ma nei confronti dei diritti di terzi dopo 20 anni il confinante non può esrcitare alcun diritto
     
  10. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    A mio parere devi verificare la fine dei lavori che essendo abusivi non sarà facile risalire alla sua data.
     
  11. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Cade in prescrizione il reato ma non la sanzione amministrativa nel caso sia possibile presentare un accertamento di conformità. Cosa impossibile visto il volume realizzato nella parte posteriore del cortile dove, presumibilmente sono rivolte le finestre dei locali al piano terra.
    Dopo vent'anni puoi acquisire una servitù, un possesso, ma non puoi realizzare un fabbricato a distanza inferiore alle distanze di rispetto previste dal piano urbanistico vigente.
     
  12. ALEG1970

    ALEG1970 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie mille..mi e' stato consigliato, in attesa che torni il mio avvocato dalle ferie, di fare un esposto all'uff vigilanza del comune di Ferrara. Nel momento in cui il tecnico viene e rileva eventuali irregolarita', cosa succede? mi scrivono? contattano i vicini? pretendono la regolarizzazione? multano?
     
  13. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Fare una segnalazione dovrebbe essere l'ultima soluzione. Prima, ti consiglierei di far fare una relazione da un tecnico che fornirai in copia al vicino per dargli la possibilità di risolvere senza conseguenze. Ovviamente, se non otterrai soddisfazione allora fai una segnalazione al dirigente dell'ufficio tecnico, allegando detta relazione. E a questo punto sono dolori perché gli arriverà un'ordinanza di demolizione, pagherà una sanzione e sarà segnalato alla Procura della Repubblica per l'abuso edilizio. Se non provvederà all'eliminazione dell'abuso, subirà un procedimento penale.
     
  14. ALEG1970

    ALEG1970 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    ...tutto questo per un gelsomino!! pensa te che imbecilli! chi la fa l'aspetti!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina