1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ncolitti

    ncolitti Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Sto per acquistare una stufa a pellet e vorrei usufruire delle agevolazioni fiscali.
    Mi pare d'aver capito che posso godere dell'agevolazione della detrazione fiscale del 50 per cento (e non di quella del 55).
    Com'è la procedura? Serve scrivere al comune? o è superfluo?
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Innanzitutto è necessario specificare che la legge che attualmente regola la questione è la numero 83/12 del 2012, che prevede appunto l'agevolazione delle detrazioni di ben il 50 %. Per poter ottenerle è necessario innanzitutto acquistare una stufa entro e non oltre il 30.06.2013 ed effettuare il pagamento attraverso bonifico bancario. Inoltre è necessaria ulteriore documentazione:

    - la fattura dell'acquisto;

    - la documentazione relativa al bonifico bancario;

    - una copia dell'attestazione energetica della stufa (da richiedersi gratuitamente al venditore o al produttore dell'apparecchio).

    Molto importante per fruire della detrazione è che il pagamento sia effettuato con bonifico bancario per la riduzione dal 10 al 4% della ritenuta d'acconto (il modulo necessario lo fornisce la banca); quindi indicare:

    ■ causale del versamento
    ■ codice fiscale del soggetto che paga
    ■ codice fiscale o numero di partita IVA del beneficiario del pagamento.

    Se devi fare opere murarie per la canna fumaria, serve comunicazione al Comune.
    saluti
    jerry48
     
    A ncolitti piace questo elemento.
  3. ncolitti

    ncolitti Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    La mia banca (che è online), per l'esecuzione del bonifico per agevolazioni fiscali, mi fornisce un form bloccato dove sono indicate altre leggi.
    Quindi pensavo di indicare l'ART.16-BIS DPR 917-1986 col quale si ottiene la detrazione del 50 per cento.
    Sei così cortese da indicarmi l'articolo della legge che mi citi? l'ho scaricata ed è molto lunga: non mi ci raccapezzo:basito:!
    Grazie jerry48!!

    PS: toglimi una curiosità: sei di Villagreca, frazione di Nuraminis, qui in Sardegna?
     
  4. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Prendi in riferimento la legge n° 134 del 7 agosto 2012 che è la conversione del d.l. 83/2012 e vai all'art. 11: Detrazioni per interventi di ristrutturazione e di efficientamento energetico.

    La bandiera della Brigata Sassari conferma il tutto, però risiedo altrove. :p :p
    saluti
    jerry48
     
  5. ncolitti

    ncolitti Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    La banca online mi offre solo due alternative di bonifico per agevolazioni:

    - risparmio energetico legge 296/06
    - ristrutturazioni edilizie 16 bis 917/86

    Qual è quella giusta? :domanda:
     
  6. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    A ncolitti piace questo elemento.
  7. ncolitti

    ncolitti Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Il sito elenca i documenti da conservare a fini fiscali e, tra gli altri:

    •dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, resa ai sensi dell’art. 47 del Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, in cui sia indicata la data di inizio dei lavori ed attestata la circostanza che gli interventi di ristrutturazione edilizia posti in essere rientrano tra quelli agevolabili, pure se i medesimi non necessitano di alcun titolo abilitativo, ai sensi della normativa edilizia vigente;

    Che devo fare di tale dichiarazione? la devo scrivere e tenere agli atti oppure la devo inviare al Comune?

    :affermazione:La ditta che mi fornisce la stufa dice che non devo scrivere nulla al comune neanche per la canna fumaria visto che rimane nel mio cortile. Che ne pensi?:domanda:
     
  8. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    E' giusto così.
    Devi conservare i documenti, poichè potrebbero essere richiesti, infatti dagli uffici finanziari che controllano la dichiarazione dei redditi.
    saluti
    jerry48
     
  9. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Jerry ho avuto un discussione bonaria con un conoscente il quale afferma che si possono acquistare le stufe a pellet con l'IVA a 4%. Ti risulta qualcosa? :fiore:
     
  10. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Solo, che io sappia, per la "costruzione prima casa non di lusso".
    saluti
    jerry48
     
    A essezeta67 piace questo elemento.
  11. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Infatti anche io so solo per la prima casa acquistata diraettamente dal costruttore o per la ristrutturazione dei casali ma non per gli accessori tipo stufe caldaie ecc.
    OK garzie :fiore:
     
  12. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Se si fa rientrare l'acquisto della stufa nel completamento dei lavori di costruzione/ampliamento prima casa si può godere di IVA 4%.
    Se si fa rientrare la stufa nei lavori di ristrutturazione l'IVA è al 10%.
    In entrambi i casi è necessario avere un permesso per costruire/dia ancora validi. Saluti.
     
    A e ncolitti piace questo messaggio.
  13. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Si ma è una forzatura, nel senso che addirittura il tavolame e i chiodi sono eclusi figuriamoci una stufa che si vuole mettere nel calderone OK ma se fanno un controllo minuzionso? :fiore:
     
  14. ncolitti

    ncolitti Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ho appena acquistato la stufa a pellet.
    Ho firmato una dichiarazione per il fornitore allegando la concessione edilizia che mi è stata concessa dal comune, a seguito di mia istanza "piano casa" per riutilizzo a fini abitativi di seminterrato: IVA al 10 per cento come per i lavori di ristrutturazione:).
     
  15. ncolitti

    ncolitti Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Quando ho scritto non avevo ancora letto la tua!

    L'ingegnere (titolare della ditta che mi ha fornito la stufa!) non ha battuto ciglio per l'IVA al 10 e dunque mi sentivo tranquillo.
    Dunque non è così pacifico che la stufa possa beneficiare dell'IVA 10?
    Faccio presente che la stufa è l'unica forma di riscaldamento che ho previsto nei lavori di ristrutturazione per l'utilizzo abitativo del mio seminterrato.
    Se avessi fatto un impianto con termosifoni e caldaia avrei dovuto pagarli con l'IVA al 21 od al 10?
     
  16. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Un stufa a pellett può essere paragonata o, se è termostufa, può benissimo sostituire la caldaia a metano per il riscaldamento..
    Perchè non dovrebbe avere agevolazioni IVA se le caldaie a gas ne possono usufruire??
    A casa mia ho una termostufa a legna che fa funzionare i termosifoni e non ho la caldaia a gas.. usufruisco del gas per il fornello della cucina e lo scaldacqua. Quando ho comprato la stufa, in fase di ristrutturazione della casa ho chiesto e ottenuto l'aliquota IVA agevolata...
     
  17. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    I chiodi, sabbia cemento mattoni mattonelle, assi in legno ecc. ecc. sono materie prime che, se acquistati in negozio senza posa in opera non avranno mai l'aliquota agevolata... al contrario di infissi, sanitari, rubinetteria, condizionatori, caldaie (e stufe) ecc. ecc. sono beni finiti e in determinati casi (costruzione prima casa o altre abitazioni, ristrutturazioni, restauri) possono godere di aliquota IVA agevolata. Saluti.
     
  18. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    No vai tranquillo l'IVA al 10% è prevista per la prassi che hai fatto la mia "discussione" era per l'IVA al 4% :fiore:
     
  19. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Se una persona costruisce la prima casa e mette una termostufa a pellett anzichè una caldaia a gas, può ottenere l'IVA 4%...
     
  20. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Nel vortico delle leggio oh trovato questo:
    e mo da dove è uscita quest'altra aliquota :disappunto: e poi se leggete le righe in rosso si parla dei particolari:fiore:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina