1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Flaviovco

    Flaviovco Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti, vorrei sapere se il conduttore di un esercizio pubblico (di cui ha rilevato la licenza ma di cui paga l'affitto dei locali per uso commerciale al locatore), può subaffittare l'attività ad altri, anche in presenza di una clausola contrattuale che lo esclude, cito a memoria " tranne nei casi permessi dalla legge" (a quale legge o artt. del codice devo far riferimento?).
    Grazie.
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    cc Art. 1594.
    Sublocazione o cessione della locazione.
    Il conduttore, salvo patto contrario, ha facoltà di sublocare la cosa locatagli, ma non può cedere il contratto senza il consenso del locatore.
    Trattandosi di cosa mobile, la sublocazione deve essere autorizzata dal locatore o consentita dagli usi.

    Per cui se una clausola contrattuale esclude il subaffitto (patto contrario) e/o senza il consenso del locatore, il conduttore non può subaffittare.
    p.s. in questo caso, non si tratta di cosa mobile.
     
    A Flaviovco e dolly piace questo messaggio.
  3. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Concordo.:stretta_di_mano:
    http://renatodisa.com/2012/10/22/la...zione-cessione-trasferimento-e-figure-affini/
     
    A Flaviovco piace questo elemento.
  4. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Dalla L. 392/78 :
    Art.36. (Sublocazione e cessione del contratto di locazione). Il conduttore può sublocare l'immobile o cedere il contratto di locazione anche senza il consenso del locatore, purchè venga insieme ceduta o locata l'azienda, dandone comunicazione al locatore mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento. Il locatore può opporsi, per gravi motivi, entro trenta giorni dal ricevimento della comunicazione. Nel caso di cessione, il locatore, se non ha liberato il cedente, può agire contro il medesimo qualora il cessionario non adempia le obbligazioni assunte. Le indennità previste dall'articolo 34 sono liquidate a favore di colui che risulta conduttore al momento della cessazione effettiva della locazione.
    http://www.unioneconsulenti.it/article.php?sid=177
    :stretta_di_mano:
     
    A Flaviovco piace questo elemento.
  5. Flaviovco

    Flaviovco Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ringrazio per la sollecitudine delle risposte, ma pongo un ulteriore quesito, ovvero: l'Art. del cc 1594. e la legge 392/78 non sono in contrasto? In quanto dal cc posso desumere che in caso di patto contrario ( una esplicita clausola contrattuale lo è?), il conduttore non può sublocare l'immobile in caso di parere negativo del locatore; mentre dall'art. della legge 392/78 traggo un'interpretazione esattamente opposta. Dove sbaglio?
     
  6. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Secondo il mio parere, l'articolo del Codice Civile e quello della Legge 394/78 non sono in contrasto ma si completano, nel senso che se non c'è nessun patto contrario (una clausola contrattuale lo è), il conduttore può sublocare e la Legge 394/78 specifica che il locatore deve essere avvisato mediante lettera raccomandata, ma potrebbe opporsi entro 30 giorni dal ricevimento.
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    sono d'accordo con quanto scritto da maidealista, che con la cessione d'azienda si cede anche il contratto di locazione, anche senza il consenso del locatore,
    p.s. si ti paga la pigione lascialo tranquillo con il periodo in cui siamo a trovarlo una che paga e se è puntuale lo puoi contare su una mano monca ciao
     
  8. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il problema posto dall'O.P. è il subaffitto del locale non la cessione dell'attività :)
     
    A Flaviovco piace questo elemento.
  9. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    di cui ha rilevato la licenza ?????
     
  10. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    SI, così dice l'O.P.
     
  11. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    e allora dovè il problema? alla mia risposta. ciao
     
  12. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il problema è il subaffitto effettuato dal conduttore, il quale non può essere effettuato se è già vietato per contratto, come ha chiesto l'O.P.
    e non come tu dici;
    Non si parla di cessione dell'azienda ma di subaffitto da parte del conduttore, ovvero il contratto di locazione vige ancora tra il proprietario ed il conduttore, per cui il conduttore non può subaffittare senza il consenso del proprietario (e vietato da contratto)
     
    A Flaviovco piace questo elemento.
  13. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Scusatemi se prendo da un'altra parte. Questo famigerato art.36 è un altro fetentissimo abuso dello stramaledetto legislatore: Quando gli fa comodo spacca il
    capello in quattro....in questo caso gli stava bene restare nel vago senza specificare..."i validi motivi"....nessun avvocato mi ha saputo spiegare quali essi siano..... Cosa gli costava a quel P...., aggiungere "primo fra i quali è l'insolvenza locativa del CEDENTE".....ma sarebbe stato troppo semplice e troppo facile per il
    proprietario ottenere ragione. La conseguenza è che qui a Torino si è formata una
    catena di Sant Antonio dove il locatario incapiente e insolvente riesce a vendere dal
    mattino alla sera la licenza col relativo contratto ed il povero locatore nulla può
    davanti al cessionario (nuovo conduttore) che si vanta di aver pagato somme
    consistenti. Mi fermo e aggiungo per Propit che questo mio rilievo non
    significa far politica.....E' semplicemente indicazione di "stortura legislativa".
    Alla prossima. Quiproquo.pdi

    1. Su questa stortura che è l'art.36, per evitare lungaggini, mi affido alla resipiscienza dei propisti che dovrebbero possibilmente evitare comode e puerili scorciatoie contribuendo in un senso o nell'altro ad un costruttivo approfondimento. Chi non fosse d'accordo con la mia precedente riflessione, dovrebbe evitare, in prima battuta, l'uso del verbo essere e preferire argomentazioni ad hoc atte a scardinare l'impianto del mio ragionamento.Se invece fosse d'accordo potrebbe arricchire con ulteriori angolature......in entrambi i casi il riscontro sarebbe non solo gradito ma anche testimone della vitalità della rete....Al contrario....o "incompetenza"....o colpevole acquiscenza alle Storture legislative....eccetera.....Aggiungo un'altra porcheria dell'art.36 (???): Le Imposte pagate (IRPEF) su canoni non percepiti si possono recuperare in seguito solo sulle locazioni abitative....sui NEGOZI: NO!!!NO!!!NO!!!.....Quei pochi giuristi che hanno partorito questo mostro di iniquità sarebbero......lascio alla vostra immaginazione......Non posso esimermi da questa riflessione: Il piccolo proprietario di un negozio a fronte di andamento negativo del conduttore potrebbe essere indotto a dargli spazio temporale con accorgimenti sospensivi di varia natura, come........omissis......, se le imposte fossero recuperabili.....Nel momento che non lo sono, anche a malincuore è costretto alla lite.....E' la dimostrazione palpabile che moltissime leggi pur giuste nella ratio di base, sono congegnate per assicurare ancora di più il lavoro degli avvocati...(non ho niente contro di loro...più di una volta sono ricorso alla loro assistenza). Mi si dimostri il contrario....Mi fermo e attendo commenti. Quiproquo-pdi
     
  14. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    bel discorso, ma non porta da nessuna parte, se non aver asseverato quanto da me asserito nel mio post precedente, che se cede il locale con l'azienda cede anche il contratto di locazione, dopo che sia una pagatore o meno è un'altra questione ciao
     
  15. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Potrebbe essere anche vero quello che dici, ossia un proprietario cede, vendendo l'azienda di cui è titolare, e con esso cede anche la locazione, ma non è il tema posto dall'O.P.
    Ossia, se come pare, il locatore è tuttora il proprietario ed ha locato la sua proprietà, il conduttore non può subaffittare senza il consenso del titolare/proprietario.
     
  16. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    :disappunto: leggi bene il post di O.P. e poi rispondi altrimenti si continua a ripetere le stesse cose rimanendo ognuno sulle prorpie opinioni, ciao
    (se con la cessione d'azienda cede anche il contratto di locazione) questo verte il post di O.P. e nient'altro:stretta_di_mano:
     
  17. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti ti invito a rileggere il 1° post dell'O.P: il quel dice che c'è una locazione ed il conduttore chiede di sublocare anche in presenza di una clausola contrattuale che lo vieta, non c'è cessione (vendita) ne alcuna modifica contrattuale, in pratica il proprietario ha ceduto contrattualmente in affitto il locale e la sua licenza (NON HA VENDUTO NULLA), per cui se il contratto stipulato tra le parti vieta la sublocazione, questa NON si può fare!!!
     
  18. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se cedere una licenza non è vendere nulla è OK solo per chi non entra nel merito, o forse per non conoscenza della materia del commercio, che non si possono vendere le licenze commerciali se non si allega anche l'azienda:disappunto:
     
  19. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non conosco le regole del commercio e non credo si sia discutendo di questo, ma se è vero quanto dici, il proprietario ha potuto cedere solamente in locazione il proprio locale ed il conduttore ha la sua propria licenza (magari identica a quella del locatore), e per contratto tra le parti (locatore e conduttore) non può sublocare, quindi non vedo che altro c'è da aggiungere.
     
  20. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    CESSIONE DEL CONTRATTO DI LOCAZIONE E AFFITTO DI AZIENDA.
    Nella cessione del contratto si attua un successione a titolo particolare nel rapporto, con l’introduzione di un nuovo soggetto detto il “cessionario” il quale diviene legittimato attivo e passivo sia sul piano sostanziale che su quello processuale.
    In tema di cessione del contratto di locazione ad uso commerciale, l’art. 36 della Legge 392/78 attribuisce al conduttore la facoltà di cedere a terzi il contratto di locazione, anche senza il consenso del locatore, purché venga insieme ceduta o locata l’azienda.
    Tale disposizione costituisce evidente deroga alla statuizione di cui all’articolo 1594 c.c. che vieta al conduttore di cedere il contratto di locazione, in mancanza del consenso del locatore.
    La ratio della deroga contenuta all’articolo 36 e valevole solo per gli immobili adibiti ad uso diverso da abitazione, è ravvisabile, nella volontà del legislatore di agevolare il trasferimento della titolarità aziendale e assicurare la continuazione delle attività commerciali.
    Ciò è stato ravvisato anche dalla dottrina e dalla giurisprudenza di legittimità, la quale si è spinta sino ad affermare che il conduttore possa procedere alla cessione del contratto anche nell’ipotesi in cui nel contratto di locazione vi sia un’apposita clausola, contenente l’espresso divieto di cessione del contratto (Cass. Civ. n. 4802/2000). Ecc. ecc.
    http://www.altalex.com/index.php?idnot=2956
     
    A dolly, adimecasa e condobip piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina