1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Piervi

    Piervi Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buona sera a tutti, premetto che sono un nuovo utente, pertanto spero mi perdonerete eventuali errori di utilizzo del forum.
    Ho un appartamentino affittato a canone concordato dal 2014; l'inquilino mi ha mandato una richiesta di recesso nei tempi giusti e adesso sono alla svolta: far subentrare il nuovo inquilino nel contratto preesistente o cessare e sottoscriverne un altro?
    Le mie perplessità sono legate alle variazioni delle tabelle che nel frattempo sono sopraggiunte che probabilmente hanno spinto al ribasso l'affitto massimo percepibile. In pratica la mia domanda è la seguente: in caso di cessazione e nuovo contratto, occorre tornare dalle associazioni dei proprietari per un ricalcolo e per la sottoscrizione del nuovo contratto oppure ci si può attenere a quanto risulta dal contratto precedente?
    La cessazione sarebbe da parte mia preferibile per due motivi: allungare la scadenza (3+2 anzichè 1+2 residui) e risparmiare i 67 Euro del subentro.
    Ringrazio anticipatamente.
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il contratto è, o sarà, risolto. Non v'è stata una cessione del contratto ad altro, che vi subentra.
    Dovrai comunicare la risoluzione anticipata e stipulare un nuovo contratto.
     
    Ultima modifica: 15 Settembre 2016
  3. jerrySM

    jerrySM Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Se hai già trovato un nuovo inquilino disposto a subentrare all'attuale quando questo lascerà libero l'immobile, solo tu puoi decidere quale sia la scelta più conveniente per te.
    Se sono cambiate le tabelle per il calcolo del canone di locazione è ovvio che in caso di stesura di nuovo contratto devi rifare tutti i conteggi. Il nuovo contratto avrà quindi un canone diverso (maggiore o minore dipende solo da come sono variate le tabelle).
    Se invece tutti siete d'accordo nel subentro può essere che per te sia più conveniente mantenere lo stesso contratto fino alla sua scadenza pur pagando i 67 euro di tassa di registro.
    Solo con i conteggi in mano puoi stabilire quali delle due opzioni risulta più vantaggiosa. Tieni presente che per il subentro ci deve essere il consenso di tutte le parti coinvolte nel contratto.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina