1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. shara

    shara Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    nella mia vecchia discussione (recesso anticipato contratto commerciale) ho spiegato che e' stato fatto un subentro dal vecchio affittuario a un altro,comunicatomi con raccomandata A/R con le apposite firme in calce tra i due (vi e' esclusa la mia),poi pero scopro ora che nel contratto originale ce una clausola che dichiara:

    "ai fini di quanto previsto negli atti artt. 34,35,37 e seguenti della legge 392/78, i locali si concedono per il solo uso di locale commerciale con divieto di sublocazione e cessione anche parziale e divieto di mutamento di destinazione"

    ma vuol dire addirittura che il nuovo affittuario non sarebbe nemmeno autorizzato ad esercitare nel mio locale? :???:

    a cosa potrei andare incontro?
    qualcuno mi puo consigliare qualcosa che a suo parere si potrebbe fare per sistemare le cose?
    esiste qualche possibilita di poterne uscire da questo casino secondo voi?
     
  2. shara

    shara Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    mi aiutate almeno a capire se ce' una discrepanza nel contratto di affitto stipulato che dichiara:

    "ai fini di quanto previsto negli atti artt. 34,35,37 e seguenti della legge 392/78, i locali si concedono per il solo uso di locale commerciale con divieto di sublocazione e cessione anche parziale e divieto di mutamento di destinazione"

    poiche la legge 27/7/78 all'art 36 dice:

    Art.36. (Sublocazione e cessione del contratto di locazione). Il conduttore può sublocare l'immobile o cedere il contratto di locazione anche senza il consenso del locatore, purchè venga insieme ceduta o locata l'azienda, dandone comunicazione al locatore mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento....

    in conclusione e' stato regolare o no il subaffitto?
     
  3. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    A mio vedere prevale sempre il dettato della Legge....:daccordo:
     
  4. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Quello che c'è scritto nel contratto è un patto contrario alla legge (la Legge 392/78), quindi nullo.
    Chi ti ha redatto il contratto evidentemente non è così competente.
    Vale quanto stabilito all'art. 36 della L. 392/78, quindi il subentro è stato regolare purché il subentrante adibisca i locali ad un uso commerciale equivalente a quello del subentrato.
    Ad es. non potrebbe adibire i locali a bar-ristorazione se prima vi si svolgeva attività di commercio dl dettaglio di alimentari.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina